• Google+
  • Commenta
16 novembre 2013

Protesta al Cà Foscari: le dichiarazioni del Rettore Carraro

Protesta al Cà Foscari
Protesta al Cà Foscari

Protesta al Cà Foscari

Protesta al Cà Foscari degli studenti nel corso del Cda presso la sede centrale dell’ateneo, alzano i toni come dichiara il rettore del Cà Foscari Carraro.

«In merito alle proteste da parte di un piccolo gruppo di studenti nel corso del Cda presso la sede centrale di Università Cà Foscari di VENEZIA, spiace registrare che le modalità e i toni non siano stati quelli di un confronto democratico – spiega il Rettore Carlo Carraro del Cà Foscari – “Le informazioni lacunose e imprecise su cui si basano le richieste degli studenti hanno trovato una risposta puntuale, a partire dalla metodologia con cui l’operazione immobiliare legata al campus linguistico è stata condotta e che, tra le altre cose oggi non era neppure all’ordine del giorno.” continua il rettore del Cà Foscari –

“Abbiamo attuato un percorso persino più stringente di quello dettato dalla legge con stime incrociate effettuate dall’Agenzia delle Entrate che ha determinato il prezzo. Il tema del campus linguistico che accorperà, come già accaduto per l’area economica, quella umanistica e, a breve, quella scientifica, le attività didattiche, non è certo nuovo. In numerose occasioni pubbliche il progetto è stato illustrato, ultime, solo in ordine di tempo, la cerimonia della laurea e l’inaugurazione dell’anno accademico 2013-2014. 

“Il tema degli appelli d’esame, poi, è stato discusso in Cda Cà Foscari per obbligo statutario e per restituirlo a stretto giro alla dialettica del Senato chiamato a decidere sulla questione. Dalla performance degli studenti dipende infatti la ripartizione dei fondi ministeriali del fondo di finanziamento ordinario sul quale è obbligato a esprimersi il cda. Le pur legittime richieste di chiarimenti portate dagli studenti si sono espresse con modalità che non favoriscono certo un confronto sereno.”

Trovo la spiacevole accusa di aver tenuto un atteggiamento in qualsiasi modo violento vergognosa e infamante. Sono io ad essere stato spinto con modi violenti da parte di qualcuno entrato assieme ad altri ragazzi nel rettorato forzando le porte e dopo aver imbrattato alcuni angoli di Ca’ Foscari” – Conclude il Rettore Carraro del Cà Foscari.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy