• Google+
  • Commenta
6 Giugno 2019

Sondaggi elettorali oggi 5 giugno 2019 di SGW e Demopolis

Sondaggi elettorali oggi 5 giugno 2019
Sondaggi elettorali oggi 5 giugno 2019

Sondaggi elettorali oggi 5 giugno 2019

Ecco quali sono gli ultimi sondaggi elettorali oggi 5 giugno 2019 tratti da di SGW e Demopolis dai programmi di LA7 Otto e Mezzo di Enrico Mentana: le intenzioni al voto degli Italiani.

Gli ultimi sondaggi elettorali di oggi, ci descrivono la tendenza in crescita del partito leghista, del Movimento cinque Stelle e del Partito democratico e il crollo dell’ex premier Silvio Berlusconi.

Nel sondaggio lanciato dalla piattaforma Demopolis (l’Istituto nazionale per le ricerche) emergono dati sull’umore dell’opinione pubblica per il governo Salvini-Di Maio.

A una settimana di distanza dall’esito delle elezioni europee: sui 1500 intervistati, il 42 per cento, ritiene che sia necessario tornare subito alle urne. Il 31 per cento, invece, dimostra ancora una profonda fiducia nell’operato della coalizione giallo-verde.

Inoltre, il 20 per cento sostiene sia necessario perseguire il percorso scelto il quattro marzo 2018, ma con una ridefinizione del governo. Il 7 per cento non ha saputo rispondere alla domanda posta. Traspare, come conseguenza, che una consistente parte dell’elettorato del carroccio (esattamente il 39 percento) voglia tornare immediatamente alle urne. Mentre l’alleato di governo pentastellato (circa il 23 percento) non condivide a pieno questa scelta .

Sondaggi elettorali oggi 5 giugno 2019: chi vincerebbe se si andasse al voto, intenzioni

Nei sondaggi elettorali di oggi, gli intervistati si sono espressi anche sulla dichiarazione nella conferenza stampa del tre giugno 2019 del premier Giuseppe Conte. Nel suo discorso ha sottolineato che «Se non vi fosse una chiara presa di responsabilità delle forze politiche rimetterò il mandato nelle mani del presidente della Repubblica».

Le due forze politiche – in tutta risposta – hanno ammesso che le relazioni presenti all’interno della maggioranza giallo-verde si siano molto deteriorate. A causa di  varie motivazioni: le persistenti polemiche, le continue minacce reciproche ed infine gli attacchi da entrambe le fazioni sulle testate giornalistiche cartacee. Il quarantotto per cento degli interrogati (quasi la metà) si è espresso positivamente sulla presa di posizione del primo ministro. Il 31 per cento dei partecipanti al sondaggio ha valutato la dichiarazione negativamente. Infine, il 19 per cento degli intervistati non assume nessuna posizione né da una parte, né dall’altra.

Ultime previsioni elezioni: lega primo partito seguito da PD e M5s

Vediamo di seguito i sondaggi elettorali di oggi 5 giugno 2019 delle agenzie SGW e Demopolis, diffusi dal programma “Otto e Mezzo” in onda sul canale 7.

Dal trend post-elettorale e le intenzioni di voto, emerge: il partito della Lega del vicepremier Matteo Salvini si attesta al 36,5 per cento, crescendo del 2,2 per cento rispetto alla scorsa tornata elettorale del 26 maggio. L’alleato di governo – il Movimento 5 stelle – invece si ferma al 17,5 per cento. Aumentando il proprio consenso dello 0,4 per cento.

Anche l’opposizione del governo giallo-verde riesce a risalire la china persa nell’ultimo anno, rosicchiando punti percentuali. Il Partito Democratico cresce dello 0,8 per cento, attestandosi al 23,5 per cento,  mentre l’organizzazione di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia arriva al 6,6 per cento, guadagnando lo 0,1 per cento.

In caduta libera il partito dell’ex premier e cavaliere Silvio Berlusconi, Forza Italia: il trend della formazione di centro-destra perde quasi due punti percentuali (l’1,9 per cento).

La sinistra insieme ad altre forze extraparlamentari – la lista Verde, +Europa, il Partito Comunista – insieme al partito “vincitore”, ovvero gli astensionisti, non compaiono all’interno del grafico.

Google+
© Riproduzione Riservata