• Google+
  • Commenta
29 gennaio 2018

Commissari maturità 2018: come conoscere le materie seconda prova

Commissari maturità 2018

Commissari maturità 2018

Ecco chi sono, come sapere i nomi dei commissari maturità 2018 e come conoscere le materie della seconda prova scritta, notizie e consigli sull’esame di stato.

Greco al classico, Fisica allo scientifico ed Economia Aziendale per l’indirizzo amministrazione finanza e marketing per gli istituti tecnici? Potrebbero essere queste le materie  maturità 2018?

Manca ormai pochissimo alla comunicazione ufficiale del Miur circa le materie scelte per la seconda prova scritta dell’esame di Stato. La Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli a breve annuncerà quali sono i commissari maturità 2018 assegnati per le materie interne ed esterne di ciascun indirizzo di studi. Inoltre saranno finalmente note anche le materie della seconda prova del classico, scientifico, linguistico e tutti gli altri indirizzi di studio previsti per i licei e gli istituti tecnici e professionali.

Ma come conoscere subito tutti gli aggiornamenti e le news che riguardano l’esame di maturità 2018? Come negli anni precedenti, il video in cui vengono fornite tutte le indicazioni circa lo svolgimento della seconda prova scritta sarà lanciato sulla pagina Facebook e sui social del  Miur. Si tratta di uno dei momenti più attesi dell’anno accademico 2017/2018.

I maturandi aspettano con ansia e trepidazione di scoprire quali saranno i commissari interni ed esterni che quest’anno saranno avranno il compito di giudicare le tre prove scritte dell’esame orale. Ovviamente c’è molta curiosità di conoscere anche le materie della seconda prova, e scoprire se anche quest’anno è valso il criterio dell’alternanza. Infatti non sono mancati anni in cui si è preferito scegliere il consolidamento della materia più rappresentativa del percorso di studi. La preferenza della materia caratterizzante per eccellenza di un liceo o di un istituto tecnico o professionale potrebbe quindi non stupire quest’anno gli studenti. Ma non sono esclusi colpi di scena, come ad esempio la scelta di Fisica allo scientifico.

Commissari maturità 2018: chi sono e come conoscerli prima della seconda prova scritta

Con la fine di gennaio, il Miur rende note le materie ed i commissari esterni ed interni della maturità 2018. Questo è l’ultimo anno in cui i maturandi dovranno sostenere la terza prova scritta e redigere la tesina. Infatti ricordiamo che dal prossimo anno ci saranno solamente due prove scritte, e l’alternanza scuola lavoro prenderà il posto dell’esame orale. In ogni caso, l’ultima settimana di gennaio resta quella in cui il Miur svela le ultime indicazioni che riguarderanno le prove scritte. In particolare i maturandi potranno finalmente scoprire se alla maturità 2018 ci sarà Greco al classico o Fisica allo scientifico per la seconda prova. Stando alle previsioni più popolari diffuse in rete, sembrano essere queste le materie seconda prova 2018 attese agli esami di stato.

Bisognerà attendere il video del Miur anche per scoprire quali saranno i commissari maturità 2018 esterni, questi cioè provenienti da altre scuole. Per il momento il Ministero non indicherà i nomi dei professori esterni, per evitare possibili anomalie. I nominativi saranno diffusi pochi giorni prima dell’inizio ufficiale degli esami, come già successo negli anni precedenti.

Una delle paure più diffuse tra gli studenti, è quella che possa esserci proprio Fisica allo scientifico. Da sempre la materia caratterizzante il liceo scientifico è stata la matematica. Negli ultimi anni, in seguito all’ultima riforma, è prevista la possibilità di inserire anche fisica alla seconda prova maturità 2018.  Al liceo classico invece negli ultimi anni è valsa la regola dell’alternanza. Molto probabile che quindi, dopo la versione di latino dello scorso anno, adesso sia la volta del greco alla seconda prova.  Cresce l’attesa anche di scoprire quali saranno le materie per il liceo linguistico, l’istituto tecnico commerciale o ex ragioneria e l’alberghiero.

Consigli dei commissari maturità sulle materie della seconda

La commissione chiamata a giudicare i maturandi è formata da tre commissari interni e da tre commissari esterni. C’è anche un presidente che è sempre esterno. Per i membri interni non ci sono particolari difficoltà per gli studenti, in quanto si tratta degli stessi professori che conosco dall’inizio dell’anno o dal triennio. Per i commissari maturità esterni, invece, c’è maggiore timore.  Quest’ultimi rappresentano una vera e propria incognita.

Per superare questo tipo di difficoltà, è utile ricordare alcuni consigli per arrivare preparati all’esame di maturità. Innanzitutto è necessario non ricordarsi all’ultimo momento di organizzare lo studio per sostenere il colloquio orale. Poi è importante studiare giorno per giorno, così si è sicuri di aver dato del proprio meglio, senza rimpianti. Molti docenti raccomandano di “Studiare durante il corso di tutto quinto anno giono per giono senza trascurare nulla. Ci si troverà poi in grande vantaggio,  evitando così lo stress finale di dover ripetere e a volte imparare interi programmi.  La chiave per l’esame è solo ed unicamente lo studio. Sembra una tappa difficile, ma è più facile di quanto sembra!

Google+
© Riproduzione Riservata