• Google+
  • Commenta
8 ottobre 2013

La Sapienza. Argentina, storie di migrazione

Università degli Studi di ROMA La Sapienza – Argentina, storie di migrazione.Tre giorni di dibattito, storie di vita e fotografie dei migranti italiani del secondo dopoguerra

La Sapienza

La Sapienza

Da giovedì 10 a sabato 12 ottobre si svolgerà Storie di vita e migrazioni italiane in Argentina del secondo dopoguerra, il convegno La Sapienza dedicato al tema delle migrazioni italiane in Argentina, particolarmente nella zona di Buenos Aires, dal punto dei vista delle prospettive offerte dalla attuale globalizzazione.

In particolare le radici culturali dell’identità, la testimonianza orale e lo sviluppo economico locale costituiscono i tre punti attorno ai quali si svolgeranno relazioni e discussioni, con interventi che trattano dell’inserimento lavorativo degli Italiani in Argentina, dell’uso della fotografia nella costruzione della memoria narrativa o dell’alimentazione come paradigma del senso di appartenenza nelle comunità di origine italiana.

Durante i lavori sarà presentato il progetto Lavismia, Laboratorio permanente di storie di vita di immigrati italiani in Argentina, costituito in questi ultimi anni da un gruppo di studio internazionale, che ha reso disponibile il materiale di ricerca – anche video – esposto, proiettato e discusso in alcune sessioni del convegno.

Durante i tre giorni del convegno sarà allestita una mostra fotografica, un percorso di circa venti pannelli espositivi, in cui saranno presentate istantanee della vita degli italiani in Argentina a Buenos Aires, organizzate per temi d’interesse e seguendo le voci degli interlocutori: le immagini sui temi del viaggio, il lavoro, la collettività, il cibo ed altri aspetti, saranno infatti accompagnate dalle parole delle persone che hanno prestato la propria voce e la propria storia.

Il convegno, aperto dai saluti del preside della facoltà di Lettere e filosofia La Sapienza, Roberto Nicolai, è organizzato dai dipartimenti di Storia, culture, religioni e di Metodi e modelli per il territorio, l’economia e la finanza del La Sapienza.

Google+
© Riproduzione Riservata