• Google+
  • Commenta
20 dicembre 2017

Calcolo cessione del quinto per dipendenti e pensionati: preventivo online

Calcolo Cessione del quinto
Calcolo Cessione del quinto

Calcolo Cessione del quinto

Ecco come fare il calcolo cessione del quinto per dipendenti e pensionanti: come funziona la simulazione e come fare preventivo online.

La cessione del quinto è un finanziamento a tasso fisso con rimborso a rate costanti. Rispetto agli altri finanziamenti, il rimborso delle rate non viene effettuato dal richiedente, ma dal suo datore di lavoro.

Nel caso di lavoratori dipendenti, è appunto il datore o l’azienda a provvedere al pagamento delle rate. Nel caso invece dei pensionati, l’istituto previdenziale provvede al rimborso delle somme mensili. La rata della finanziamento viene trattenuta direttamente dal netto in busta paga o dalla pensione. L’importo della rata di rimborso non può normalmente superare un quinto dello stipendio netto mensile, e quindi il calcolo cessione del quinto viene effettuato tenendo presente questo particolare vincolo.

A volte però è possibile aumentare la somma erogata al richiedente ed arrivare ad una rata massima pari a due quinti dello stipendio, a fronte però di particolari garanzie.

Questa forma di prestito permette di ottenere notevoli somme anche per coloro i quali hanno subito protesti o sono ritenuti cattivi pagatori, quindi anche a seguito del rifiuto di precedenti finanziamenti. È quindi possibile accedere a questa particolare forma di credito anche a fronte di precedenti preventivi che non si sono poi conclusi a favore del richiedente.

Ma quali sono i requisiti per poter ottenere la cessione del quinto dello stipendio o pensione? Chi sono i lavoratori dipendenti e pensionati che possono accedere a questa particolare tipologia di finanziamento? In generale questo finanziamento è consentito pensionati, ai dipendenti pubblici o statali e dipendenti privati, anche comunitari ed extracomunitari purché residenti in Italia.

Come fare il calcolo Cessione del quinto: come funziona per dipendenti e pensionati

A chi spetta la cessione del quinto? Tra i requisiti richiesti c’è il contratto a tempo indeterminato con anzianità lavorativa minima, che può variare a seconda della compagnia assicurativa che fornisce la polizza. Possono accedere a questa tipologia di finanziamento i dipendenti pubblici, statali o privati, che abbiano un datore di lavoro che soddisfi alcuni criteri di ammissibilità. Tali criteri vengono valutate in sede di delibera della richiesta ed in genere servono a verificare la solidità dell’azienda per la quale il lavoratore è stato assunto. I lavoratori dipendenti possono chiedere, in genere, fino ad un massimo di € 50.000. L’importo varia in relazione della livello di retribuzione, dell’anzianità e della TFR maturato.

Anche i pensionati possono accedere a questa particolare tipologia di credito. Rispetto al passato, ai fini del calcolo cessione del quinto della pensione i limiti d’età si sono notevolmente innalzati. Infatti oggi vengono finanziati prestiti anche per quei pensionati che alla fine del finanziamento avranno raggiunto l’età di novant’anni. Ma chi può chiedere la cessione del quinto della pensione? Quali sono i documenti che servono?

Possono chiedere la cessione del quinto della pensione tutti i pensionati Inps e Inpdap. Sono esclusi in genere i pensionati per invalidità civili, e chi prende la pensione sociale. Come funziona la cessione del quinto Inps? Per prima cosa il pensionato deve chiedere alla propria sede Inps di riferimento, la comunicazione di cedibilità. Quest’ultimo documento indica l’importo massimo della rata del prestito che può essere finanziato con la propria pensione. La comunicazione di cedibilità è un documento indispensabile perchè l’Inps possa versare all’intermediario finanziario le rate relative al prestito. Inoltre al pensionato deve essere garantita una pensione che non sia inferiore alla soglia minima di sopravvivenza, il cui importo viene definito di anno in anno dallo Stato.

Simulazione calcolo cessione del quinto: preventivo online

Come si calcola la rata della cessione del quinto? Come suggerisce il nome, la rata non deve superare il quinto della propria pensione o del proprio stipendio. L’importo però viene calcolato al netto delle tasse e deve tenere conto dei limiti previsti per garantire al richiedente, la soglia minima di sopravvivenza prevista dallo Stato. Il calcolo cessione del quinto è quindi abbastanza complicato ed è per questo motivo che è utile fare un preventivo online gratis.

Grazie proprio ai preventivi cessione del quinto dello stipendio o pensione, è possibile riuscire anche ad avere un’idea della spesa da sostenere e si può procedere alla richiesta di finanziamento con maggiore consapevolezza, anche del limite massimo di importo cui potersi spingere. Una volta approvata la cessione del quinto da parte della banca o finanziaria, questa dovrà essere sottoscritta dal pensionato e notificata all’ente previdenziale di appartenenza.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy