• Google+
  • Commenta
18 giugno 2015

Stage Uninsubria al ministero dello sviluppo economico in occasione di expo 2015

Università degli Studi Insubria Varese-Como – Studenti Insubria in stage al ministero dello sviluppo economico in occasione di expo 2015

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) apre le porte agli studenti del Corso di Laurea in Scienze della comunicazione dell’Università degli Studi dell’Insubria.

In occasione di Expo 2015, le attività di comunicazione istituzionale del MiSE sono state potenziate per far fronte al forte impegno comunicativo con i propri uffici direttamente interessati all’evento.

Il Ministero ha potuto pertanto accogliere 40 studenti dello Stage Uninsubria nei propri uffici milanesi già dalla fine di aprile in preparazione dell’apertura della grande esposizione mondiale.

L’attività di stage è attualmente in corso e proseguirà per tutti i mesi estivi e fino alla chiusura di Expo a fine ottobre.

Stage Uninsubria opportunità unica di formazione nella Pubblica amministrazione

Gli studenti dello Stage Uninsubria stanno vivendo un’opportunità unica di formazione e di crescita nel mondo della Pubblica amministrazione, operando presso la Sala Stampa Nazionale e la Sala Stampa Estera ospitate dal Ministero. Partecipano a conferenze stampa, scrivono articoli in collaborazione con i responsabili ministeriali, lavorano alla scrittura della storia della Sala Stampa Nazionale, esercitando le loro competenze linguistiche e traduttologiche nella lingua inglese e in altre lingue in cui sono stati testati per poter accedere allo stage, hanno altresì la possibilità di seguire le delegazioni che giungono in Italia in questi mesi, così come di svolgere attività di sportello al centro servizi che il Ministero ha predisposto direttamente a Expo 2015 e allo Sportello MISE della Sede Ministeriale di Milano. Il progetto di Stage Uninsubria ha trovato condivisione e attuazione grazie alla sensibilità del Direttore Generale Affari Territoriali del MiSE, dottor Pietro Celi.

«E’ un’occasione fondamentale per i nostri studenti, sia della laurea triennale sia di quella magistrale», ha dichiarato il professor Fabio Minazzi, Presidente del Corso di laurea in Scienze della Comunicazione, «un banco di prova grazie a cui potere mettere in pratica ciò che si impara a livello teorico quotidianamente durante le lezioni in Università. Il tutto in un contesto di comunicazione istituzionale di altissimo livello, quale quello ministeriale, con un approccio internazionale offerto dall’occasione di questi mesi. Un’esperienza di cui fare tesoro e che, sicuramente, arricchirà positivamente il curriculum di tutti i partecipanti».

D’altra parte anche il MiSE è convinto che «fare buona comunicazione pubblica,  oltre all’impegno della propria  struttura,  passi attraverso il coinvolgimento dei giovani, in questo caso studenti che hanno appreso le basi e le tecniche della comunicazione istituzionale in università, da testare sul campo, attraverso il contatto con la realtà ed in particolare in occasione di un evento di respiro mondiale, momento irripetibile di incontro di culture diverse, suggerendo correttivi e indicazioni che giungono dall’osservazione di studenti animati da entusiasmo e forti della cultura di chi è cresciuto tra new media e nuove tecniche di comunicazione», come ha dichiarato il dottor Gennaro Scarpato, funzionario ministeriale e tutor di riferimento del progetto presso il Ministero.

Gli studenti dello Stage Uninsubria seguiti anche da un tutor universitario, la professoressa Alessandra Vicentini, docente di lingua inglese del Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate dell’Università degli Studi dell’Insubria, «gli studenti si sono dimostrati volenterosi, capaci e collaborativi. Lo stage ha dato loro la possibilità, fra l’altro, di testare quanto appreso in diversi settori e tematiche a supporto della variegata utenza del MiSE: telecomunicazione e i media, vigilanza e controllo delle telecomunicazioni, politiche nel settore dell’energia, internazionalizzazione delle imprese, iniziative di promozione e supporto nel mondo del lavoro delle start up, commercio estero» ha sottolineato la professoressa Vicentini.

Molti degli Stage Uninsubria attivati da Scienze della comunicazione sul territorio varesino sono di natura aziendale. La collaborazione con il MiSE è pertanto importante perché rappresenta un momento indispensabile di apertura verso il mondo istituzionale. «Un’iniziativa che si intende proseguire anche oltre l’evento EXPO nel convincimento che le Istituzioni devono lavorare e collaborare con il mondo universitario, per offrire possibilità ai giovani di meglio orientarsi nel mondo del lavoro per scegliere il loro futuro con convinzione e maggiore consapevolezza», come evidenziano sia il Ministero, sia l’Università dell’Insubria.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy