• Google+
  • Commenta
18 gennaio 2013

Effetti cioccolato, aiuta lo studio e la concentrazione

Lo studio è un’attività faticosa, lo sanno bene gli studenti, che richiede energia, e quale migliore fonte di energia ci può essere in natura se non gli zuccheri? Vediamo allora quali sono gli effetti cioccolato.

Effetti Cioccolato

Effetti Cioccolato

Sui benefici o gli svantaggi che gli zuccheri possono provocare al cervello si continua ancora a dibattere, tuttavia è un dato di fatto che il carburante prediletto dalle cellule, comprese quelle del sistema nervoso, siano i carboidrati. Per i più golosi il passaggio da zucchero a cioccolato è praticamente immediato.

Oltre alla decantata bontà del cioccolato ci sono altri ottimi motivi per concedersi una golosa pausa dallo studio con un’appetitosa merenda. Il cacao, estratto dai semi di Theobroma Cacao, è un alimento ricco di sostanze con attività benefica sul sistema nervoso; l’anandamide e la serotonina (la cui secrezione è promossa dal cacao) generano una sensazione di benessere e appagamento, non a caso il cioccolato è l’antidepressivo per antonomasia! Ma ancora più importanti sono le metilxantine presenti nel cacao, ovvero teobromina e caffeina, che esercitano un’azione eccitante sul sistema nervoso favorendo la concentrazione e allontanando il sonno che può facilmente vincere sugli studenti chini sui libri.

Schema deggli effetti cioccolato:

Effetti cioccolato sulla memoria:
Il cioccolato fa bene alla memoria, infatti, contiene il doppio del fosforo rispetto al pesce, pari a 0,62 grammi ogni etto, oltre a contenere anche acido fenico che evita l’ispessimento delle arterie.

Effetti cioccolato per riprendere energia
Il cioccolato ha un alto valore calorico e fornisce zuccheri semplici, può essere utilizzato come snack che fornisce energia. Ad esempio,  può essere utilizzato per la merenda dagli studenti a metà mattina o a metà pomeriggio,

Effetti cioccolato per allergie
Meno pericoloso di molti altri alimenti il cioccolato ha una bassa percentuale di reazioni allergiche. In una scala decrescente di alimenti che possono scatenare reazioni allergiche in seguito a iperconsumo abbiamo: pesce, uova, crostacei, latte vaccino, sedano, fragole, leguminose, farina di grano, arachidi, mitili, carne di manzo, patate e per ultimo il cioccolato.

Effetti cioccolato per emicrania
Nessuna ricerca fornisce dati certi sul fatto che la cioccolata sia causa di emicranie; l’emicrania e di certo legata ad altri agenti scatenanti, ovvero ad altre cause principali quali l’ipoglicemia, il consumo di alcool, lo stress, il consumo di formaggi e il ciclo mestruale.

Effetti cioccolato come antidepressivo
Il cioccolato contiene endorfine e la teobromina; le prime contrastano il dolore e predispongono al piacere mentre la seconda migliora la concentrazione e la prontezza dei riflessi. Il cioccolato stimola la produzione di serotonina, una preziosa sostanza che agisce al livello cerebrale ed ha la capacità di infondere calma e migliorare l’umore!

Il buon cioccolato arriva anche in soccorso degli studenti smemoraticome dicevamo, grazie all’elevato contenuto in fosforo,da sempre alleato per la memoria. L’ultima tendenza in fatto di merendine al cioccolato arriva, neanche a dirlo dagli Usa; si chiamano Cake-pops e stanno spopolando sul web.

Sono simpatici lecca-lecca al cioccolato, non molto difficili da realizzare, tutto quello che occorre è:

  • torta al cioccolato (attenzione, non correte in pasticceria a comprare la Sacher, va bene la classica ciambella)
  • 1 barattolo di nutella o crema al cioccolato
  • 300 grammi di cioccolato fondente
  • 50 grammi di cioccolato bianco
  • bastoncini per lecca-lecca

Una volta preparato il dolce al cioccolato, bisogna sbriciolarlo per bene ed aggiungere la nutella, amalgamando il tutto fino ad ottenere un impasto compatto ed omogeneo.

Fatto ciò bisogna lavorare l’impasto in modo da ottenere delle palline e lasciarle riposare in freezer. Successivamente bisogna sciogliere il cioccolato fondente, intingervi il bastoncino e poi inserirlo nella pallina in modo che il cioccolato fuso fissi la pallina al bastoncino. Dopo di
che si lascia riposare in frigo per una notte. Il giorno seguente si scioglie ancora il cioccolato fondente e vi si intinge la pallina, si lascia riposare, non in frigo, e infine quando la copertura al cioccolato fondente si è solidificata si decora con il cioccolato bianco fuso. Per chi non desidera accontentarsi della solita merendina ecco qui un’idea golosa e divertente!

Google+
© Riproduzione Riservata