• Google+
  • Commenta
17 marzo 2014

Mostra Scientifica Uniud “giochi, esperimenti, idee

Università degli Studi di Udine – Al via la mostra Uniud “giochi, esperimenti, idee”, vent’anni di scienza fai da te per bambini e ragazzi. Il 19 e 20 marzo convegno parallelo su “L’educazione scientifica nella scuola primaria”

Uniud

Uniud

Fino al 1° aprile sarà visitata da duemila allievi di una ventina di scuole primarie della regione.

Inaugurazione mercoledì 19 marzo, alle 15, all’istituto “Stringher” a Udine

Compie vent’anni la mostra scientifica dell’Uniud “Giochi, esperimenti, idee” (Gei), 250 sperimentazioni da guardare e da fare, rivolta a bambini e ragazzi, che sarà inaugurata mercoledì 19 marzo, alle 15, all’istituto “Bonaldo Stringher” di Udine (viale Nogara). Aperta fino al 1° aprile (da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 13), la mostra dell’Uniud sarà visitata, tra gli altri, da almeno duemila bambini di una ventina di scuole primarie del Friuli Venezia Giulia, che hanno già prenotato la partecipazione.

Parallelamente, mercoledì 19 e giovedì 20 marzo, dalle 15 alle 18 circa, sempre allo “Stringher”, si terrà un convegno su “L’educazione scientifica nella scuola primaria”. Durante i lavori, una ventina di insegnanti di scuole friulane presenteranno buone pratiche e attività didattiche innovative svolte dagli insegnati in collaborazione con docenti e ricercatori dell’Uniud per sviluppare nei più giovani la conoscenza scientifica di base. La prima giornata si aprirà con l’intervento di uno dei maggiori esperti europei di educazione scientifica di base, Nicolas du Camp, dell’Università Paris Diderot – Paris VII.

La mostra Gei comprende esperimenti, laboratori e giochi didattici. Si va dalla meccanica all’elettromagnetismo, dall’ottica alla chimica, dall’astronomia alla calorimetria alla fisica dei fluidi. «Oltre ad essere una mostra da guardare – spiega Marisa Michelini, coordinatrice scientifica di Gei e del convegno – è un’opportunità per i visitatori per esplorare, capire e analizzare in modo familiare i fenomeni scientifici, grazie anche alla semplicità delle attrezzature utilizzate». Già premiata dalla Società italiana di fisica, la mostra è stata anche richiesta dal Museo nazionale della scienza e della tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano e dal Museo della bilancia – Centro nazionale di documentazione di Modena. Per informazioni e prenotazioni contattare il Centro interdipartimentale per la ricerca didattica: 0432 558211, cird@uniud.it.

I due eventi sono organizzati dal Centro interdipartimentale per la ricerca didattica, dall’Unità di ricerca in didattica della fisica e dal dipartimento di Chimica, Fisica e Ambiente nell’ambito del progetto IDIFO5 del Piano lauree scientifiche. Hanno collaborato la sezione udinese dell’Associazione per l’insegnamento della fisica e l’istituto “Stringher”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy