Il gigante di ferro: trama, recensione e scheda tecnica

Daniela Attanasio 1 Ottobre 2020

Ecco di cosa parla il film Il gigante di ferro - The Iron Giant, diretto da Brad Bird, il film d'animazione uscito nel 1999: trama, recensione, cast, scheda tecnica e trailer.

Il gigante di ferro è un film d’animazione uscito nel 1999 che ha appassionati milioni di bambini in tutto il mondo. Prodotto dalla Warner Bros, il film è ispirato dal libro “L’uomo di ferro” di Ted Hughes del 1968.

Dove è possibile guardare Il gigante di ferro? E’ possibile vedere il film su YouTube Premium, il servizio a pagamento in streaming di YouTube.

Per quel che concerne il film, come è prevedibile, ci sono i doppiatori. Quelli del film in lingua originale sono nomi illustri del cinema nel panorama mondiale. Stiamo parlando di Vin Diesel, Eli Marienthal, Cristopher McDonald, Harry Connick Jr., Jennifer Aniston, John Mahoney, James Gammon, Cloris Leachman e M. Emmet Walsh.

In italiano abbiamo, invece, Gabriele Patriarca, Massimo Corvo, Luca Biagini, Alessandro Quarta, Francesca Fiorentini, Vittorio Amandola e Bruno Alessandro.

Tra le tematiche affrontate ci sono sicuramente l’accettazione della propria natura e il fatto che spesso l’apparenza inganni. Il robot, protagonista della pellicola, mostra segni di umanità in un mondo, quello umano, in cui non dovrebbe regnare la crudeltà. E invece questo film dimostra che le macchine hanno un cuore più puro rispetto ad alcuni esseri umani malvagi.

Trama e recensione Il gigante di ferro, film d’animazione diretto da Brad Bird: di cosa parla

La storia di Il gigante di ferro narra la vita di un ragazzo, Hogarth, che una sera, per alcune interferenze riscontrate nel televisore di casa, va nei pressi della centrale elettrica del paese in cui vive, ossia a Rockwell, e scopre che esiste un gigante robot che si ciba di pali della luce. Il robot mangia anche una centrale elettrica, la quale gli provoca un corto circuito e qualche momento di blackout. Hogarth, nonostante sia fortemente impaurito da questa presenza mastodontica, lo aiuta, ma quando arriva a casa e racconta l’accaduto alla mamma, non viene creduto.

La madre è una cameriera in un cafè e lascia spesso il figlio da solo per lavoro. Il giorno dopo il governo americano manda un agente, il detective Mansley, che giunge a Rockwell dopo aver ricevuto alcune segnalazioni circa una strana presenza. In questa giornata Hogarth ritorna dal gigante per scattargli una foto e scopre che in realtà è un essere buono e gentile. Nasce, così, tra i due una forte amicizia, mentre il piccolo gli insegna il linguaggio umano.

Il finale di The Iron Giant: come finisce il film d’animazione

Hogarth si lascia aiutare da Dean, un uomo che rottama opere d’arte con pezzi di metallo, il quale nasconde il gigante nella sua proprietà per impedire alla polizia di catturarlo. Nel frattempo Mansley riesce a scoprire che Hogarth sta nascondendo qualcosa e lo incastra, mentre il gigante dà segni di squilibrio per cui commette gesti di cattiveria, ma Hogarth lo fa tornare in sé. In alcuni casi il gigante si stava semplicemente difendendo.

Un giorno il gigante stava salvando due ragazzi, impedendo loro di cadere dal balcone, ma la polizia si accorge della sua presenza in città e inizia l’inseguimento al robot e Hogarth. I due scoprono che il gigante è capace anche di volare, ma sfortunatamente ad un certo punto il bimbo perde i sensi e il gigante lo crede morto. Così, il robot si trasforma in un’arma distruttiva inscalfibile. Mansley ordina, quindi, di lanciare l’unica arma capace di distruggerlo: un’arma nucleare. Ma Hogarth riprende i sensi e riesce a calmare il robot, ma Mansley riesce lo stesso a ordinare il lancio dell’arma nucleare, la quale è diretta sulla Terra.

Trailer di Il gigante di ferro, il film di animazione

Scheda tecnica
Hogarth fa amicizia con un robot alto 30 metri e gli insegna l'umanità. Un film d'animazione capace di commuovere sia i grandi che i più piccoli, un vero e proprio evergreen da riguardare ogni volta.
TitoloIl gigante di ferro
Durata86 minuti
Genereanimazione, commedia, avventura
RegiaBrad Bird
Anno di prod.1999
Scheda tecnica
Hogarth fa amicizia con un robot alto 30 metri e gli insegna l'umanità. Un film d'animazione capace di commuovere sia i grandi che i più piccoli, un vero e proprio evergreen da riguardare ogni volta.
TitoloIl gigante di ferro
Durata86 minuti
Genereanimazione, commedia, avventura
RegiaBrad Bird
Anno di prod.1999
© Riproduzione Riservata
avatar Daniela Attanasio Laureata in traduzione specialistica con la passione per la fotografia, mi occupo della redazione di articoli aventi come argomento le serie TV, da sempre mie fedeli compagne di vita. In particolare, prediligendo serie TV anglofone, mi focalizzo sulle recensioni di serie che hanno segnato la storia della televisione e di fornire anticipazioni di nuovi episodi dando succulenti spoiler al telespettatore più curioso.Oltre a migliorare le competenze linguistiche, spesso le serie TV danno dei veri e propri insegnamenti di vita.Il mio obiettivo è quello di scorgere la bellezza ovunque si trovi, anche in una serie TV Leggi tutto