• Google+
  • Commenta
25 settembre 2013

Poli Design Fashion. Scopri i Master Poli Design e Corsi in partenza

Fashion brand e social media

Politecnico di MILANO – Poli Design Fashion: from top to toe: Scopri tutti i Master e Corsi al Poli Design

Fashion e Moda

Fashion e Moda

Strumenti metodologici e competenze progettuali per diventare “Accessory Designer”. A scuola con Daniele Cordero di Montezemolo, Davide Oldani, Antonio Ghini, Vincenzo Finazzola, Paolo Balistrieri e molti altri. Partecipa alla prossima giornata di presentazione e selezione: 2 ottobre 2013, ore 9:30. Dal cartamodello alla confezione. La progettazione e la confezione di un capo must del guardaroba maschile: la camicia.Materiali, tecniche, cultura, trend, progetto, modellazione e prototipazione. Dalla progettazione del figurino alla realizzazione sartoriale.

  • Accessory design al Poli Design Strumenti metodologici e competenze progettuali per diventare “Accessory Designer”
    • Debutta a novembre il primo Master internazionale in Accessory Design del Politecnico di Milano, gestito dal Consorzio POLI.design, curato e diretto da Alba Cappellieri, Presidente del Corso di Laurea in Design della Moda presso la Scuola del Design, Politecnico di Milano e che annovera, tra i membri della commissione, la giornalista e critica della moda Giusi Ferrè, e Joanne Arbuckle, del Fashion Institute of Technology (FIT).
    • Focalizzato sulla progettazione di accessori – per un totale di14 categorie merceologiche, dai gioielli alla piccola pelletteria, dallo sportswear alle calzature – e sullaconcreta possibilità di dare sbocchi professionali agli studenti, il Master alternerà lezioni teoriche a workshop tenuti da professionisti per offrire una visione d’insieme dell’accessory design
  • Licensing per i beni di lusso al Poli Design A scuola con Daniele Cordero di Montezemolo, Davide Oldani, Antonio Ghini, Vincenzo Finazzola, Paolo Balistrieri e molti altri
    • Il Corso fornisce gli strumenti e le competenze per diventareLicensing Manager e risponde all’esigenza di profili professionali in grado di comprendere e rispondere in modo adeguato alla necessità dei grandi marchi di ampliare la propria offerta spaziando, attraverso l’uso corrente e coerente del licensing e delle sue declinazioni, in settori molto diversi tra loro.
    • Un percorso didattico condiviso con personalità di riconosciuta fama, tra cui Daniele Cordero di Montezemolo, co-direttore del Corso, Davide Oldani, rinomato Chef e proprietario del ristorante “D’O”, Antonio Ghini, per molti anni Direttore Comunicazione e Brand di Ferrari, Vincenzo Finizzola, Direttore del Four Seasons Hotel Milano e Paolo Balistrieri, Responsabile Anticontraffazione Sud Europa per Louis Vuitton.
  • Design del gioiello al Poli Design Partecipa alla prossima giornata di presentazione e selezione: 2 ottobre 2013, ore 9:30
    • Il Corso ha l’obiettivo di formare professionalità specifiche in grado di gestire la complessità del progetto orafo nei suoi molteplici aspetti. La didattica prevede un workshop progettuale, vero fulcro del corso, durante il quale tre progettisti di fama internazionale lavoreranno fianco a fianco con gli studenti alla definizione di un progetto che verrà poi reso esecutivo attraverso il software di modellazione e prototipazione Rhinoceros.
    • Alcune tra le più importanti aziende del lusso, partner del Corso, si riserveranno la possibilità di offrire stage agli studenti più meritevoli.
  • Haute couture: il corsetto d’alta moda al Poli Design Dal cartamodello alla confezione
    • Il Corso di Alta Formazione è rivolto a coloro che desiderano specializzarsi nella progettazione e nella confezione di un capo iconico che ha fatto sognare intere generazioni: il corsetto, sia nell’alta moda, che nel più recente stile “bourlesque”.
    • Durante il Corso lo studente apprenderà le tecniche tradizionali della costruzione di un vero corsetto, affrontando tutti gli aspetti della confezione (progettazione, taglio e rifiniture) di un corsetto sartoriale di alta qualità. Il Corso si rivolge a laureati e non laureati che abbiano una conoscenza delle tecniche sartoriali.
  • Fahion dandy: la camicia da uomo al Poli Design La progettazione e la confezione di un capo must del guardaroba maschile: la camicia
    • Durante il Corso lo studente apprenderà in modo praticocome realizzare e confezionare le varie parti che compongono una camicia da uomo. Attraverso la creazione e l’elaborazione di modelli base, forniti dal docente del Corso, lo studente arriverà a realizzare un corretto “fit” del capo.
    • Il Corso è rivolto a laureati e non laureati con una conoscenza base e una predisposizione all’apprendimento delle tecniche sartoriali. Coloro che non sono in possesso delle nozioni sartoriali di base dovranno frequentare un corso introduttivo di 1-2 giornate al fine di acquisire le nozioni basilari (utilizzo della macchina da cucire, piazzamento del cartamodello).
  • Design della calzatura al Poli Design Materiali, tecniche, cultura, trend, progetto, modellazione e prototipazione
    • Il Corso viene realizzato in collaborazione con il Politecnico Calzaturiero di Padova, sulla scia di una prima edizione di grande successo che ha visto coinvolti, nell’ambito di 4 workshop progettuali, prestigiosi stilisti del mondo della calzatura quali Armando Pollini, Marco Censi & Guillaume HinfrayFederico Lagger, Franklin Elman e l’ideazione, al termine delle lezioni, di 5 prototipi di calzatura esposti a Bologna durante la Fiera Lineapelle.
    • L’obiettivo è quello di superare la dicotomia tra progetto stilistico e sviluppo tecnico offrendo al mercato una figura professionale che sappia dialogare efficacemente con i laboratori produttivi, conoscendone lo stato dell’arte, le potenzialità offerte e le possibilità di implementazione, innescando un processo virtuoso di innovazione mediata dal “saper fare” in cui il concept di prodotto venga effettivamente potenziato grazie alla tecnica e alla tecnologia e non “ridotto” ad una mera esecuzione industriale.
  • Design per il teatro – costumi al Poli Design Dalla progettazione del figurino alla realizzazione sartoriale
    • Come nasce un costume di scena? Quali sono le differenze nel design e nella realizzazione di un costume per le diverse forme di spettacolo e rappresentazione, dal balletto al musical, dall’opera lirica allo spettacolo di prosa fino alla televisione?
    • Obiettivo del Corso di Alta Formazione in Design del Teatro – Costumi è proprio quello di formare progettisti in grado di apprendere le tecniche necessarie per l’ideazione, la realizzazione e la decorazione di un abito, da quelle tradizionali alle più innovative. Gli allievi visiteranno inoltre teatri di prosa e d’opera, aziende e sartorie teatrali in cui si realizzano calzature, gioielli, parrucche e cappelli, accessori fondamentali per completare un costume.
Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy