• Google+
  • Commenta
11 marzo 2013

Premio Eolo Scrocco per la migliore ricerca in chimica teorica e computazionale ad Alfonso Pedone

Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA

Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA – Un ricercatore dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia incassa il Premio Premio Eolo Scrocco 2012 per la migliore ricerca in chimica teorica e computazionale. Si tratta del dott. Alfonso Pedone studioso di chimica dei materiali ed in particolare di chimica computazionale. Il riconoscimento Premio Eolo Scrocco gli è stato assegnato dalla Divisione di Chimica Teorica e Computazionale della Società Chimica Italiana.

La Divisione di Chimica Teorica e Computazionale della Società Chimica Italiana ha assegnato ad un giovane ricercatore del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, il dott. Alfonso Pedone, il Premio Eolo Scrocco 2012 per le migliori ricerche in Chimica Teorica e Computazionale realizzate da un under trentatre.

La decisione di conferirgli il Premio Eolo Scrocco da parte della commissione selezionatrice discende dal suo originale contributo all’integrazione fra metodi ab initio, tecniche atomistiche e modelli di continuo per lo studio di proprietà strutturali, spettroscopiche, dinamiche e meccaniche di sistemi inorganici, di biomateriali e nano materiali. Il riconoscimento, che consiste in una targa ed un diploma, è stato consegnato a Padova durante il secondo Congresso della Divisione della Chimica Teorica e Computazionale.

Gli studi di cui si occupa il dott. Alfonso Pedone – afferma la prof. ssa Maria Cristina Menziani del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – rientrano nell’ambito della chimica dei materiali e si rivolgono in particolare allo sviluppo di metodi di chimica computazionale per lo studio di materiali inorganici e nanomateriali per applicazioni nel campo della nano medicina, conversione dell’energia e confinamento di scorie radioattive”.

Sono molto soddisfatto del premio ricevuto – afferma il dott. Alfonso Pedonein quanto è un riconoscimento della comunità della chimica teorica e computazionale al nostro gruppo di ricerca, che negli ultimi anni si è distinto in campo nazionale ed internazionale per le ricerca da esso condotte. Un ringraziamento particolare è dovuto ai collaboratori del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche, della Scuola Normale Superiore di Pisa, del Centro per l’Energia Atomica ed Alternative Francese ed a tutti gli altri collaboratori che mi hanno aiutato in questi anni”.

Alfonso Pedone

Alfonso Pedone è nato a Atripalda (AV), 26 giugno 1980. Ha conseguito la laurea e il dottorato di ricerca in chimica presso l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Ha ottenuto un post-doc presso la Scuola Normale Superiore di Pisa nel biennio 2009-2010, sotto la supervisione del prof. Vincenzo Barone. Dal gennaio 2011 è ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Svolge attività di ricerca nel campo delle simulazioni al calcolatore, basate su metodi classici e quantistici, applicate allo studio di materiali inorganici e nanomateriali per applicazioni nella nano medicina, nella conversione dell’energia e nel confinamento di scorie radioattive. Ha trascorso periodi di studio presso istituti di ricerca italiani e stranieri, in particolare: nel laboratorio del prof. Salvatore Coluccia e nel laboratorio del prof. Piero Ugliengo presso l’Università di Torino; del prof. AN Cormack alla Alfred University, NY (USA) e nel laboratorio del prof. Vincenzo Barone presso Università di Napoli. E’ stato vincitore del Premio del Rotary Club di Modena intitolato “I migliori Cervelli scientifici nel campo della Chimica, Fisica e Matematica” nel 2005, dei Premi “Primo Levi 2006” come Miglior giovane ricercatore in Chimica, del “Premio Senatore 2010” rilasciati dalla SCI, del premio “Vincenzo Caglioti 2011” rilasciato dall’Accademia Nazionale dei Lincei e del premio “Eolo Scrocco 2012” rilasciato dalla divisione di chimica teorica e computazionale della SCI. E’ coautore di circa 50 articoli pubblicati su riviste scientifiche internazionali, di 3 capitoli di libro e ha tenuto 13 conferenze su invito di istituti nazionali ed internazionali.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy