• Scorza
  • De Leo
  • Romano
  • Califano
  • Gnudi
  • Algeri
  • Rinaldi
  • Quarta
  • Alemanno
  • Grassotti
  • Romano
  • Pasquino
  • Leone
  • Coniglio
  • Buzzatti
  • Falco
  • Bonanni
  • Barnaba
  • Casciello
  • Ward
  • Mazzone
  • Napolitani
  • Santaniello
  • Boschetti
  • Chelini
  • Catizone
  • Baietti
  • Carfagna
  • Miraglia
  • Quaglia
  • Crepet
  • Gelisio
  • Valorzi
  • Andreotti
  • Bonetti
  • De Luca
  • Meoli
  • Rossetto
  • Paleari
  • Dalia
  • Liguori
  • di Geso
  • Cacciatore
  • Tassone
  • Cocchi
  • Bruzzone

Lavorare in Smart: come fare, candidatura e stipendio

Daniela Attanasio 19 Aprile 2021
D. A.
07/05/2021

Ecco come fare per lavorare in Smart, candidatura spontanea, posizioni aperte, recensioni e stipendio dipendenti.

Smart è una casa automobilistica che è stata fondata nel 1996 dal gruppo Daimler AG. La sua sede attuale si trova a Böblingen, in Germania e si caratterizza per il tipo di auto prodotte: utilitarie di dimensioni molto ridotte rispetto alle altre auto. Lucio Tropea è il nuovo Amministratore Delegato del gruppo in Italia. Il responsabile arriva dopo una esperienza con Enel X dal 2018 fino al 2021. Si tratta di un ritorno per lui, in un brand che ha abbandonato dallo scorso anno la vendita di auto termiche, seppur fossero le più vendute, per favorire la produzione di auto elettriche. Una scelta etica e ambientalista.

Per i candidati che consultano annunci per lavorare in Smart Italia, le posizioni aperte  rappresentano certamente una prima opzione per entrare a fare parte del team. Ma le offerte di lavoro possono essere molteplici, ed accessibili attraverso diversi percorsi di selezione. Ecco quindi una pratica guida per sapere come inviare il proprio curriculum vitae, quali sono i requisiti, le opinioni e lo stipendio dei dipendenti.

Come lavorare in Smart: Lavora con noi modulo e invio candidatura spontanea sul sito ufficiale

La prima cosa da fare per entrare in azienda, una volta consultato il sito della Mercedez Benz, sono inviare la candidatura per lavorare in Smart Italia, tramite offerte di lavoro attive al momento sulla pagina ufficiale. Il gruppo Mercedez, dopo la fusione con Daimler, detiene la proprietà di Smart. Accedendo al sito MercedezBenz.it è possibile consultare tutte le opportunità di impiego attive in Italia e all’estero.

Ci sono molte aree di inserimento in azienda: vendita, post vendita, customer service, controlling, finanza e amministrazione. Ma anche affari legali e societari, marketing e comunicazione, sviluppo rete di vendita, acquisti e affari generali, sistemi informativi e risorse umane e organizzazione. Inoltre, grazie alla fitta rete di collaborazione con le migliori Università d’Italia è attivo un servizio di scouting direttamente dagli atenei per le nuove leve. In aggiunta, un’altra possibilità è accedere al sito Daimler sul quale sono presenti ulteriori annunci relativi sempre ad opportunità di lavoro presso concessionarie di vendita, uffici e fabbriche che collaborano con il marchio.

Requisiti per iniziare un lavoro in Smart, carriera e stipendio

Sono molteplici le posizioni aperte in Italia e nel mondo. I requisiti per lavorare in Smart, con candidatura spontanea anche, devono essere specifici dei settori di impiego prima menzionati, per aumentare le proprie opportunità di impiego. Ad esempio per la figura di Data Visualization Analytic è richiesta una laurea in Ingegneria Meccanica, esperienza pregressa dai tre fino agli otto anni e conoscenza dei vari tool, come EnEffCo, Kibana e dDFM e Power Point, software di programmazione per l’analisi dei dati. Inoltre, il candidato ideale deve saper rispettare gli standard dei processi e nella creazione della dashboard.

La posizione di Data Sciense Integral Planning richiede la laurea in discipline tecniche o matematiche, perché si occuperà delle operazioni di standardizzazione dei dati, delle impostazioni dei parametri e del loro miglioramento creando degli schemi. È utile conoscere linguaggi di programmazione, Big Data e Data Analysis.

E’ possibile anche trovare occupazione senza esperienza nel settore automobilistico, con gli stage rivolti soprattutto a studenti e neolaureati.

Lo stipendio di un dipendente Smart tiene conto della tipologia contrattuale stipulata con l’azienda. Un tirocinante ha una paga che non supera gli 800 euro mensili, mentre un dipendente con contratto regolare riceve circa 1000 euro al mese. Il valore dello stipendio è in linea con la media nazionale dei contratti di lavoro, in relazione alle competenze e responsabilità assunte in azienda.

Guida per lavorare in Smart: cosa fare e cosa no

Le recensioni dei dipendenti che hanno lavorato in azienda sono varie e soggettive. In generale, la maggior parte dei lavoratori ha una buona opinione, soprattutto per i bonus extra che il gruppo elargisce. Un esempio su tutti è il bonus di 1000 euro che il Gruppo Daimler ha elargito ai dipendenti, in considerazione degli sforzi sostenuti in un momento difficile del mercato automobilistico, e non solo.

Ecco alcuni consigli per lavorare in Smart e consultare le offerte di lavoro:

  • accedere al sito di Mercedes – Benz
  • cercare la sezione dedicata alle carriere
  • visualizzare le posizioni aperte
  • in alternativa inviare la candidatura spontanea compilando il form dedicato
Scheda Azienda
Azienda produttrice di auto compatte nata nel 1996 dal gruppo Daimler AG. Attualmente da parte del Gruppo Mercedes-Benz. Il suo fondatore è Nicolas Hayek.
Nome AziendaSmart
Settoreautomobilismo
Regioni in cui è presenteAbruzzo, Calabria, Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Veneto, Piemonte, Val d'Aosta, Lombardia, Toscana, Marche, Lazio, Puglia, Sicilia, Sardegna, Umbria
Requisiti per lavorarelaurea nel settore specifico, esperienza pregressa, conoscenza dei linguaggi di programmazione
Contatti - Lavora con noihttps://www.mercedes-benz.it/passengercars/the-brand/work-with-us/stage.module.html
Anagrafica Principale
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Daniela Attanasio Laureata in traduzione specialistica con la passione per la fotografia, mi occupo della redazione di articoli aventi come argomento le serie TV, da sempre mie fedeli compagne di vita. In particolare, prediligendo serie TV anglofone, mi focalizzo sulle recensioni di serie che hanno segnato la storia della televisione e di fornire anticipazioni di nuovi episodi dando succulenti spoiler al telespettatore più curioso. Oltre a migliorare le competenze linguistiche, spesso le serie TV danno dei veri e propri insegnamenti di vita. Il mio obiettivo è quello di scorgere la bellezza ovunque si trovi, anche in una serie TV Leggi tutto