Nomi dei commissari esterni di maturità 2018: cosa sapere chi sono

Annamaria Aufierio 31 Maggio 2018

Quando escono i nomi dei commissari esterni di maturità 2018: come sapere chi sono su internet e social network e quando vengono comunicati alle segreterie della scuola dal MIUR.

Come trovare i nomi dei commissari esterni agli esami di Stato 2018? Manca ormai pochissimo e a breve si conosceranno i nominativi dei docenti chiamati a svolgere l’esame di maturità. A Roma, Milano, Napoli, Palermo e in tutte le città d’Italia gli studenti sono in attesa di conoscere chi saranno i nomi dei commissari che faranno parte della commissione mista sorteggiata quest’anno dal Ministero dell’Istruzione.

Conoscere in anticipo il nome del docente che avrà il compito di giudicare le prove scritte ed orali, consente di recuperare ulteriori informazioni sulle carriere e sui criteri di valutazione del docente. Ma perché per gli studenti è così importante sapere chi saranno i professori esterni chiamati a giudicarli?

Di certo l’esame di Stato è vissuto con una particolare ansia da parte degli studenti che per la prima volta si trovano a dover sostenere una mole di studio considerevole. Ma soprattutto ad essere poi giudicati da persone nuove, che non hanno mai visto.

All’orale i commissari possono chiedere qualsiasi argomento dell’intero programma del quinto anno delle scuole superiori. Come pure allo scritto non mancheranno le incognite. In particolare, che alla terza prova ci siano domande ed esercizi, elaborati dal docente esterno, che magari non sono stati approfonditi in classe. Quando mancano ormai poche settimane agli esami di Stato 2018, ecco che i maturandi si lasciano prendere dall’ansia dell’esame. Si tratta di una reazione normale, soprattutto per chi, per la prima volta dovrà essere giudicato da uno sconosciuto.

Nomi dei commissari esterni di maturità 2018: quando escono e come sapere chi sono

A meno di un mese dall’inizio ufficiale degli esami di Stato 2018, gli studenti devono confrontarsi con lo studio e la ripetizione dell’intero programma scolastico. E’ in questo periodo che iniziano a manifestarsi i primi sintomi della paura dell’esame. Una vera e propria ansia da prestazione che si manifesta con sintomi fisici e pensieri ossessivi. La paura più diffusa tra i maturandi è quella di non essere abbastanza preparati per superare la prova. In particolare durante il colloquio la orale, si ha paura di fare scena muta e di non ricordare neanche la propria tesina. Nonostante ci si impegni tanto durante l’anno, è inevitabile che le ultime settimane siano le più critiche, in quanto tutto lo studio si concentra in pochi giorni.

Gli studenti hanno paura di fare una brutta figura, e magari di perdere anche la stima dei loro stessi docenti o compagni di classe. Come superare questo timore? Conoscere i nomi dei commissari esterni 2018 può contribuire ad alleviare questo stato di agitazione. Infatti, anche se le incognite sono tante, avere qualche certezza in più aiuta a sentirsi più sicuri.

Sapere, ad esempio, che il commissario esterno è un amico del proprio prof, oppure che abbastanza disponibile e comprensivo con gli studenti, può contribuire ad arrivare più rilassati al giorno dell’esame. Una volta conosciuti i nomi dei commissari esterni esami di stato 2018, è facile reperire informazioni on-line su qualsiasi professore. La data in cui verranno pubblicati i nomi non è stata ancora diffusa. Probabilmente sarà proprio dal 4 giugno che il Miur potrebbe indicarli in maniera ufficiale, sul proprio sito.

Come sapere i nomi dei commissari 2018: dove trovarli

La comunicazione delle materie affidate ai commissari esterni sono comunicate da regolamento entro il 31 gennaio dal Ministero dell’istruzione. Anche quest’anno infatti l’annuncio delle materie affidate ai tre professori esterni facenti parte della commissione mista è stata diffusa dal ministro Fedeli proprio il 31 gennaio. Non ci sono invece indicazioni ufficiali sulla data in cui saranno diffusi i nomi dei commissari 2018.

Ogni anno la pubblicazione avviene qualche giorno prima dell’inizio degli esami di stato. E di certo anche quest’anno si attenderanno i primi giorni di giugno per poter procedere alla pubblicazione ufficiale. Ma dove trovare i nomi dei commissari esterni maturità 2018? Come sapere chi sono? Quando usciranno, basterà collegarsi al seguente link “Cerca la Commissione” del Miur. Questo motore di ricerca è stato elaborato proprio per esami di stato, e consente di individuare la lista delle commissioni esame di maturità 2018, nonché quella di proprio interesse. In ogni caso ricordiamo che presso le segreterie delle scuole, queste liste potrebbero essere inviate anche in anticipo rispetto alla pubblicazione ufficiale da parte del MIUR.

© Riproduzione Riservata
avatar Annamaria Aufierio Dinamismo e determinazione sono i due aggettivi che mi descrivono meglio. Fin dalla giovane età ho imparato ad osservare con occhi lungimiranti, consapevole che ostacoli e differenze esistono e sono parte integrante del quotidiano, così ho imparato ad affrontare la vita giorno per giorno focalizzandomi sulla crescita personale e professionale. Mi sono sempre affacciata a nuove esperienze con passione e voglia di fare; soprattutto ho imparato ad essere abbastanza soddisfatta ma non completamente; ciò mi ha portata ad avere la volontà di migliorare e di sviluppare le mie competenze. A 24 anni studio e lavoro nell’ambito della moda e del design, la creatività è parte integrante delle mie giornate, disegno, creo, scrivo; non mi piace identificare la mia professione in un’unica parola, poiché la capacità della mente di elaborare e creare è sopraffina ma sopratutto senza barriere, confini o dettami. Ho iniziato a scrivere in età molto giovane, dapprima quest’attività rappresentava per me una valvola di sfogo fino a trasformarsi in un’estensione della fantasia nella realtà, quasi un luogo sacro dove rifugiarmi. Oggi per me la scrittura è diventata testimonianza, ricordo, corrispondenza; ammiro la capacità di far vivere luoghi e fatti accaduti attraverso l’espressione del pensiero. Coltivo questa passione, e nono solo, giorno per giorno, leggendo e documentandomi, poiché ritengo che la cultura sia l’insieme di conoscenze che concorrono a formare la personalità ed affinare le capacità di ogni individuo. Leggi tutto