• Google+
  • Commenta
7 marzo 2013

Welcome week – Parte Welcome week all’Università di Palermo. Simulazione Test ingresso

Esamopoli a Unipa
Welcome week Unipa

Welcome week Unipa

Welcome Week: Simulazioni di test d’ingresso, stand informativi sui servizi offerti agli studenti e consigli su quali facoltà scegliere per trovare lavoro più facilmente.

Ha aperto i battenti la “Welcome Week” dell’Università degli Studi di PALERMO, il meeting che fino a venerdì accoglie nella cittadella Universitaria di viale delle Scienze gli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori, che tra pochi mesi dovranno scegliere la facoltà da frequentare. Già nel primo giorno, più di 2.500 giovani, ma anche famiglie, hanno assiepato il Polididattico dove sono stati allestiti 23 punti informativi, presso cui è possibile registrarsi al Portale studenti per conoscere le agevolazioni offerte dall’Ersu e avere informazioni sugli scambi internazionali, primo tra tutti il progetto Erasmus. Agli studenti viene data anche la possibilità di sostenere le simulazioni delle prove di accesso alle facoltà di Architettura, Economia, Giurisprudenza, Ingegneria, Medicina e Chirurgia, oltre che partecipare alle conferenze di presentazione delle singole facoltà dell’Ateneo.

I servizi offerti dall’Università di Palermo sono stati illustrati ai media dal rettore Roberto Lagalla, dal direttore del Centro Orientamento e tutorato Alida Lo Coco, dal dirigente dell’Area Formazione, cultura e servizi agli studenti Maria Averna e dal responsabile dell’Ambulatorio medico Marcello Mezzatesta. Presenti anche i funzionari Claudia Umiltà del Cot, Antonella Tarantino, responsabile del servizio Museale d’Ateneo e Richard Orthofer degli Affari Internazionali.

«In questi anni – ha detto il rettore Roberto Lagalla – abbiamo dovuto fare i conti con i pesanti tagli all’ateneo e con la totale assenza di cooperazione da parte della Regione. Abbiamo operato una profonda revisione dell’offerta formativa, riducendo il numero dei corsi di laurea, ma mantenendo costanti le iscrizioni. Nonostante tutto stiamo cercando di rendere l’Università di Palermo una realtà competitiva e più vicina al modello europeo. Chi si laurea qui ha le stesse competenze dei colleghi degli atenei del Nord, sono gli sbocchi occupazionali che ci penalizzano. Bisogna intensificare il rapporto tra il mondo dell’università e quello del lavoro, perché da questo punto di vista paghiamo lo scotto di vivere in un contesto socio-economico poco favorevole».

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy