• Google+
  • Commenta
25 novembre 2013

All’Università Kore i linguaggi del giornalismo e della televisione

UKE – Università Kore di ENNA – I linguaggi del giornalismo e della televisione Se ne è parlato all’Università Kore con il giornalista del Tg 5 Gaetano Savatteri ed il direttore di Video Regione Salvatore Cannata.

Dei linguaggi del giornalismo e della televisione e del talk show nell’aera del web si è discusso stamane in un dibattito all’Università Kore, nell’auditorium del Centro Linguistico dell’Università Kore, con Gaetano Savatteri, giornalista del Tg5, e Salvatore Cannata, direttore di Video Regione, nonché conduttore del talk show Ring.

All’incontro dell’Università Kore – coordinato dal giornalista Salvo Fallica – hanno partecipato il Presidente della Kore, Cataldo Salerno e Sergio Severino, docente di sociologia dell’Università Kore. Presenti tanti studenti e anche alcuni docenti dell’ateneo.

Savatteri e Cannata, in maniera chiara e diretta, hanno parlato della struttura del talk show, focalizzando la funzione mediatica, culturale e sociale di questa forma di giornalismo spesso “preconfezionata” e che sembra assumere sempre più le caratteristiche di un reality: si assiste molte volte ad una vera e propria tifoseria che patteggia per il proprio beniamino trascurando i contenuti e le forme della dialettica civile.

“Da un rapido calcolo – ha detto Savatteri – mi risulta che in un giorno sulle nostre Tv scorrono oltre quaranta talk show, presentati in salse diverse. L’approfondimento politico ed i contenuti del confronto il più delle volte vengono sacrificati in nome dell’audience o della teatralità del dibattito. Si invita spesso e di proposito il disturbatore, tipo un Vittorio Sgarbi sperando che con la lite possa richiamare un picco di ascolti, o si rende più “scenografica” una notizia per incollare lo spettatore allo schermo. 

Il talk show è allora una forma di giornalismo da demonizzare? Assolutamente no, secondo Cannata, ma il consiglio è quello di “passare al setaccio” tutto ciò che si ascolta, selezionare e poi farsi una propria opinione.

Da Cannata e Savatteri infine un consiglio per gli studenti: “per avere notizie di qualità non affidatevi solo al web, ma comprate i giornali, i libri e leggete, approfondite e andate oltre la news che trovate in rete o le notizie dei Tg”.

Google+
© Riproduzione Riservata