Il cacciatore 2: anticipazioni e trama 11 Marzo 2020, puntata finale

Daniela Attanasio 10 Marzo 2020

Anticipazioni e trama della puntata finale de Il cacciatore 2 in onda Mercoledì 11 Marzo 2020 su Rai Due e in streaming su RaiPlay, con Francesco Montanari, Edoardo Pesce, Francesco Foti.

Trama ultima puntata Il cacciatore 2: quale sarà il finale di stagione? La fiction Rai torna con un nuovo imperdibile episodio e Mercoledì 11 Marzo 2020 c’è l’ultimo episodio. La serie televisiva di Rai Due trae liberamente ispirazione dal libro edito da Mondadori “Il cacciatore di mafiosi”. La fiction annovera nel suo cast attori quali Francesco Montanari, Edoardo Pesce, Francesco Foti, Francesca Inaudi, Miriam Dalmazio.

Ma dove eravamo rimasti? La trama dell’ultima puntata del Il cacciatore 2 ci ha mostrato la tanto desiderata cattura del boss Brusca e del fratello. La ricerca ha impiegato ingenti forze e uomini. Giada mostra gelosia nei confronti della collega di Barone.

Ma Barone non può fermarsi, non ora che hanno fermato uno dei capi di Cosa Nostra, complice dell’uccisione di Falcone e Borsellino.

Brusca è il temibile capo di cosa nostra che ha ucciso, strangolandolo prima e buttandogli l’acido poi, il piccolo Giuseppe Di Matteo, figlio di un collaboratore di giustizia. Il triste epilogo è arrivato dopo quasi due anni di ostaggio del piccolo. Ma il piccolo Di Matteo non è l’unico omicidio di cui Brusca si è macchiato. Tra le tante cose ignobili che ha commesso, figura anche aver premuto il telecomando che ha azionato la bomba di Capaci, rea di aver ucciso il giudice Falcone con sua moglie e tutta la sua scorta.

Anticipazioni e trama 11 Marzo 2020 de Il cacciatore 2: “L’anno del dragone” e “Un tesoro”

Dalle anticipazioni del finale di stagione de Il cacciatore 2 si sa che i due nuovi episodi si chiameranno “L’anno del dragone” e “Un tesoro”. Nel primo episodio si scopre che proprio nel giorno dell’anniversario della strage di Capaci Brusca decide di fare un passo indietro e pentirsi, così Barone non può fare altro che dargli uno sconto di pena. Ma ciò che non sa è che Brusca sta cercando di sviare le indagini, dice cose vere ma poco utili mettendo a repentaglio anni di investigazione. Barone chiede conforto a Giada ed è proprio grazie a lei che capisce la strada che deve percorrere per incastrarlo: quella degli affetti. Nel frattempo i boss di Cosa Nostra si riorganizzano e giurano vendetta nei confronti dei due magistrati Barone e Mazza.

Altri spoiler della puntata finale ci dicono che la trama si focalizzerà su Enzo che mette alle strette il fratello facendolo pentire, stavolta sul serio. Il primo nome che confessa è il soprannome del vivandiere di Bernardo Provenzano. Barone ha sempre più nemici e Giada non sa se se la sente a mettere a repentaglio la sua e la vita della figlia Carlotta. Elia propone a Barone, compresa la gravità della sua posizione, di defilarsi e operare nell’ombra per puntare alla cattura di Provenzano. Accetterà Saverio Barone questa proposta?

Donne e mafia: legame indissolubile

Uno degli aspetti più preponderanti nella seconda stagione de Il cacciatore è il legame che i boss hanno con la propria famiglia. Sono disposti a tutto pur di difenderla. Le mogli, in tutto questo, giocano un ruolo importante: non solo sono addette a crescere i figli dei mafiosi, ma devono anche godere di una particolare “qualità”, ossia l’omertà. Ma non è tutto!

Garantiscono anche che le “tradizioni” vengano tramandate di padre in figlio. Quando il padre è in carcere è proprio la moglie/madre a fare da tramite tra il mondo esterno e la prigione. Da vittime a carnefici il passo è breve. Da semplici spettatrici diventano le protagoniste della cosca avanzando piani e proposte illecite e portando avanti la “famiglia”, nel senso più ampio e brutto del termine.

© Riproduzione Riservata
avatar Daniela Attanasio Laureata in traduzione specialistica con la passione per la fotografia, mi occupo della redazione di articoli aventi come argomento le serie TV, da sempre mie fedeli compagne di vita. In particolare, prediligendo serie TV anglofone, mi focalizzo sulle recensioni di serie che hanno segnato la storia della televisione e di fornire anticipazioni di nuovi episodi dando succulenti spoiler al telespettatore più curioso.Oltre a migliorare le competenze linguistiche, spesso le serie TV danno dei veri e propri insegnamenti di vita.Il mio obiettivo è quello di scorgere la bellezza ovunque si trovi, anche in una serie TV Leggi tutto