• Google+
  • Commenta
11 Aprile 2019

Gomorra 4 di venerdì 12 aprile 2019: anticipazioni e riassunto

Anticipazioni Gomorra 4 di venerdì 12 aprile 2019
Anticipazioni Gomorra 4 di venerdì 12 aprile 2019

Anticipazioni Gomorra 4 di venerdì 12 aprile 2019

Anticipazioni Gomorra 4 di venerdì 12 aprile 2019: indiscrezioni degli episodi 5 e 6 in onda su Sky Atlantic e riassunto degli episodi 3 e 4 andati in onda il 5 aprile 2019.

Gli episodi 5 e 6 di Gomorra 4 si ripromettono essere molto importanti. Non solo perché ormai stiamo entrando del vivo, ma anche perché i presupposti stanno cambiando. Genny aveva intenzioni totalmente diverse all’inizio, pur mantenendo la sua indole, ma la Camorra è un mondo che non ti abbandona. Anche se tu cerchi, per i più disparati motivi, di allontanartene.

Le cose stanno cambiando anche per Patrizia. Sembra che qualcuno le voglia creare dei seri problemi, ma non solo. Anche con Michelangelo al suo fianco non si sente sicura. O meglio, non è certa di potersi fidare del tutto di lui. Nonostante Patrizia si comporti da “madre” mentre gestisce Secondigliano, se cede di un passo tutto può crollarle sotto i piedi.

E, ovviamente, nel mentre ci sono Nicola che cerca di indagare per suo conto e Genny che deve dividersi tra la gestione dei suoi affari e la sicurezza del figlio. Gli episodi 5 e 6 della Quarta Stagione di Gomorra sono stato diretti da Marco D’amore, l’ex Immortale, e andranno in onda su Sky Atlantic venerdì 12 aprile alle 21:15.

Anticipazioni Gomorra 4 di venerdì 12 aprile 2019: cosa succede nel quinto e sesto episodio

Nel quinto episodio di Gomorra 4 la relazione tra Patriza e Michelangelo inizia a farsi più profonda. Ma questa cosa non piacer per nulla a Gerlando, che non vuole che suo figlio stia con patrizia. Lui, per il figlio, vuole una donna che “sappia stare al proprio posto”. Non una donna che fa il boss, un ruolo tagliato per gli uomini. Secondo lui, cosa con la quale Patrizia non è assolutamente d’accordo.

Problemi su problemi, perché la polizia intercetta un loro carico, molto grosso, e allora iniziano i sospetti su chi può aver parlato con la polizia. Sangue Blu e i Levante decidono di dar fiducia a Patrizia, cosa che non fanno i Capaccio. Ergo, per tenere tutto sotto controllo, Gennaro dovrà aiutarli.

Il sesto episodio parte dai presupposti del quinto. Nicola inizia ad indagare sull’intercettazione del carico, anche per evitare sospetti su di lui. Ma queste indagini complicheranno ancora di più la questione. La situazione peggiora anche perché Enzo e Genny sembrano aver perso mordente, questo dalla morte di Ciro. E i problemi si fanno più seri anche in casa Levante, quando Michelangelo dice chiaramente al padre di non voler rinunciare a Patrizia.

Riassunto episodi precedenti: Ci sarà da fidarsi di Gerlando Levante?

Le puntate precedenti di Gomorra 4, la puntata 3 e la puntata 4 della quarta stagione, sono andate in onda il 5 aprile 2019.

Il terzo episodio di Gomorra 4 è stato la consacrazione di Patrizia. Lei ormai è ufficialmente il Boss di Secondigliano, avendo ricevuto direttamente da Genny il compito di gestire gli affari lì. Cosa che deve tenere sempre a mente, e che Azzurra gli ricorderà nelle puntate del 12 aprile.

Viene mostrata la nuova “gestione Patrizia”, a metà tra la violenza e la gentilezza, affiancata da Nicola e da altri ragazzi fidati. Nel terzo episodio, oltretutto, Patrizia si incontrerà a Bologna con Michelangelo. I due dovranno chiudere un affare, l’acquisto di una discarica, e non solo.

Il quarto episodio, invece, è l’ultimo diretto da Francesca Comencini, che si è anche occupata della supervisione artistica dell’intera stagione. Ed è l’episodio che si svolge a Londra. Caratteristica di Gomorra 4, infatti, pare essere lo spostamento delle location.

In ogni caso, Gennaro si trova a Londra con Alberto per dover chiudere un importante affare. Un affare che servirà a Genny per ottenere finalmente l’aeroporto, o meglio, per concludere il suo progetto. In quest’episodio Genny sarà anche costretto a tornare a tornare il criminale di un tempo, nonostante abbia provato a lasciarsi il passato alle spalle.

Ma uno come lui, forgiato dall’Honduras paese violento, dal coma, da familiari e amici che hanno tentato controllarlo, manipolarlo o ucciderlo, potrà mai abbandonare questa vita? La risposta è no. Gennaro Savastano sarà sempre lo stesso, e nessuno può sfidarlo sperando di non subire la sua vendetta terribile.

Google+
© Riproduzione Riservata