Bonus mobilità: come funziona per acquistare bici e monopattini

Mario Ragone 2 Giugno 2020

Ecco come funziona, come richiedere ed accedere al bonus mobilità 2020: dove e come ottenerlo, app web e requisiti per l'acquisto di bici e monopattini.

Con la fase 2 ed il decreto Rilancio varato dal governo sono entrate in vigore varie forme d’incentivo economico a sostegno del settore pubblico e delle famiglie.

Tra questi vi è il bonus mobilità 2020 che coinvolge Ministero dell’Ambiente e Trasporti. Un’agevolazione che interessa da vicino l’acquisto di bici e monopattini per lo spostamento urbano.

Ma come funziona di preciso e come richiedere ed ottenere il bonus mobilità dal sito ufficiale? Dove fare domanda per accedere ed usufruire di tale sovvenzione?

Andiamo a far luce dunque sui diversi aspetti legati al bonus mobilità: app web (per accedervi) e come ottenerlo (requisiti).

Questi ed altri dettagli saranno oggetto di analisi con l’aiuto di un esperto in materia economica, il Temporary Manager Antonio Ansalone. Quest’ultimo ci fornirà ulteriori chiarimenti in merito alla sopracitata tipologia di sostegno economico al cittadino e più in generale alle famiglie. Uno strumento che rappresenta un ingranaggio del più articolato meccanismo di ripresa finanziaria del nostro Paese.

Come funziona il bonus mobilità per acquistare biciclette o monopattini ad un prezzo scontato

Muoviamo allora nella nostra analisi del bonus mobilità 2020 dal contesto in cui esso agisce: il decreto Rilancio varato dal governo. Il dl in questione presenta al suo interno una serie di agevolazioni per il cittadino mirate alla ripresa economica post lockdown. L’emergenza sanitaria del Covid-19 ha provocato una grave crisi finanziaria generale che riguarda tutti i Paesi colpiti dal virus. Nel nostro caso, si è pensato allo sviluppo dei suddetti incentivi come misura per porre un parziale rimedio ad una situazione negativa.

Il buono per bici e monopattini interessa da vicino quei veicoli a propulsione prevalentemente elettrica per gli spostamenti urbani. Una condizione che coinvolge direttamente Ministero dell’Ambiente e dei Trasporti quali settori di messa a punto di tale incentivo. Ma come funziona, come richiedere ed accedere al bonus mobilità? In risposta a questi quesiti è possibile dire che:

  • il buono si basa su di una somma massima di 500 euro
  • il contributo sull’acquisto (di bici, monopattini etc.) è pari al 60% della spesa effettuata
  • l’accesso al bonus avviene tramite applicazione web del Ministero dell’Ambiente
  • l’operatività dell’agevolazione è in vigore dal 4 Maggio (sebbene l’app non sia stata ancora resa disponibile)
  • utilizzare la fattura d’acquisto come allegato alla domanda è fondamentale per l’ottenimento del buono
  • l’incentivo è disponibile per tutti i comuni con numero di abitanti superiore ai 50.000
  • la validità del bonus è di 30 giorni

Domanda bonus bici: requisiti, come e dove richiederlo

Passiamo ora ai dettagli che caratterizzano la domanda per l’agevolazione sull’acquisto di bici e non solo. Per la disamina in questione ci siamo rivolti all’esperto in campo economico il Temporary Manager Antonio Ansalone:

Per rilanciare una mobilità il più possibile sostenibile e soprattutto sicura in questi tempi di Coronavirus il ministero dell’Ambiente ha sviluppato il bonus mobilità sostenibile introducendolo con il decreto Rilancio. Si tratta di un sostegno economico del 60% rispetto alla spesa con un tetto massimo di 500 euro per l’acquisto di biciclette, e-bike, monopattini, hoverboard e segway o per l’utilizzo di servizi di mobilità condivisa esclusi quelli mediante automobili” – sostiene il Manager Ansalone –

“L’erogazione del bonus – prosegue – prevederà due fasi distinte: nella prima il cittadino verrà rimborsato del 60% della spesa. Nella seconda, invece, pagherà il 40% rimanente al negoziante che, a sua volta ottiene il rimborso dallo Stato del restante 60%. Per avere il bonus bisognerà utilizzare una specifica applicazione web andando sul sito del Ministero dell’Ambiente, e sarà necessario essere in possesso delle credenziali per il login”.

Istruzioni bonus mobilità: come funziona richiederlo e fare domanda

Continuiamo nella nostra analisi del bonus mobilità, come funziona e come richiederlo e fare domanda online. A spiegarci il tutto è sempre il Manager Antonio Ansalone:

Al momento l’app è ancora in fase di realizzazione per cui ci sono due possibilità. Dal 4 maggio fino al giorno di operatività dell’app è previsto il rimborso per l’acquisto del mezzo “incentivato”. Per ottenere il rimborso bisognerà conservare la fattura e allegarla alla domanda bonus. Quando l’app sarà attiva è previsto lo sconto diretto da parte del venditore, gli acquirenti potranno quindi ottenere tramite l’applicazione web un voucher da spendere nei negozi (fisici e online). In pratica, prima di recarsi in negozio bisognerà stampare tramite l’app il buono e consegnarlo al negoziante. Possono accedere all’incentivo mobilità sostenibile tutti i maggiorenni con residenza nei capoluoghi di regione, provincia e comuni delle città metropolitane che abbiano una popolazione superiore ai 50.000 abitanti” – spiega il Manager Ansalone –

“Occorre obbligatoriamente la fattura – continua – poichè è l’unico documento che certifica con esattezza la tipologia di acquisto fatta. Il buono scade, ha una durata di 30 giorni, dopodichè risulta inutile. Tra i due buoni (quello del 2020 e del 2021) c’è una differenza sostanziale: il primo si può ottenere senza rottamare un vecchio mezzo e scadrà il 31 Dicembre 2020. Il secondo, invece, prevede la rottamazione ed entrerà in vigore i primi del 2021 con una durata di tre anni (si potrà usare entro il 31 Dicembre 2024). Si potranno utilizzare entrambi i buoni, ma un successivo decreto ministeriale darà indicazioni sui termini per l’ottenimento”.

© Riproduzione Riservata
avatar Mario Ragone Sono Mario Ragone, redattore web con formazione in Comunicazione Audiovisiva e Mediale. Ho grande passione per il Social Marketing e l'informazione a 360°. Mi occupo, infatti, di argomenti di vario tipo che spaziano dalla Cultura come Cinema e Televisione all'Economia, dalla Medicina allo Sport fino al mondo di motori. Penso che avere un'idea su molteplici tematiche della nostra vita, ci permette di passare dall'una all'altra con grande versatilità mentale, una condizione questa che rende una persona libera nell'esprimersi, senza farsi fuorviare o condizionare. Capacità critica di discernimento ed autonomia di pensiero sono per me gli unici due elementi che ci rendono realmente liberi dalla schiavitù dell'ignoranza. Approfondisco le mie rubriche con intervento di esperti e professionisti del settore di cui scrivo. Leggi tutto