• Google+
  • Commenta
24 Aprile 2019

Festa della Liberazione 2019: frasi, immagini e citazioni famose

Immagini Festa della Liberazione 2019
Immagini Festa della Liberazione 2019

Immagini Festa della Liberazione 2019

Messaggi per la Festa della Liberazione 2019: frasi da inviare con WhatsApp per ricordare la storia di questa data, immagini, video e citazioni famose per Facebook e Twitter.

Raccolta di frasi sulla liberazione per ricordare la vera storia e origini del 25 aprile: qual’è il significato di questa data, quando ricade e cosa si festeggia. Inoltre per chi volesse approfondire la storia della festa della Liberazione d’Italia, un breve riassunto da condividere e spiegare ai bambini, per non dimenticare.

La data del 25 aprile è molto importante ed è importante ricordare, perché l’Italia fu finalmente liberata dai nazisti e dai fascisti. Da qui è possibile farlo con frasi e aforismi celebri per augurare una buona Festa della Liberazione a tutti, citazioni e immagini da condividere. La Festa del 25 aprile della cosiddetta Resistenza) è una festa nazionale della Repubblica Italiana che ricade in questa data, ogni anno.

La Resistenza è l’insieme dei movimenti politici e militari che, dall’8 settembre 1943, si oppongono al nazifascismo. Gli esponenti dei partiti che avevano fondato il Comitato di Liberazione Nazionale, formavano l’Assemblea Costituente.

Essi scrissero la Costituzione, ispirandola ai princìpi della democrazia e dell’antifascismo.

Il Regno d’Italia dichiarò guerra alla Germania nazista il 13 ottobre 1943.

Mentre il Regio Esercito cedeva le armi sotto l’attacco tedesco, gli esponenti dei partiti antifascisti davano inizio alla Resistenza.

L’Esercito Cobelligerante Italiano e le brigate partigiane agivano al fianco degli Alleati.

Dopo quasi due anni di guerra le ostilità finirono, formalmente il 29 aprile 1945, con la totale resa dell’esercito tedesco.

La fine di quel periodo viene però celebrata il 25 aprile 1945. La Festa della Liberazione 2019 oggi 25 aprile, è celebrata la  come data della totale liberazione dalla dittatura fascista e dall’occupazione nazista.

Festa della Liberazione 2019: significato, origini e storia del 25 aprile, perché si festeggia

«Arrendersi o perire!» fu la parola d’ordine intimata dai partigiani quel giorno e in quelli successivi.

Il 25 aprile 1945 è il giorno in cui il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia proclama l’insurrezione nei territori ancora occupati.

Alle forze partigiane del Corpo Volontari della Libertà è comandato di attaccare le truppe fasciste e tedesche, imponendo la resa.

Il CLNAI assume il potere e stabilisce la condanna a morte per tutti i fascisti, incluso Benito Mussolini.

La Liberazione ha messo fine a vent’anni di dittatura fascista e a cinque anni di guerra.

La Festa della Liberazione 2019 rappresenta oggi 25 aprile come ogni anno, l’inizio di un governo che porterà prima al referendum del 2 giugno 1946, e poi alla nascita della Repubblica Italiana.

In occasione di tale referendum, per la prima volta le donne furono chiamate a votare.

Definitivamente la guerra finisce il 3 maggio, come stabilirono le forze armate durante la resa di Caserta (29 aprile 1945).

Il presidente del Consiglio Alcide De Gasperi propose al re Umberto II, la proclamazione di quel giorno come festa nazionale (D. Lgs. 22 aprile 1946).

Ma solo dal 27 maggio 1949, con la legge 260, essa è stata istituzionalizzata come tale.

Da allora, ogni anno tutte le città italiane organizzano manifestazioni pubbliche in memoria dell’evento.

Il Presidente della Repubblica Italiana e le massime cariche dello Stato, ogni anno omaggiano i caduti e i dispersi in guerra, con una corona d’alloro al sacello del Milite Ignoto.

Le più belle frasi sulla liberazione: citazioni e aforismi

  • Non festa della libertà, come un’illusione comoda, ma festa della liberazione, come dono ricevuto ieri e da costruire ogni giorno – Don Dino Pirri
  • 25 Aprile. Una data che è parte essenziale della nostra storia: è anche per questo che oggi possiamo sentirci liberi. Una certa Resistenza non è mai finita – Enzo Biagi
  • Era giunta l’ora di resistere, era giunta l’ora di essere uomini: di morire da uomini, per vivere da uomini – Piero Calamandrei
  • Vivere vuol dire poter essere liberi. Per questo è meglio vivere e resistere, che sopravvivere ed essere sopraffatti. Buona Festa della Liberazione 2019.
  • Abbiate rispetto per il passato, da giovane è stato futuro anche lui – Comeprincipe on Twitter
  • Quando l’ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere – Bertolt Brecht
  • La Resistenza e il Movimento Studentesco sono le due uniche esperienza democratico-rivoluzionarie del popolo italiano. Intorno, c’è silenzio e deserto – Pier Paolo Pasolini
  • Un popolo ha la libertà per cui è disposto a lottare – Stephen Littleword
  • Oggi la nuova resistenza in che cosa consiste? Ecco l’appello ai giovani: di difendere queste posizioni che noi abbiamo conquistato; di difendere la Repubblica  e la democrazia. E cioè, oggi, ci vuole due qualità a mio avviso: onestà e il coraggio – Sandro Pertini
  • E quindi l’appello che faccio ai giovani è questo: di cercare di essere onesti, prima di tutto. La politica deve essere fatta con le mani pulite. Se c’è qualche scandalo, se c’è qualcuno che dà scandalo, se c’è qualche uomo politico che approfitta della politica per fare i suoi sporchi interessi, deve essere denunciato – Sandro Pertini
  • La liberazione non si ricorda un solo giorno all’anno, la libertà non si celebra come evento ma come fatto da salvaguardare ogni giorno.

Frasi di buona Festa della Liberazione 2019: citazioni e aforismi

  • Siamo liberi perché altri hanno pagato la nostra libertà, non svendiamola, custodiamolo e rispettiamo questa volontà. Buona Festa della Liberazione 2019.
  • Oggi, 25 Aprile, ci sono ancora nemici da affrontare: la mancanza di memoria e l’assenza di verità – IdeeXscrittori on Twitter
  • Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario – Primo Levi
  • Dopo venti anni di regime e dopo cinque di guerra, eravamo ridiventati uomini con un volto solo e un’anima sola. Eravamo di nuovo completamente noi stessi, ci sentivamo di nuovo uomini civili. Da oppressi eravamo ridiventati uomini liberi. Quel giorno, o amici, abbiamo vissuto una tra le esperienza più belle che all’uomo sia dato di provare: il miracolo della libertà – Norberto Bobbio
  • Sul 25 Aprile ci sono scritti, trattati, pensieri, frasi, poesie, ciò che rimane è la conquista dell’uomo sulla sua libertà. Spinto più che mai a ribellarsi a ideali in cui non credeva, ad una soppressione anacronistica. Dovremmo tutti imparare dalla storia, per trovare la forza di dire no e lottare per la libertà – Stephen Littleword 
  • E’ meglio la peggiore delle democrazie che la migliore delle dittature – Sandro Petrini
  • Quando tra gli imbecilli e i furbi si stabilisce una alleanza, state bene attenti che il fascismo è alle porte – Leonardo Sciascia 
  • Finché avete i nonni chiedete loro cosa è stato il 25 aprile. Nessun libro di storia potrà sostituirli – Itscetty on Twitter
  • Il compito degli uomini della Resistenza non è finito. Bisogna che essa sia ancora in piedi – Pietro Calamandrei
  • Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i nostri partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei cambi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero, perché lì è nata la nostra Costituzione – Pietro Calamandrei
Google+
© Riproduzione Riservata