• Dalia
  • Valorzi
  • Alemanno
  • Coniglio
  • Algeri
  • Tassone
  • Rossetto
  • di Geso
  • Miraglia
  • Rinaldi
  • Mazzone
  • Leone
  • Casciello
  • Gelisio
  • Crepet
  • Barnaba
  • Romano
  • Liguori
  • Baietti
  • Califano
  • Catizone
  • De Luca
  • Cacciatore
  • Ward
  • Bruzzone
  • Paleari
  • Gnudi
  • Meoli
  • Falco
  • Andreotti
  • Chelini
  • Carfagna
  • Cocchi
  • Romano
  • De Leo
  • Pasquino
  • Napolitani
  • Bonetti
  • Quaglia
  • Quarta
  • Bonanni
  • Grassotti
  • Scorza
  • Santaniello
  • Boschetti
  • Buzzatti

Chi è Stefano Massini: biografia, età, mogli, figli e libri e video

Antonella Acernese 7 Dicembre 2020
A. A.
15/06/2021

Famoso per gli interventi a Piazza Pulita su La 7, chi è Stefano Massini: biografia, curriculum, età, famiglia, moglie, figli, vita privata e video dello scrittore drammaturgo.

Autore di libri e di teatro si è fatto conoscere sul piccolo schermo per i suoi racconti che, ogni giovedi sera, in prima serata sono trasmessi da PiazzaPulita su La7, di Corrado Formigli.

Laureato in Lettere antiche all’Università di Firenze si avvicina al mondo teatrale, divenendo nel tempo produttore di numerosi spettacoli teatrali. I suoi romanzi sono stati tradotti in ben 25 Paesi. La sua penna, arguta e fine diviene firma di “Repubblica” con la rubrica “Parole in corso”.

Ha fatto parlare molto di sé anche durante la pandemia e il Cororavirus dal quale anche lui è risultato positivo al contagio.

Ma a raccontarci dello scrittore di PiazzaPultita su La 7, non sarà di certo il Covid, Stefano Massini chi è, se e con chi è sposato, se e quanti figli ha, e vita privata sarà la sua biografia a dircelo come anche i libri che ha scritto.

Chi è Stefano Massini: biografia, età, famiglia, moglie, figli, del drammaturgo di Piazza Pulita

Per scrivere una biografia che ci dice nel dettaglio chi è Stefano Massini, Instagram, Facebook, Twitter come anche curriculum vitae e libri ci saranno d’aiuto, innanzitutto per sapere chi è la compagna, origini e contatti.

Nato a Firenze il 22 Settembre 1975 è del segno zodiacale della Vergine. Occhi ghiaccio, capelli brizzolati e fisico asciutto. Il drammaturgo non nasconde le sue passioni, tra cui la palestra, ritraendosi spesso durante gli allenamenti. Ama la solitudine e la natura e gli animali, come il suo cane. L’animale è il soggetto preferito delle sue foto, vera “star” del social, ritratto in selfie o mentre gioca nel verde o nella neve.

Conduce nella sua città gli studi classici nell’Università di Firenze.

La conoscenza e l’esperienza da assistente di Luca Ronconi al Piccolo teatro di Milano lo conducono sulla via della scrittura teatrale. La stesura di nuovi testi scenici gli aprono le porte del successo da drammaturgo. Vince nel 2005 il premio “Pier Vittorio Tondelli” per l’opera originale L’odore assordante del bianco.

Autore di numerosi testi teatrali, essi vengono rappresentati sui palcoscenici di tutto il mondo, ricevendo consensi dalla critica e dal pubblico.

Alla scomparsa di Luca Ronconi diviene consulente artistico del Piccolo Teatro di Milano nel 2015.

Pubblica i suoi testi principali per importanti editori quali Ubulibri di Franco Quadri, Einaudi, Il Mulino e Mondadori. Dal 2016 è anche autore di romanzi.

All’inizio del 2019 è chiamato a scrivere i testi per la seconda edizione dell’evento show Danza con me di Roberto Bolle.

Lo scrittore è molto riservato, della sua vita privata abbiamo poche notizie, sappiamo che non è sposato, non ha moglie, Stefano Massini vive con la compagna Luisa ed il cane Brownie in una casa di sua proprietà nella campagna toscana. Della sua compagna attuale, sappiamo che è un’attrice che ha interpretato molti dei suoi testi teatrali e che sono legati da 14 anni.

Lo spazio delle emozioni si Massini a Piazza Pulita, piace

E’ noto ai più grazie alla sua presenza nel programma di La7 PiazzaPulita, ma chi è Stefano Massini e perchè piace nei suoi racconti di “Lo spazio delle emozioni”?

La sua poliedricità e dinamicità lo conducono nel celebre programma di Corrado Formigli, in qualità di ospite fisso in prima serata su La7.

Abile nel farsi oratore di racconti diversi ogni giovedì sera, piace ai giovani e non solo. Piace agli appassionati di politica e a coloro che seguono con interesse gli intermezzi in cui si fa protagonista della scena con capacità retoriche notevoli.

Torna in scena dopo esser guarito dal Covid, Stefano Massini racconta a PiazzaPulita in prima persona l’esperienza difficile del contagio. Lo fa recitando uno straordinario monologo: “Eccomi dopo un mese“.

Ecco perché il drammaturgo piace, perché si fa testimone di esperienze vere e talvolta vissute sulla sulla sua pelle.

La sua veridicità traspare tutta dalla limpidezza del suo sguardo azzurro, intenso, estroso e vivace. Non lo ha nascosto neppure durante la quarantena, quando il virus lo aveva sottratto agli schermi televisivi ma non all’affetto del pubblico social.

Spettacoli e libri, chi è Stefano Massini scrittore e drammaturgo

Se conosciamo poco della sua vita privata, diversamente sappiamo molte più cose della sua professione a partire da i suoi interventi su La 7, Stefano Massini chi è nei suoi racconti lo fa sentire con tutta la sua ironia e retorica. Si conferma difatti un bravissimo drammaturgo. Ma percorriamo la sua carriera.

Si avvicina al mondo teatrale grazie a colui che diverrà il suo mentore, Luca Ronconi, a partire dal 2001. Tra il 2009 e 2012 scrive Lehman Trilogy, opera teatrale tradotta in ben 15 lingue e rappresentata su celebri palcoscenici internazionali quali quelli di Broadway e nel West End di Londra. In Italia  Luca Ronconi la mette in scena nel 2015, riscuotendo successo dalla critica e dal pubblico e ricevendo due premi Ubu.

Nel 2014 è autore di 7 minuti, la cui regia è affidata a Gassman, trasposta in un libro da Einaudi, divenendo un film diretto da Michele Placido nel 2016. Il film ha vinto anche il Premio Speciale Nastri d’argento nel 2017.

Nel 2015 Lluìs Pasqual dirige al Lliure di Barcellone i testi teatrali nella versione catalana di CredoinunsoloDio e Donna non rieducabile che poco dopo debuttano anche al Piccolo teatro di Milano.

Lehman Trilogy è messa in scena in sei teatri pubblici tedeschi, a Bruxelles (dove vince il premio della critica teatrale come spettacolo dell’anno) e a Barcellona.

Nel 2016 è allestita in teatro L’ora di ricevimento, che segnala il debutto di Fabrizio Bentivoglio. Numerosi Paesi, anche nel panorama americano, acclamano CredoinunSoloDio e Donna non rieducabile nelle rispettive versioni.

Fra il 2016 ed il 2017 segue la messa in scena di Point d’Interrogation, Louise e Reéne, liberamente tratto dalle Memorie di due giovani spose di Balzac, Il Vangelo secondo Judah, Occident Express (Haifa è nata per star ferma).

Autore di testi, chi è Stefano Massini, scrittore e drammaturgo

Non solo scrittore di opere teatrali: sempre nel 2016 è autore del libro Qualcosa sui Lehman, versione tratta dalla drammaturgia, che gli è valsa diversi riconoscimenti in Italia ed in Francia. Premio Fiesole, Super Mondello, premio Giusti e premio Campiello; Prix Médicis e Prix du meilleur livre étranger.

Nel 2017 pubblica per Mondadori il suo secondo romanzo L’interpretazione dei sogni, da cui viene tratto uno spettacolo teatrale inscenato nel Piccolo teatro di Milano.

Per il Mulino pubblica Lavoro (2016), 55 giorni. L’Italia senza Moro, (2018) a cui si ispira liberamente l’adattamento televisivo dello stesso anno con Luca Zingaretti.

Gli ultimi suoi romanzi, tra cui ricordiamo Dizionario inesistente (2018) e Ladies Football Club (2019), Eichmann. Dove inizia la notte. Un dialogo fra Hannah Arendt e Adolf Eichmann (2020),gli hanno garantito una continuità di risultati positivi considerevoli per un giovane scrittore.

E’ del resto recente anche la sua collaborazione La Repubblica, Stefano Massini per il quotidiano si occupa della rubrica “Parole in corso”.

E’ anche chiamato a partecipare al Concerto del primo Maggio del 2018 tenutosi a Roma a narrare una delle sue storie incentrate sul tema del lavoro. I suoi racconti, i suoi monologhi riempiono piazze, palazzetti, teatri, anche in tempi infausti, dove le restrizioni ed i limiti di pubblico regnano sovrane.

Egli documenta tutto tramite scatti pubblicati su Instagram. Non nasconde emozioni e gratitudine verso quel pubblico che lo ha conosciuto e apprezzato come drammaturgo, scrittore ed oratore di vita.

Video Stefano Massino. ritorno dopo il Covid: “Eccomi dopo un mese”

Anagrafica Principale
Stefano Massini nasce a Firenze il 22 Settembre 1975. Vive attualmente a Firenze. Si laurea in Lettere classiche nell'Università di Firenze. Si avvicina al mondo teatrale grazie al suo lavoro da assistente di Luca Ronconi. E' autore di numerosi testi teatrali. Riconoscimenti gli arrivano anche dall'estero: in Francia riceve ben 2 premi per il libro tradotto. E' conosciuto ai più soprattutto per la sua presenza nel programma Piazza Pulita su La7, nel quale è ospite per narrare i suoi racconti.
Nome e CognomeStefano Massini
Data di nascita22/09/1975
Luogo di nascitaFirenze
ProfessioneScrittore e drammaturgo
Anagrafica Principale
Stefano Massini nasce a Firenze il 22 Settembre 1975. Vive attualmente a Firenze. Si laurea in Lettere classiche nell'Università di Firenze. Si avvicina al mondo teatrale grazie al suo lavoro da assistente di Luca Ronconi. E' autore di numerosi testi teatrali. Riconoscimenti gli arrivano anche dall'estero: in Francia riceve ben 2 premi per il libro tradotto. E' conosciuto ai più soprattutto per la sua presenza nel programma Piazza Pulita su La7, nel quale è ospite per narrare i suoi racconti.
Nome e CognomeStefano Massini
Data di nascita22/09/1975
Luogo di nascitaFirenze
ProfessioneScrittore e drammaturgo
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Antonella Acernese Studentessa di Lettere Moderne alla Federico II di Napoli. Sono cresciuta a contatto con libri d'ogni genere, sviluppando amore verso le lettere e il potere della loro combinazione. Ho iniziato a collaborare con testate giornalistiche e scrivendo su blog, sin da giovanissima,. L'obiettivo di affermarmi nel mondo lavorativo, in qualità di giornalista, è la mia più grande motivazione . Fortemente affascinata dall'essere attiva sul campo e vigile nello sguardo nei confronti della realtà. Mi appassionano i dettagli, i retroscena, la possibilità di scoprire antefatti e di non arrestarsi mai, in tale ricerca. La dedizione nella ricerca costante dei dettagli è alla base della rubrica di Attualità che curo: "Le biografie dei personaggi". Curiosità, fatti e i loro mondi da scoprire, mi affascinano e mi stimolano nell'addentrarmi in essi e narrarli. Dico da sempre e senza remore, di essere nata per scrivere, per fondere insieme questa mia passione alla volontà di contribuire ad un servizio pubblico, ad informare e far conoscere. Scrittura pulita, chiara e rispettosa, un plain language, è ciò a cui miro nella stesura degli articoli, affinché cronaca e notizie possano essere consumate da tutti, senza alcun ostacolo di chiarezza. Leggi tutto