• Google+
  • Commenta
6 marzo 2013

Libertà d’informazione con Roberto Natale ed Enzo Cheli

Università degli Studi di Padova – Nel 2013 l’Italia è al 57° posto nella Classifica Mondiale della Libertà d’informazione e di Stampa dell’associazione Reporter Senza Frontiere.

Tra gli indicatori considerati per posizionare i diversi Paesi compaiono il numero di mezzi di comunicazione censurati, la trasparenza delle azioni governative riguardo alla libertà di stampa, la concentrazione delle testate giornalistiche, i favoritismi nel concedere spazi pubblicitari e il grado di autocensura dei provider.

Nel 2003, nella relazione presentata dall’Autorità Garante delle Comunicazioni, si richiamava l’insoddisfacente pluralismo informativo, la rigidità dell’impianto duopolistico, i numerosi interventi per riequilibrare la par condicio, lo sfondamento dei tetti pubblicitari e la scarsa attenzione verso gli emergenti strumenti tecnologici.

Nel 1948, data di entrata in vigore della nostra Costituzione, l’articolo 21 dei Diritti e Doveri dei cittadini recitava che tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione e che la stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Venerdì 8 marzo alle ore 18.00 all’Auditorium del Centro Culturale Altinate/ San Gaetano, via Altinate 71 a Padova, il giornalista Roberto Natale ed Enzo Cheli, già Presidente dell’Agcom, discuteranno di Libertà d’informazione – “Informazione e democrazia” nell’incontro previsto dalla Scuola di Cultura Costituzionale. Due punti di vista, del giornalista e del costituzionalista, su un tema che nel tempo sembra essere sempre di estrema attualità.

Enzo Cheli, costituzionalista e docente di Diritto dell’informazione e della comunicazione all’Università di Firenze, è autore di più 200 pubblicazioni. È stato Presidente dell’Agcom dal 1998 al 2005.
Roberto Natale, giornalista RAI, è stato Presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana dal 2007 al 2012.

L’appuntamento sulla Libertà d’informazione fa parte del ciclo di incontri proposti dalla quarta edizione della Scuola di Cultura costituzionale dell’Università di Padova diretta da Lorenza Carlassare, Emerito di Diritto costituzionale all’Università di Padova, e coordinata da Marco Giampieretti, Ricercatore di Diritto costituzionale dell’Ateneo patavino, che ha per titolo “La Costituzione e dei suoi principi. Sempre rispettati?”. La Scuola di Cultura Costituzionale è un’iniziativa promossa in collaborazione con il Comune di Padova, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto e il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Padova e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy