• Google+
  • Commenta
3 agosto 2013

Borsa di Studio. Come richiedere e ottenere la borsa di studio: bando

Università Private in Italia

Come chiedere ed ottenere una borsa di studio: tutte le notizie da sapere, dal bando alla preparazione, ecco cosa fare per studiare senza spendere denaro.

Borsa di Studio

Borsa di Studio

Il diritto allo studio, tutelato dalla Costituzione italiana, è garantito dallo Stato italiano attraverso sostegni, servizi in modo tale che ognuno possa salvaguardare il proprio diritto all’istruzione.

Tra i diritti riservati agli studenti, un posto di tutto rispetto merita la Borsa di Studio, ovvero contributi economici.

E di borsa di studio che ci occuperemo, di cosa si intende per borsa di studio, come presentare la domanda e come ottenere una borsa di studio, le tipologie di borsa di studiio, a chi ed entro quando presentare la domanda di borsa di studio. Iniziamo con il precisare che la borsa di studio può avere diversa natura, ovvero può essere:

  • Borsa di studio a carattere regionale: erogate da parte di Regioni e Province autonome
  • Borsa di studio a carattere universitario: erogate  dalle università con lo scopo di contribuire ai costi economici che uno studente deve sostenere per proseguire nel suo percorso di studi.

In concreto, vengono attribuite attraverso un concorso, bandito annualmente dall’Ente regionale per il diritto allo studio. In ciascun bando per borsa di studio vengono specificati i requisiti necessari per accedere alle selezioni, i criteri di valutazione, le modalità e le scadenze per presentare la domanda.

I requisiti per ottenere una borsa di studio riguardano generalmente titoli di studio, età, conoscenze linguistiche e condizioni economiche. Invece per la borsa di studio all’estero sono spesso richieste certificazioni che attestino la conoscenza della lingua.

Come ottenere una borsa di studio: verifica e risultati di idoneità

  • idoneo a borsa di studio: coloro che saranno esonerati dal pagamento delle tasse e dei contributi universitari;
  • beneficiario di borsa di studio:  coloro che oltre all’esonero dal pagamento delle tasse, beneficiano anche di una borsa di studio in denaro in relazione al possesso dei requisiti relativi alla condizione economica e al merito.

Per gli immatricolati al primo anno dei corsi i benefici sono attribuiti se in possesso dei requisiti relativi alla sola condizione economica. Quest’ultima è valutata sulla base dell’Isee

Per gli iscritti ad anni successivi al primo i requisiti di merito per la borsa di studio, invece, sono valutati successivamente e servono  per mantenere la borsa di studio per tutta la durata del percorso universitario.

  • Per ottenere la borsa di studio per il secondo anno bisogna aver ottenuto 25 crediti entro il 10 agosto dell’anno accademico in corso.
  • Per il terzo anno invece bisogna aver ottenuto 80 crediti entro il 10 agosto dell’anno accademico in corso.

Tipologie di Borsa di Studio

  • Borsa di studio per studente in sede: concesse a chi abita nel Comune (o nell’area circostante) della sede del corso di studio frequentato;
  • Borsa di studio per studente pendolare: concesse a chi abita in un Comune sufficientemente vicino da consentire il viaggio quotidiano verso la sede di studio, e ritorno;
  • Borsa di studio per studente fuori sede: sono concesse a chi abita distante dalla sede di studio e che deve quindi trasferirsi, abitando in strutture residenziali pubbliche, o in alloggi di privati ed enti.

Come ottenere una borsa di studio: Documenti e Guida Pratica da seguire

  • E’ necessario partecipare ad un concorso che si svolge ogni anno e che prevede dei criteri di selezione basati sulla condizione economica e di merito dello studente. Compilare la domanda on line che si può trovare sul sito dell’Ente Regionale per il diritto allo studio universitario di riferimento di  ciascun Ateneo
  • Una volta uscita la graduatoria bisogna controllare la posizione raggiunta, se si è ritenuti idonei, Bisogna recarsi nella sede dell’azienda per il diritto allo studio della vostra città prendere i moduli cartacei e guardare le scadenze. In genere i bandi per le borse sono già pubblicati da luglio e la scadenza ultima è tra agosto e settembre. Particolare attenzione va dedicata ai bandi che spesso prevedono scadenze per presentare l’iscrizione all’università e, se si è fuori sede, è necessaria una copia del contratto di locazione regolare.
  • Inviare la stampa cartacea della domanda attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno

Documenti Necessari per partecipare al Bando per ottenere la Borsa di Studio

I documenti necessari da possedere prima di procedere alla compilazione del modulo on-line sono:

  • il numero di matricola ricevuto al momento dell’iscrizione;
  • il codice fiscale personale e di tutti i membri della famiglia;
  • l’attestazione ISEE relativa al reddito dell’anno precedente da poco concluso;
  • la situazione relativa ai requisiti di merito personali;
  • il codice IBAN ed un indirizzo di e-mail valido.
  • Se si possiede già una laurea, si può fare richiesta solo per un livello di laurea differente (ad esempio, se possedete un titolo di primo livello potete fare richiesta per una laurea di secondo livello e non per una seconda laurea di primo livello).

Per ulteriori chiarimenti su come ottenere una borsa di studio, abbiamo parlato con il Dott. Rodolfo Valentino, dell’ U.O. Processi amministrativi del Diritto allo Studio dell’ Università degli studi di Verona.

Il diritto allo studio, sancito dalla Costituzione italiana, è tutelato dallo Stato italiano attraverso sostegni, servizi e provvidenza affinchè ognuno possa realizzare il proprio diritto personale all’istruzione. Tra questi esistono le borse di studio. Può spiegarci cos’è una borsa di studio?

“La borsa di studio regionale è un contributo in denaro ed in servizi gestito dall’Ateneo in nome e per conto della Regione e può essere ottenuta partecipando al concorso bandito ogni anno nel mese di luglio. La borsa di studio si può richiedere dal primo anno d’immatricolazione (inteso come prima volta di accesso dello studente al sistema universitario) fino al primo anno fuori corso (sia in caso di laurea triennale che di magistrale).”

Esistono diverse tipologie di borsa di studio definite in relazione al luogo di residenza dello studente, tenendo conto della distanza dalla sede del corso di studi frequentato. Quali tipologie di borse di studio prevede il vostro ateneo?

Le borse di studio sono previste per lo studente in sede, pendolare e fuori sede, con le seguenti caratteristiche:

  • a.) in sede, è lo studente residente nel comune o nell’area circostante la sede del corso di studio frequentato;
  • b.) pendolare, è lo studente che si dichiari tale, residente in luogo che consenta il trasferimento quotidiano presso la sede del corso di studi, entro distanze comprese tra i 40 e 80 km e/o tempi di percorrenza compresi tra i 40 ed 80 minuti; potrà essere considerato pendolare anche lo studente residente nel Comune nel quale ha sede il corso di studio, in relazione a particolari distanze o tempi di percorrenza dei sistemi di trasporto pubblico;
  • c.) fuori sede, è lo studente residente in un luogo distante dalla sede del corso di studi e che per tale motivo prende alloggio a titolo oneroso nei pressi di tale sede (ovvero nel Comune ove si trova la sede universitaria o in un Comune classificato in sede), utilizzando le strutture residenziali pubbliche o altri alloggi di privati o enti per un periodo non inferiore a dieci mesi con riferimento all’a.a. 2013/2014; qualora lo studente residente in luogo distante dalla sede del corso prenda alloggio nei pressi di tale sede a titolo non oneroso è considerato studente pendolare.

Gli studenti stranieri non appartenenti all’Unione Europea sono considerati a tutti gli effetti fuori sede, indipendentemente dalla sede della loro residenza in Italia, ad eccezione del caso in cui il nucleo familiare dello studente risieda in Italia. In base a quali criteri il vostro ateneo eroga questi finanziamenti?

“Per ottenere la borsa di studio regionale è necessario possedere sia requisiti di merito (cioè aver conseguito un determinato numero di crediti a seconda dell’anno di carriera), sia requisiti economici (comprovati dai calcoli ISEEU ed ISPEU) riportati nell’apposito bando.”

Spesso l’offerta delle borsa di studio si completa con la borsa di tirocinio e di perfezionamento all’estero. Tutto ciò in termini pragmatici in cosa si traduce?

  • l’UOL fornisce (secondo disponibilità) una borsa di studio per stage all’estero per i candidati selezionati nell’ambito dei programmi di tirocinio della CRUI MAE e Assocamerestero;
  • il programma di mobilità Erasmus Placement fornisce borse di studio finanziate dalla Comunità Europea per stage all’estero;
  • nell’ambito della mobilità all’estero “per studio” si può partecipare al programma Erasmus (è prevista un integrazione regionale per partecipare a programmi di mobilità internazionale) e al programma WorldWide;
  • i Dottorandi hanno la possibilità di svolgere un semestre o comunque parte degli studi all’estero con integrazione della borsa di studio già assegnata.

Scarica da qui Elenco bandi borse di studio e scadenze di tutte le università italiane

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy