• Google+
  • Commenta
9 Agosto 2019

Origini San Lorenzo: perché si festeggia il 10 agosto, storia e significato

Origini San Lorenzo
Origini San Lorenzo

Origini San Lorenzo

Ecco quali sono le origini della festa di San Lorenzo: perché si festeggia il 10 agosto di ogni anno, storia di quest’evento legato alle stelle cadenti e significato di questa data.

Scopriamo quando nasce la tradizione delle stelle cadenti nella notte di San Lorenzo, qual è la sua storia e perché si festeggia il 10 agosto durante il passaggio dello sciame meteorico delle Perseidi.

Si tratta di un fenomeno popolarmente chiamato delle stelle cadenti lacrime di San Lorenzo.

In quei giorni l’atmosfera terrestre è attraversata da piccole meteore, il cui numero è molto più alto del normale.

Il fenomeno risulta particolarmente visibile alle nostre latitudini, in quanto il cielo estivo risulta spesso sereno.

Celebre la poesia di Giovanni Pascoli intitolata X agosto, che interpreta lo sciame meteorico come lacrime celesti.

Ma quali sono le vere origini di San Lorenzo? Ecco la storia e il significato della festa e come vedere le stelle cadenti: inoltre una raccolta di frasi da condividere sui social in occasione del 10 agosto.

Origini di San Lorenzo: notte delle stelle cadenti, storia e significato di questa festa

La notte di San Lorenzo è tradizionalmente chiamata delle stelle cadenti: ha origini molto antiche, e solo in seguito è associata al significato religioso del martirio del santo.

La leggenda narra che il santo fu arso vivo su una graticola, e le stelle cadenti non erano altro che i carboni ardenti che lo uccisero. Stiamo parlando di una leggenda le cui origini risalgono ad un passato in cui si ignorava l’astronomia, ma che ancora oggi è tramandata.

Da tale leggenda legata al Santo, deriva infatti il nome di questa notte delle stelle cadenti, in ricordo del santo arso vivo sui carboni ardenti. Tuttavia la tradizione di riunirsi per osservare tale fenomeno è in realtà molto antica, risalente all’epoca dei romani. Essi ritenevano che le stelle cadenti provenissero dal dio Priamo che, in questo modo, donava fertilità ai campi.

Tale fenomeno è poi stato sostituito dalla credenza della Chiesa, secondo la quale si tratta in realtà delle lacrime di San Lorenzo, versate durante il suo martirio.

Perché si festeggia il 10 agosto e come vedere le stelle cadenti

Per conoscere le origini della festa di San Lorenzo, bisogna necessariamente sapere cosa sono le stelle cadenti, e dove è possibile vederle? Tradizionalmente, ed erroneamente, chiamate stelle cadenti, esse altro non sono che delle meteore, ossia frammenti di altri meteoriti  che entrano nell’atmosfera terrestre, incendiandosi.

Quando questi frammenti si scontrano con l’atmosfera terrestre raggiungono temperature così elevate da incendiarsi, apparendo così ai nostri occhi come delle scie luminose.

Si tratta di un fenomeno comune durante tutto l’anno, anche se durante le giornate centrali di agosto è possibile assistervi in maniera più frequente.

E’ infatti in questo periodo che la Terra incrocia la traiettoria della cometa Swift Tuttle, la quale rilascia nel suo passaggio numerosi detriti.

Attratti dalla forza di gravità i detriti precipitano sulla Terra, riempiendo il cielo di scie luminose.

Pertanto, tale fenomeno non ha nulla a che vedere con le stelle: queste ultime sono infatti corpi celesti che brillano di luce propria e non cadono.

Per vedere le stelle cadenti non bisogna far altro che recarsi nel luogo meno illuminato possibile: generalmente il posto migliore è la montagna.

Le più belle frasi di buon San Lorenzo per ricordare origini e significato

Ecco una raccolta delle più belle frasi di San Lorenzo da condividere su Facebook e Instagram.

  • Durante la notte di Sanlorenzo gli attimi si fermano e ogni cosa diventa possibile e impossibile insieme, il potere è in mano ai tuoi desideri. Coltivali, sognali, amali, esprimiliStephen Littleword
  • La vita è fugace. E se per caso sarete depressi, alzate lo sguardo al cielo d’estate quando le stelle sono sparpagliate nella notte vellutata, e quando una stella cadente sfreccia nell’oscurità schiarando la notte con il suo bagliore, esprimete un desiderio e pensate a me… fate che la vostra vita sia spettacolareRobin Williams 
  • Credo che l’ultima risorsa sia lo stupore: non bisognerebbe stancarsi mai di provare un attimo di sbalordimento di fronte a quelle cose che ci paiono ovvie, il suono della propria voce, la venatura di una foglia, le stelle che cadono. – Goldoni
  • Sei una stella cadente che attraversa il cielo, con nella sua scia una traccia di scintilleMichael Grant
  • Prendi una stella cadente e mettila nella tua tasca. Salvala per una giornata piovosaPaul Vance eLee Pockriss
  • Se voi vedete una stella cadente, trattenetela nel vostro cuore: è l’anima di qualcuno che è stato capace di dare amore in questo mondo. Bisogna sempre dare il meglio di noi stessi, e il meglio arriveràSergio Bambarèn 
  • Tieni gli occhi ben aperti nei momenti più bui. Solo così puoi contare sulle stelle cadentiLincoln Hall
  • Il destino dell’uomo non si limita alla sua esistenza sulla terra. Esiste meno attraverso gli atti che compie durante la vita, che attraverso la scia che lascerà dietro di sé come una stella cadente –  Pierre Lecomte du Nouy
  • Le stelle cadenti sono come lacrime di luce che scorrono nel cielo, verso l’ignotoTony Rebecchi
Google+
© Riproduzione Riservata