• Google+
  • Commenta
8 giugno 2015

Flavio Corradini riceve ringraziamenti da Stefano Paleari della Crui

Flavio Corradini rettore Unicam

Università degli Studi di Camerino – La Crui ringrazia il rettore Corradini

Flavio Corradini rettore Unicam

Flavio Corradini rettore Unicam

Tutte le news sulla tua Università, sulla tua facoltà o sul tuo corso di laurea solo su Controcampus, resta aggiornato dalla Fan Page ufficiale mettendo semplicemente un Mi Piace

Il Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) Stefano Paleari ha espresso nei giorni scorsi parole di ringraziamento nei confronti del Rettore Unicam Flavio Corradini per il lavoro di ricognizione sul tema dei Moocs realizzato sotto il suo coordinamento.

Obiettivo dell’attività svolta dal gruppo di lavoro coordinato dal Rettore Corradini è stato quello di prendere atto delle iniziative già avviate dai vari Atenei e verificare le possibilità di collaborazione tra Università, a tutto vantaggio del sistema universitario italiano.

La tematica è di grande interesse anche internazionale e riguarda l’evoluzione dei modelli didattici e non solo universitari. I MOOCS, acronimo che sta a significare Corsi massivi online aperti a tutti, sono infatti corsi online aperti pensati per una formazione a distanza che coinvolga un numero elevato di utenti. I partecipanti ai corsi provengono da varie aree geografiche e accedono ai contenuti unicamente via web.

I MOOC offrono un’ampia gamma di corsi su svariate discipline e tutti i contenuti vengono proposti on line mediante video lezioni.

Le dichiarazioni del rettore Unicam Flavio Corradini

“Sono convinto che il lavoro che stiamo svolgendo – ha sottolineato il prof. Corradini – possa essere di beneficio per tutte le Università italiane su una tematica così innovativa”.

“La nomina ha riempito d’orgoglio sia me che l’intera comunità universitaria perché conferma la stima dei colleghi Rettori nei confronti del nostro Ateneo. Come Ateneo abbiamo già puntato molto al potenziamento dei nostri collegamenti informatici e dei servizi on line per gli studenti, compresi quelli relativi alla didattica quali ad esempio attività didattiche in e-learning”.

Google+
© Riproduzione Riservata