• Google+
  • Commenta
19 marzo 2014

Cochrane: corso perfezionamento area medico sanitaria

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Inaugurazione del Corso di perfezionamento in Revisioni Sistematiche e Meta-Analisi Cochrane, promosso dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia,

Inaugurazione del Corso di perfezionamento è occasione per percorrere le tappe dei 20 anni di attività del Centro Cochrane Italiano CCI) e parlare del futuro di questa collaborazione scientifica internazionale. Presente il CEO di Cochrane Collaboration Mark Wilson. Appuntamento a Modena il 24 marzo 2014.

A Modena si inaugura la II edizione del Corso di perfezionamento in Revisioni Sistematiche e Meta-Analisi Cochrane promosso dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. L’appuntamento per studenti, medici e interessati è per lunedì 24 marzo 2014, alle ore 14.15 presso l’Aula Magna del Centro Servizi Didattici della Facoltà di Medicina e Chirurgia (via del Pozzo 71 – area Policlinico) a Modena, che sarà anche l’occasione per celebrare i 20 anni di attività del Centro Cochrane Italiano (CCI), emanazione della Cochrane Collaboration, una sorta di istituzione scientifica che ha tra i suoi obiettivi l’impegno per una medicina al servizio dei pazienti e dei cittadini ed il trasferimento dei risultati della ricerca nella pratica clinica, il quale dal 2012 ha stabilito la propria sede all’Ateneo di Modena e Reggio Emilia.

All’evento parteciperà Mark Wilson, CEO della Cochrane Collaboration, che alle ore 15.00 presenterà le sfide che la collaborazione dovrà affrontare nei prossimi anni. Mente ricordi e aneddoti di questi primi 20 anni di attività saranno raccontati alle ore 15.30 da Vanna Pistotti, che insieme ad Alessandro Liberati, il docente Unimore scomparso nel 2012, è stata uno dei fondatori del Centro Cochrane Italiano.

A conclusione del pomeriggio alle ore 16.00 si terrà una tavola rotonda dal titolo “Cochrane Next Generation”.

L’incontro – ha spiegato il dott. Roberto D’Amico dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Direttore del Centro Cochrane Italiano – sarà l’occasione per presentare la Cochrane Collaboration e le sue attività offrendo sia la prospettiva internazionale sia quella italiana. La tavola rotonda a conclusione dell’incontro vuole, invece, offrire un’opportunità di discussione sul ruolo attuale e futuro della collaborazione all’interno del sistema sanitario e del mondo della ricerca coinvolgendo nel dibattito i diversi attori protagonisti di queste realtà: clinici, pazienti, manager della sanità, ecc.”.

Per maggiori informazioni e la consultazione del programma di questa giornata aperta a tutti si può visitare il sito Cochrane.


© Riproduzione Riservata