• Google+
  • Commenta
17 marzo 2017

Storia della festa del papà: origini e significato della festa di San Giuseppe

Immagini sulla Storia della Festa del Papà
Immagini sulla Storia della Festa del Papà

Immagini sulla Storia della Festa del Papà

Breve e vera storia della festa del papà: origini e tradizione cristiana, religiosa e civile, significato della festa di San Giuseppe in Italia e nel mondo.

Il giorno di San Giuseppe in Italia si festeggia tradizionalmente anche la festa del papà. Si tratta di una ricorrenza molto celebre che prevede che ciascun figlio doni al proprio babbo un’idea regalo in segno di affetto. Ma perchè la festa del papà si festeggia il 19 marzo? Quali sono le origini di questa ricorrenza?

La scelta della data non è affatto casuale. Infatti rispetto all’antica tradizione religiosa collegata al culto di San Giuseppe, padre putativo di Gesù, sulle origini della festa del papà, tante sono le teorie formulate. Infatti si tratta di una ricorrenza festeggiata in tutto il mondo, è nella maggior parte dei casi in date diverse. L’aspetto religioso è tipico della tradizione europea. Mentre in altre nazioni la festa dei papà assume un significato civile o simbolico.

Data la popolarità di questo tipo di evento, non è facile percorrere una storia della festa del papà. Infatti nel mondo ciascuna nazione prevede un’origine e un significato diverso della ricorrenza, che viene celebrata per motivi diversi. Vediamo quali sono le curiosità legate all’origine e perchè in Italia si festeggia il 19 marzo.

Storia della festa del papà: origini, significato e perché si festeggia il 19 marzo San Giuseppe

In Italia c’è un’antica tradizione religiosa legata al culto di San Giuseppe. In particolare a rendere omaggio a questo culto religioso per primi furono alcuni ordini della Chiesa. Secondo alcune testimonianze già nell’anno mille circa i monaci Benedettini erano soliti dedicare al Santo delle celebrazioni in suo onore. Successivamente i Servi di Maria nel 1324 presero ad onorare il padre putativo di Gesù. A loro si unirono anche i Francescani a partire dall’anno 1399. La diffusione della festa di San Giuseppe successivamente si estese in tutto il paese e divenne molto polare. A questo culto religioso venne poi associata la festa del papà il 19 marzo. Ecco che quindi in Italia prende piede questa ricorrenza che vede ogni anno i padri protagonisti indiscussi per un giorno.

La popolarità dell’evento è tale che fino al 1977 la festa del papà era una ricorrenza civile. Per un’intera giornata genitori e figli potevano prendersi del tempo da trascorrere insieme. La tradizione vuole che a San Giuseppe si scambino frasi di auguri, biglietti e cartoline. Ma anche piccole idee regalo per dimostrare il proprio affetto all’adorato genitore. La storia della festa del papà ha quindi subito una evoluzione tale che, anche se non è più annoverata tra le festività civili, resta molto forte la sua popolarità. Il 19 marzo è il giorno in cui padri e figli si dimostrano il loro affetto. Una consuetudine che conoscono bene anche altri Paesi del mondo dove l’origine della festa del papà ha però conosciuto una diversa evoluzione.

Storia della festa del papà e tradizioni popolari e curiosità dal mondo

Secondo la tradizione americana la prima a chiedere che fosse ufficializzata una ricorrenza da dedicare ai papà, fu Sonora Smart Dood nel 1908. La giovane mentre ascoltava un sermone in occasione della festa della mamma, ebbe l’idea di dedicare anche ai papà una giornata in cui poter festeggiare. E così in America nella piccola cittadina di Fairmonth, prese a festeggiarsi per la prima volta questa ricorrenza.

Era il 1909 quando fu festeggiato il primo Father’s Day, il giorno 19 giugno. La data fu scelta dalla stessa Sonora perchè coincideva con la nascita del suo adorato Babbo.

Ma la storia della festa del papà conosce origini diverse per ciascuna nazione. Ad esempio in Russia coincide con la festa dei difensori della patria. In Thailandia invece vien festeggiata il giorno del compleanno di Rama IX, defunto sovrano, particolarmente amato dalla nazione. In Danimarca i papà festeggiano il 5 giugno che è la festa della costituzione. Anche in Germania alla ricorrenza viene dato un significato civile, e nel corso degli anni è diventata un’occasione di festa per tutti gli uomini in generale.


© Riproduzione Riservata