• Google+
  • Commenta
5 novembre 2013

Arriva Movember un novembre con i baffi contro il cancro

Anche quest’anno arriva Movember un mese di baffi per soli uomini uniti per la ricerca sul cancro maschile

Movember

Movember

Hai mai pensato di portare i baffi? L’idea ti ha sempre allettato, ma no hai mai avuto il coraggio di farlo?
Ti senti un po’ hipster anche tu? Allora sei perfetto per la causa. Sei pronto per Movember! Il mese dei baffi!

Origini di Movember. Movember è un’iniziativa mondiale nata circa 10 anni fa grazie all’impegno della Fondazione Internazionale che ha promosso la simpatica iniziativa per raccogliere fondi destinati alla ricerca oncologica maschile e non solo. Nata nel Regno Unito è ben presto approdata in Oriente fino a giungere anche nel Bel Paese. Coinvolte diverse personalità dello spettacolo ogni anno che con simpatia hanno indossato i famosi baffetti!

Obiettivo di Movember. Movember è un’iniziativa che ha come obiettivo non solo la raccolta di fondi destinata alla ricerca su varie e diverse patologie maschili, ma anche un percorso che di anno in anno promuove la consapevolezza e l’educazione corretta sui temi del cancro alla prostata e ai testicoli. Nonché informazioni su come prevenire queste forme tumorali. Come creare movimento in maniera divertente su temi non proprio tali? Ovviamente con dei baffi!

Baffi Movember. Core di Movember: portare assolutamente i baffi per tutto il mese di novembre! Le regole di Movember sono semplici e diverte sarà per i tanti giovani e uomini coinvolti dall’iniziativa, seguirle alla lettera. Le regole per i Mo-brother, dunque:

1. Radersi perfettamente
2. Lasciare solo i baffi sul viso
3. Scattarsi una foto e iscriversi al sito (italiano)
4. Creare il profilo sul sito
5. Giorno dopo giorno scattarsi nuove foto per immortalare l’evoluzione dei propri baffi
6. Sensibilizzare e raccontare dell’iniziativa più persone possibili.

Le donne “pro-baffi”. Nonostante l’iniziativa veda gli uomini come protagonisti (ovviamente!), non possono mancare, però le “co-protagoniste”: le Mo-sister. Anche le ragazze italiane e del mondo sono, dunque, chiamate a dare il loro contributo. In particolare dovranno essere delle vere e proprie PR con obiettivo unico di incentivare la sensibilizzazione e attraverso il passaparola, contribuire con iniziative ed eventi volte raccogliere fondi.

I risultati Movember 2012. Lo scorso anno, oltre a raggiungere l’1,1 milioni di fondi raccolti, i dati raccolti raccontano di risultati altrettanto importanti. Il 20% dei partecipanti, dopo l’iniziativa, ha consultato un medico di settore per un controllo, mentre il 70% ha parlato senza “peli sulla lingua” di questi temi legati al pubblico in prevalenza maschile. I fondi ricevuti dalla Fondazione oltre ad essere investiti nella ricerca, andranno a sovvenzionare altre campagne di sensibilizzazione.

Il cancro non è uno scherzo: ma giochiamoci su per imparare a prevenirlo e soprattutto a curarlo!

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy