• Google+
  • Commenta
19 dicembre 2013

L’Università Insubria saluta il dottor Marino Malzani

Università INSUBRIA Varese-Como – Con il 31 di dicembre si concluderà il mandato del direttore generale dell’Università Insubria, dottor Marino Balzani, dal primo gennaio 2014, infatti, arriverà alla guida della macchina amministrativa dell’Ateneo il dottor Gianni Penzo Doria.

Il dottor Balzani, classe 1943, di Pavia, è stato al vertice amministrativo dell’Università Insubria fin dalla sua istituzione nel 1998, prima come direttore amministrativo, poi come direttore generale.

Oggi il dottor Balzani ha presenziato all’ultimo Consiglio di amministrazione dell’Università Insubria: parole di apprezzamento sono state rivolte a lui dall’intero consesso. In particolare, il rettore dell’Università Insubria, professor Alberto Coen Porisini, ha voluto sottolineare come l’impegno e la professionalità del dottor Balzani abbiano consentito all’Ateneo di affrontare questi difficili anni coniugando le esigenze di sviluppo con le difficoltà del Paese e del sistema universitario e ha concluso affermando «il dottor Balzani ci consegna oggi un Ateneo con i conti in ordine  e, credetemi, di questi tempi è un risultato molto significativo».

«L’Università Insubria è stata un’importante esperienza di lavoro che ha segnato la mia vita – ha affermato il dottor Balzani – . In quindici anni l’Ateneo è cresciuto e si è consolidato; determinanti sono stati il sodalizio con il rettore Dionigi e con il rettore Coen Porisini e l’impegno dei professori e dei ricercatori, dei dirigenti e del personale tecnico-amministrativo che hanno svolto il proprio lavoro con professionalità, senso del dovere e forte attaccamento all’istituzione».

Il nuovo direttore generale dell’Università Insubria, dottor Gianni Penzo Doria, veneto, cinquant’anni il prossimo 29 dicembre, prenderà servizio il 1° gennaio 2014: il suo incarico durerà per tre anni rinnovabili.

Al dottor Balzani va il ringraziamento da parte di tutta la comunità accademica e al dottor Penzo Doria un in bocca al lupo per il nuovo incarico.

Google+
© Riproduzione Riservata