• Google+
  • Commenta
2 luglio 2013

Unisa a Nozze Gay. Le professoresse che convolano a nozze gay in Francia

Matrimonio gay

Università degli Studi di SALERNO – Il loro sogno è sempre stato quello di sposarsi, di essere riconosciute legalmente come una vera e propria famiglia, ma in Italia le nozze gay non sono ancora accettato legalmente

Nozze Gay

Nozze Gay

Sognavamo di sposarci in Italia” ha dichiarato Giuseppina La Delfa una delle due prof. che convolano a nozze gay, 50 anni, insegnante presso l’Università degli studi di Salerno. “Abbiamo aspettato tanto, viviamo ormai insieme da più di 23 anni, e nel nostro bel paese i tempi d’attesa sono davvero troppo lunghi. Coroneremo il nostro sogno altrove, dove tutto ciò viene riconosciuto: in Francia le nozze gay sono possibili. Il matrimonio verrà celebrato il 5 ottobre a Lille, il luogo della nostra infanzia e della nostra formazione, qui infatti abbiamo frequentato il liceo“.

La loro relazione è una relazione stabile e duratura, la loro unione dura da circa 31 anni. Giuseppina La Delfa e la sua compagna francese Raphaelle esercitano entrambe la professione di insegnanti di madrelingua all’Università di Salerno e hanno atteso molto tempo affinché in Italia diventasse legittimo il diritto alle Nozze Gay, ma hanno deciso di sposarsi altrove in Francia dove le nozze gay sono realtà e cosi poter coronare il sogno di una vita. “Mia madre – commenta La Delfa – è molto contenta finalmente vedrà la sua quarta figlia sposarsi, è da tempo che sia io che la mia famiglia non che la mia compagna aspettavamo questo momento”. Anche se aggiunge facendo una risata “ Forse si aspettavano qualcos’altro, la mia famiglia ha origini siciliane!”. miei genitori sono di origine siciliana“.

Giuseppina e Raphaelle le due professore che convolano a nozze gay in Francia

Giuseppina e Raphaelle le due professore che convolano a nozze gay in Francia sono entrambe madri: la prima ha partorito dieci anni fa, per la seconda il parto è stato recente, è passato solo un anno e ha partorito il piccolo Andrea. Entrambi sono nati  con la procreazione medicalmente assistita.

Per la legge italiana – spiega ancora Giuseppina, presidente dell’associazione Famiglie Arcobaleno, un’associazione che raccoglie 300 famiglie formate da genitori omosessuali – siamo madri senza un padre, senza avere un supporto. Ma non è così, non è questa la nostra situazione. Siamo, infatti, una coppia che ha scelto volontariamente di aver dei figli. Sono molto soddisfatta della decisione presa dalla Corte Suprema degli Stati Uniti, quanto dovremo ancora aspettare in Italia per raggiungere questo diritto? Io e Raphaelle siamo una famiglia a tutti gli effetti e per i bambini essere sposati e avere un nucleo di riferimento è molto importante. In Francia ora è possibile l’adozione reciproca, quindi il secondo passo dopo le nozze sarà vederci riconosciuto un altro nostro diritto, il diritto di essere genitori sia di Lisa che di Andrea“.

Altre coppie hanno tentato il matrimonio all’estero e le nozze gay in Francia, è il caso del senatore Sergio Lo Giudice che ha sposato Michele a Oslo in Norvegia, anche lui soddisfatto per la decisione presa dalla Corte degli Stati Uniti d’America: “Ora i matrimonio per persone dello stesso sesso sono finalmente possibili!“. Dello stesso parere è Marco Gattuso, giudice del Tribunale civile di Bologna, da tempo attende il matrimonio omosessuale in Italia. Il suo desiderio è tale che ha deciso di gestire con altri professionisti un’associazione fondata sull’articolo 29 della Costituzione che riconosce la famiglia, una famiglia e naturale e basata sul matrimonio. “Adesso – è l’augurio del senatore Sergio Lo Giudice – anche l’Italia si adegui in modo tale che tutti abbiano la possibilità di sposarsi senza scappare all’estero”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy