• Google+
  • Commenta
14 giugno 2017

Polizia di Stato, concorso 2017 per 1148 allievi agenti: bando e domanda

Concorso Polizia di Stato 2017
Concorso Polizia di Stato 2017

Concorso Polizia di Stato 2017

Al via nuovo concorso Polizia di Stato 2017: bando e requisiti per 1148 allievi agenti, ecco come presentare la domanda per partecipare alla selezione.

L’attesa è giunta a termine ed il nuovo concorso per allievi agenti di polizia è finalmente stato avviato: ecco il bando PDF.

Sulla Gazzetta Ufficiale del 26 maggio è stato pubblicato il bando per l’assunzione di 1148 allievi agenti.

Una importante novità di questa selezione è l’apertura ai civili. Infatti, il concorso è distinto in tre differenti selezioni.

La prima riservata ai civili con 893 posti messi a bando. La seconda riservata ai Volontari in ferma prefissata annuale ( VFP1) da almeno sei mesi con 179 posti a disposizione. Ed , infine, la terza di 76 posti per i VFP1 in congedo o i VFP4 in servizio o in congedo.

All’uscita del bando è stato grande il disappunto da parte dei militari in servizio che si sono sentiti penalizzati, considerata la riserva minima dei posti a loro favore.

I requisiti per l’ammissione alla selezione Polizia di Stato sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento diritti civili e politici;
  • età compresa tra i 18 ed i 30 anni. Il limite di età può essere aumentato fino ad un massimo di 3 anni per coloro che hanno prestato servizio militare;
  • qualità morali e di condotta;
  • idoneità fisica;

Inoltre, non sono ammessi alle selezione coloro che hanno subito condanne penale per delitti non colposi, misure di prevenzione o che siano stati espulsi dalle forze armate.

Polizia di Stato 2017, come presentare domanda per il concorso allievi agenti – bando PDF

Bando di concorso polizia 2017 per 1148 allievi agenti aperto anche a civili << scarica

Il bando per l’assunzione di 1148 allievi agenti era atteso da tempo e rappresenta una grande opportunità per i giovani che aspiravano a diventare poliziotti. Ma come presentare la domanda di partecipazione al nuovo concorso polizia di Stato?

Ormai tutte le amministrazioni hanno detto addio alla vecchia domanda cartacea da spedire tramite raccomandata. Con l’informatizzazione tutto è più semplice ed immediato. E’, infatti, stata prevista una procedura telematica per l’invio dell’istanza di partecipazione.

Il candidato dovrà collegarsi al sito concorsips.interno.it e compilare la domanda, indicando tutti i propri dati anagrafici. Dovranno, inoltre, essere indicati gli eventuali titoli di preferenza e obbligatoriamente la lingua ( inglese o francese) prescelta per la prova scritta d’esame.

Una volta compilata, la domanda va inoltrata e va stampata la ricevuta che dovrà essere esibita nel giorno delle prove scritte.

I candidati in servizio nelle Forze armate devono consegnare tempestivamente la ricevuta della domanda inviata al Comando di appartenenza. Quest’ultimo dovrà, poi, trasmettere l’attestato di servizio.

Ricordiamo che la domanda va inoltrata entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta ufficiale. Quindi avete tempo fino al 26 giugno 2017 per decidere di partecipare al concorso.

Prove esame concorso polizia di stato 2017: prova scritta e idoneità fisica

Dalla lettura del bando per la selezione di 1148 allievi agenti si comprende che la selezione sarà molto veloce e che già a partire dall’autunno i nuovi poliziotti potrebbero entrare in servizio.

Ma vediamo quali saranno le prove d’esame da sostenere per entrare a far parte come allievi agente nelle polizia di stato.

La prima prova da affrontare è quella scritta. Nella Gazzetta Ufficiale del 7 luglio 2017 sarà data notizia della data e del luogo dove si svolgerà la prova.  La prova scritta consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla che riguarderanno argomenti di cultura generale, nonchè il programma scolastico della scuola media. Ci saranno, poi, dei quesiti per accertare la conoscenza della lingua inglese e dei principali strumenti informatici.

Supereranno detta prova coloro che hanno raggiunto un punteggio di 6/10.

La Commissione, poi, stilerà la graduatoria in base al punteggio ottenuto. Coloro che si troveranno in posizione utile saranno ammessi alla prova di efficienza fisica. Il 25 settembre si conoscerà quando sarà svolta questa prova. Una Commissione sottoporrà i candidati ad una serie di esercizi ginnici da compiere in sequenza e che saranno: corsa 1000 metri, salto in alto e sollevamenti alla sbarra.

Seguiranno, poi, per coloro che risulteranno idoneità alle prove di efficienza fisica, gli accertamenti di  idoneità fisica e psichica, nonchè attitudinale.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy