• Google+
  • Commenta
2 maggio 2014

Come vestirsi alla Maturità e come vestirsi all’Esame di Stato

Come Vestirsi

Ecco come vestirsi alla maturità: i consigli dell’esperta per lei e per lui per come vestirsi, il look ideale alla maturità e all’esame di Stato

Come Vestirsi

Come Vestirsi

Per molti ragazzi si avvicina il fatidico momento della maturità: studio, prove scritte, orali e tanta tensione.

Insieme a tutto questo si aggiunge il desiderio da parte dei maturandi di fare buona impressione agli occhi della commissione, in particolare di quei professori appartenenti alla commissione esterna.

Qui entra in gioco l’importanza dell’abbigliamento da indossare in un giorno tanto importante quanto l’esame di Stato. Scopriamo insieme come vestirsi alla maturità.

Come vestirsi alla maturità  – Lei

  • Come vestirsi alla maturità

    Come vestirsi alla maturità

    Abbigliamento per come vestirsi alla Maturità: È inevitabile che per le ragazze ci sia un interesse maggiore rispetto a questo aspetto. Il consiglio utile è quello di scegliere un look castigato, senza scollature vertiginose e senza colori troppo vivaci. Se si dovesse scegliere un completo elegante è bene tenere in considerazione che si è in estate e la temperatura, di norma, è elevata. Vestirsi in maniera più pratica, leggera ma non provocante, è il modo migliore per affrontare con comodità un momento di stress e tensione come la maturità. Da evitare un abbigliamento evocante orientamenti politici di qualunque tipo come, ad esempio, magliette con su scritto “Hasta la victoria”, ecc..

  • Trucco per prepararsi e vestirsi alla Maturità: un filo di trucco “acqua e sapone” non guasta ma, anzi, può dare senso di ordine e maturità. Evitare assolutamente trucchi dai colori eccessivi o smalti dalle tonalità forti: per quanto sia giusto rispettare la libertà di espressione, questi colori possono dare idea di aggressività e, di conseguenza, far perdere alla candidata credibilità agli occhi della commissione.
  • Taglio Capelli ideali vestirsi alla Maturità: così come per abbigliamento e trucco, è preferibile mantenere un look sobrio anche per la pettinatura. Per chi ha i capelli corti evitare troppo modellamento dei capelli, ma rispettare il taglio in maniera morbida e semplice. Per chi ha i capelli lunghi, invece, va bene sia portarli sciolti che raccolti in una semplice coda di cavallo che rimanda anche all’ordine e alla semplicità. Insomma, evitare stravaganze è il consiglio su come vestirsi alla maturità.

Come vestirsi alla maturità – Lui

  • Studente

    Studente

    Abbigliamento per come vestirsi alla maturità: anche i ragazzi potrebbero optare per un look semplice e sobrio ma, soprattutto, ordinato. I look stravaganti (seppure molto belli) è bene lasciarli a casa perché, purtroppo, esistono professori tradizionalisti che associano alla stravaganza la poca serietà. Un jeans, una maglietta semplice ma con un particolare di carattere sono decisamente consigliati. Le scarpe è bene siano semplici scarpe da ginnastica che, insomma, sono comode e non hanno nulla di equivoco.

  • Taglio Capelli ideale per come vestirsi alla Maturità: i ragazzi, in quest’ultimo periodo, si stanno sbizzarrendo nella scelta di pettinature particolarmente “impegnative”. La precisione nella pettinatura è sintomo di ordine e serietà, ma non bisogna eccedere. È bene, dunque, rispettare un certo ordine ma rimanendo sobri.

Come vestirsi alla maturità gli errori ed orrori da evitare. Per entrambi i sessi, evitare accessori appariscenti ma indossare, invece, qualcosa di semplice ma allo stesso tempo particolare, che richiami alla propria personalità.

I consigli dell’esperta su come vestirsi alla maturità. Per avere maggiori chiarimenti su come vestirsi alla maturità, abbiamo intervistato l’esperta di moda Simonetta Scaglione, laureata in Progettazione della Moda ed esperta in abbigliamento.

Simonetta Scaglione

Simonetta Scaglione

Dott.ssa Scaglione, quanto influisce  lo stile sulla fiducia che il candidato ha in se stesso e dunque come devono gli studenti vestirsi alla maturità?

“Il look che ognuno di noi ha è, solitamente, il biglietto da visita con cui ci presentiamo.”

Attraverso il nostro abbigliamento manifestiamo la nostra personalità e comunichiamo all’esterno ciò che siamo. Per questa ragione, è importante, per un’occasione come la maturità, scegliere un abbigliamento in cui ci sentiamo a nostro agio e che ci dia, dunque, fiducia in noi stessi”. – Dice Simonetta – 

“Per sentire su di sé una spinta ancor più positiva è consigliabile indossare qualcosa di nuovo, oppure un indumento, un accessorio, a cui si è particolarmente affezionati; l’importante è che tutto sia pulito e impeccabile. Se si sceglie qualcosa di nuovo è decisamente meglio, dà ancor più senso di ordine e serietà”.

Quanto può influire lo stile sul giudizio finale e sull’impressione che lo studente dà ai professori?

“L’abbigliamento – continua Simonetta con i consigli su come vestirsi – è ciò che salta all’occhio dei professori sin dal primo anno di scuola superiore. I docenti, però, nel corso dei 5 anni hanno modo di andare oltre l’”apparenza” e di conoscere lo studente anche nel suo carattere e nelle sue capacità. Nel caso della maturità, vista l’occasione e la presenza di membri della commissione esterna, è bene badare all’abbigliamento in quanto il docente è attraverso questo che avrà una prima impressione del tipo di candidato che si trova davanti”.

“Certo, se si è studiato tutto alla perfezione l’abbigliamento ha valore fino ad un certo punto: con una preparazione eccellente qualunque candidato, seppur vestito in maniera “stravagante”, otterrà un ottimo risultato. In ogni caso, è bene ricordare che l’occhio vuole la sua parte”.

Quali abiti consiglieresti per la prova orale dell’esame di maturità? Quindi quali consigli daresti ai nostri maturandi su come vestirsi alla maturità?

“Innanzitutto per i consigli su come vestirsi alla maturità, è bene considerare la prova orale come un vero colloquio, in cui ci si distacca un po’ dalla quotidianità”.

“Per i ragazzi consiglierei una camicia semplice che, seppur tale, dà sempre un certo tono. Ai piedi suggerisco o un paio di mocassini oppure delle scarpe di tela, possibilmente pulite, senza lacci. Il tutto accompagnato da un pantalone semplice o da un jeans”.

“Alle ragazze, invece, sconsiglio i vestiti, intesi come abito lungo: se si decidesse, visto che sarà in piena estate, di indossare un vestitino ne consiglio uno non scollato, con gonna a mezza coscia oppure lungo fino alle caviglie, magari stretto in vita e con bretelline. Per andare sul sicuro, suggerisco dei jeans e, come i ragazzi, una camicia visto che ora vanno molto di moda. In merito alle scarpe, evitare zeppe vertiginose e tacchi: vestire comodo e, dunque, optare per ballerine o sandali comodi”.

“E’ necessario precisare che, nonostante è bene avere certe accortezze, tutto dipende da come si abbinano gli indumenti: una zeppa, ad esempio, se abbinata bene può perdere quel valore “promiscuo” che assumerebbe in una circostanza come la maturità e dare, invece, un tocco particolare senza cadere nell’eccessivo”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy