• Google+
  • Commenta
4 luglio 2013

Bocciati agli scritti ora si rischia di essere bocciati agli orali: scandalo per intera classe alla maturità

Cosa accade quanto un’intera classe alle prese con l’esame di stato riporta risultati scarsi alle prove scritte tanto da essere bocciati agli scritti?

Bocciati

Bocciati

Con buone probabilità in Italia, terra del “buonismo”, non si arriverebbe mai alla sola ipotesi di respingere e dare da bocciati tutti gli studenti di una classe.

Perché siamo più bravi, perché i nostri studenti sono tutti una spanna più su degli altri? Opinabili teorie. Ovviamente non trovandoci nel Bel Paese non c’è da sorprendersi se in Baviera “accadono cose strane” come il caso degli studenti di una classe bocciati agli scritti di maturità!

Il fatto della classe e degli studenti bocciati agli scritti. Il sorprendente caso, riguarda un istituto tecnico “privato” di Schweinfurt, in Baviera, dove un’intera classe è tutti gli studenti sono stati bocciati agli scritti e hanno riportato risultati tutt’altro che eccellenti alle prove della Fachabitur, che corrisponderebbe al nostro esame di Stato (che in questa scuola si svolge dopo due anni di preparazione).

Stando alle indiscrezioni, sembrerebbe che la classe e tutti gli studenti rischino di essere bocciati anche agli orali. L’istituto tedesco starebbe seriamente considerando l’ipotesi di ammettere agli orali, infatti, solo 3 studenti respingendo cosi gran parte della classe. Immediate le polemiche in Germania e lo scalpore destato in tutto il mondo al diffondersi della notizia.

Ma, soprattutto, da parte di tanti, la ricerca di una ragionevole spiegazione al caso della classe di scuola tedesca e di tutti gli studenti bocciati agli scritti: come può arrivare quasi un’intera classe a uno stato di impreparazione tale che ben 27 studenti rischiano di essere bocciati mentre in teoria solo 3 potrebbero essere i promossi? L’opinione pubblica, soprattutto quella bavarese oggi è divisa: c’è ci si schiera a favore della classe sottolineando una sicura incapacità di insegnamento dei docenti; al contrario, altri colpevolizzano gli studenti, che pigri e svogliati, non hanno affrontato con dignità il percorso di studio.

Si pensi che Erste Private Fachoberschule Schweinfurt è riconosciuto come uno dei più prestigiosi istituti privati della Germania.

L’inchiesta sull’intera classe e sui bocciati agli scritti. Nel frattempo il Ministero dell’Istruzione tedesco ha aperto un’inchiesta per fare chiarezza sull’accaduto già riconoscendo validità alla prima ipotesi: è colpa dei docenti!

Permane nel frattempo il pericolo per 27 studenti di non superare un esame di stato, parallelamente per una consistente fetta del corpo docente dell’istituto privato di perdere l’abilitazione all’insegnamento.

Nel frattempo il Ministro dell’istruzione domanda “clemenza” per i 27 studenti che rischiano di essere bocciati, chiedendo agli insegnanti delle scuole statati dove quest’ultimi sosterranno i test di ingresso, di provare ad essere “generosi” almeno per questa volta. Infatti, è stata concessa la possibilità ai ragazzi/genitori di passare ad una scuola statale dopo aver superato un test di accesso.

La risposta della scuola sul caso dell’intera classe di bocciati agli scritti. Anche la scuola Erste Private Fachoberschule Schweinfurt prende nell’immediato provvedimenti riconoscendo ai genitori dei 27 studenti il rimborso della retta versata che ammonterebbe a 1700 euro (che i genitori indignati hanno prontamente rifiutato).

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy