• Google+
  • Commenta
3 settembre 2013

Test Ingegneria Unimore. Conclusi i test ingegneria unimore: obblighi formativi senza la prova

Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA – Quasi settecento aspiranti matricole (693) sono accorse per sottoporsi al test Ingegnaria non selettivo proposto dai Dipartimenti di Ingegneria “Enzo Ferrari” – DIEF e dal Dipartimento di Scienze Metodi dell’Ingegneria – DISMI dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

Intanto continuano le immatricolazioni ed iscrizioni ai 6 corsi di laurea triennali organizzati a Modena (Ingegneria civile e ambientale, Ingegneria Elettronica, Ingegneria Informatica, Ingegneria Meccanica) e Reggio Emilia (Ingegneria Gestionale, Ingegneria Meccatronica) di classe ingegneristica, che vedono giunte complessivamente 842 preimmatricolazioni con un incremento rispetto al 2012 del + 6,64% (610) nella sede di Modena e del + 11,00% (232) nella sede di Reggio Emilia.

Ci si potrà iscrivere fino al 25 ottobre ma per quanti non hanno affrontato il test ingegneria Unimore verranno addebitati tutti gli Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) propedeutici agli esami di area matematica e fisica da soddisfarsi entro il primo anno di corso.

Accolto con entusiasmo dagli studenti il test Ingegneria Unimore proposto alle matricole dei corsi di laurea triennali del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” – DIEF della sede di Modena (Ingegneria civile e ambientale, Ingegneria Elettronica, Ingegneria Informatica, Ingegneria Meccanica) e del Dipartimento di Scienze Metodi dell’Ingegneria – DISMI della sede di Reggio Emilia (Ingegneria Gestionale, Ingegneria Meccatronica) dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Complessivamente all’appuntamento stamane si sono presentati in 693.

La prova test ingegneria Unimore, che non aveva carattere selettivo ed era offerta gratuitamente per accertare e comprendere il livello di preparazione raggiunto dagli studenti e determinare così l’entità e la misura degli eventuali Obblighi Formativi Aggiuntivi propedeutici agli esami di area matematica e fisica, che dovranno essere soddisfatti entro il primo anno di corso, ha visto la partecipazione complessiva di 693 preimmatricolati e immatricolati.

A Modena su 576 preimmatricolati registrati alla data del 27 agosto, indicata come data limite per essere automaticamente iscritti ed usufruire del test, si sono presentati all’appuntamento presso la sede del DIEF in via Vignolese in 513 (89,06%).

A Reggio Emilia su 207 preimmatricolati al 27 agosto attesi alla sede del DSMI presso il Padiglione Buccola in via Amendola 2 sono accorsi in 180 (86,96%).

L’iniziativa del test ingegneria Unimore fa parte di un più ampio progetto di orientamento allo studio avviato a suo tempo dalle ex Facoltà di Ingegneria dell’Ateneo modenese-reggiano che, in consorzio con le Ingegnerie di altri 29 atenei, hanno affidato al Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso (CISIA) la elaborazione di una prova d’ingresso per verificare la preparazione degli studenti e migliorare la qualità didattica.

Per la prova test ingegneria Unimore, iniziata alle 10.00 dopo le formalità connesse alla identificazione ed alla assegnazione delle aule, le matricole hanno avuto a disposizione complessivamente 150 minuti durante i quali hanno dovuto rispondere ad un questionario composto da 80 domande a risposta multipla uguale per tutti gli Atenei italiani aderenti al consorzio su 5, ben definite, aree tematiche: logica (15 domande); comprensione verbale (15); matematica 1 (20); scienze fisiche e chimiche (20); matematica 2 (10). Per ogni singola area tematica i candidati avranno a disposizione trenta minuti di tempo per rispondere.

L’alto numero di partecipanti al test ingegneria Unimore conferma l’interesse dei giovani verso gli studi di area tecnologica, che ha riprove nel quotidiano incremento, anche successivo alla data raccomandata per la partecipazione al test d’ingresso (27 agosto), di studenti desiderosi di intraprendere corsi di laurea ingegneristici e che fa sì che tra Modena e Reggio Emilia si contino al 3 settembre 842 preimmatricolati: 610 sui 4 corsi del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” (+6,64% rispetto al totale di immatricolati per la prima volta al Sistema Universitario del 2012) e 232 sui 2 corsi del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria (+ 11,00% rispetto al totale di immatricolati per la prima volta al Sistema Universitario del 2012).

A questo proposito si ricorda che il termine di immatricolazione per i corsi di laurea triennali di ingegneria scade il 25 ottobre e fino a quella data anche quanti non avranno sostenuto il test d’ingresso potranno iscriversi, pur vedendosi assegnato il recupero dell’intero pacchetto di Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) propedeutici agli esami di area matematica e fisica, che dovranno essere soddisfatti entro il primo anno di corso.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy