• Google+
  • Commenta
11 febbraio 2015

Michele Sarno: eletto nuovo Presidente della Camera Penale di Salerno

Avvocato Michele Sarno

La Camera Penale di Salerno ha un nuovo Presidente: è l’Avvocato Michele Sarno

Avvocato Michele Sarno

Avvocato Michele Sarno

Un passato da studente modello, un presente da oratore di successo ed un futuro da paladino del popolo salernitano. L’Avv. Michele Sarno è un uomo perbene, un professionista esemplare che, nel corso della sua fortunata carriera, ha collezionato innumerevoli trionfi giudiziari. Di recente è assurto al rango di Presidente della Camera Penale di Salerno, la più importante associazione di categoria per la tutela, la formazione e la promozione degli avvocati penalisti.

Michele Sarno, principe del foro campano è stato eletto per acclamazione, succedendo all’Avv. Silverio Sica. “Riportare l’avvocatura salernitana ai sublimi fasti del passato”. E’ questo, in pillole, il leitmotiv del suo ambizioso programma elettorale. Un piano destinato a rinsaldare e rinvigorire l’establishment forense, puntando sull’immarcescibile valore della formazione.

La Camera Penale di Salerno è una delle 132 associazioni italiane (costituite nel territorio del circondario di un Tribunale) di cui si compone l’Unione Camere Penali Italiane (Ucpi), l’associazione volontaria senza scopo di lucro dei penalisti italiani.

L’Ucpi svolge, insieme alle singole diramazioni associative, una pingue attività di formazione e di qualificazione professionale, finalizzata a garantire ai penalisti un elevato standard di aggiornamento, e a dar vita, nel contempo, attraverso apposite scuole territoriali, a strategici corsi di preparazione all’esame d’avvocato.

L’orizzonte teleologico dell’Unione (Ucpi) affonda le sue radici in coordinate normative di lauta importanza. Dalla promozione della conoscenza e della tutela dei valori emblematici del diritto penale alla vigilanza sulla regolare applicazione della legge, fino a scalfire la nevralgica e necessaria difesa della funzione del legale.

Intervista a Michele Sarno Presidente della Camera Penale di Salerno

Ecco l’intervista esclusiva all’Avv. Michele Sarno, penalista di fama nazionale e candidato a sindaco della Hippocratica Civitas (Salerno).

Avv. Michele Sarno potrebbe renderci edotti in merito all’importante elezione e, nel contempo, alle principali funzioni ed attività della Camera Penale di Salerno?

“La Camera Penale è l’organo di rappresentanza dei penalisti. E’ un’associazione che, a livello nazionale, gode di grande notorietà e rispetto, in quanto tutti i penalisti italiani vengono riconosciuti come appartenenti ad essa, divenendo interlocutori privilegiati per le riforme. Nonostante si tratti di una figura associativa, è come se il Presidente della Camera Penale ricoprisse una carica, a tutti gli effetti, istituzionale: partecipa, ad esempio, alle commissioni paritetiche insieme ai magistrati e all’inaugurazione dell’anno giudiziario.

Ho ottenuto questo risultato – dichiara l’Avv. Michele Sarno – con un’elezione all’unanimità, anche se all’inizio, come spesso accade, c’è stato un vivace dibattito. Poi, alla fine, tutti i miei colleghi hanno sostenuto fortemente la mia candidatura ed elezione a Presidente. L’esser riusciti a trovare una convergenza totalitaria, priva di dissonanze, è la dimostrazione lampante che forse, negli anni, abbiamo lavorato bene. Devo ammettere che sono davvero molto soddisfatto. Un ulteriore dato, su cui desidero porre l’accento è che, per la prima volta, registriamo l’elezione di un Presidente di Camera Penale under 50, che non proviene da una famiglia di avvocati e tanto meno dal centro città (in tal caso di Salerno) ma da una zona periferica. Questa elezione simboleggia un momento significativo per la classe forense, la quale ha dimostrato di essere aperta e strutturata in maniera tale da consentire a chiunque di aspirare a ricoprire degli incarichi così importanti. Devo ammettere che il mio primo atto è stato quello di portare i penalisti della camera penale e il mondo giudiziario a contatto con la gente che soffre. In occasione delle festività natalizie, infatti, siamo stati nel reparto oncologico infantile dell’Ospedale San Leonardo di Salerno. Abbiamo lasciato dei doni, delle calze con biscotti e cioccolatini, dimostrando la nostra vicinanza. Dimostrando la nostra sensibilità nei riguardi dei cittadini. E, grazie a quest’iniziativa, ho raccolto il consenso e l’entusiasmo anche di tutti i rami della magistratura”.

Conferma la sua candidatura a sindaco della Città di Salerno?

“Certamente. – conclude Michele Sarno – Ho detto in tempi non sospetti che avrei offerto la mia disponibilità a candidarmi a Sindaco della città di Salerno. E lo ridico a maggior ragione oggi. Credo che la nostra città abbia il diritto di avere un’opzione ed una proiezione politica fatta di progetti. Sono una persona di vecchio stampo. E credo che la misura del coraggio non sia in ciò che diciamo ma in ciò che facciamo. E, citando Ezra Pound, le dico che: se un uomo non ha il coraggio di battersi per le sue idee, o lui non vale nulla o le sue idee non valgono nulla. Io ho un’idea molto chiara. Essendo figlio di persone semplici e quindi legato agli ambienti più umili della società, e avendo avuto la fortuna di ricoprire incarichi che, all’inizio del mio percorso di studi, non immaginavo di poter ricoprire, voglio dare alle persone semplici ed umili la possibilità di far sentire la propria voce”.

Antonio Migliorino


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy