• Google+
  • Commenta
18 aprile 2016

Bonus 500 euro per 18enni: come funziona, come chiederlo e averlo

Bonus 500 euro diciottenni per la cultura
Bonus 500 euro per 18enni

Bonus 500 euro per 18enni

Bonus 500 euro per 18enni: a chi spetta, quali sono i requisiti, come chiederlo e avere il bonus cultura giovani 2016.

Ecco come usufruire degli sconti e delle offerte previste dal nuovo bonus diciottenni 2016.

A maggio 2016 parte il bonus 500 euro per 18enni annunciato da Renzi a dicembre per i giovani compiono 18 anni quest’anno: ecco a chi spetta il bonus cultura come chiederlo e averlo.

I cinquecento euro da spendere in cultura son finalizzati all’acquisto di biglietti per il cinema e teatro, ma anche per la musica o per comprare libri.

Dopo un lungo silenzio da quando era stato annunciato il bonus di 500 euro per i 18enni, il Premier, tramite la diretta via social con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Tommaso Nannicini, ha chiarito alcuni dubbi.

Vediamo allora quando entrerà in vigore il bonus 18 anni, come funziona, quali son i requisiti e  come richiederlo.

Bonus 500 euro per 18enni: come funziona, requisiti e chi ne ha diritto

Nell’ultima legge di Stabilità, in risposta al pericolo del terrorismo, il Governo ha deciso di stanziare alcuni fondi per la sicurezza e per la cultura. Il premier aveva quindi annunciato che per ogni euro investito in sicurezza, sarebbe corrisposto un euro speso in cultura, e quindi, insieme agli 80 euro per le forze armate, si sarebbe avuto anche un bonus per i giovani di cinquecento euro.

Ma da quando sarà possibile usufruire del Bonus 500 euro per 18enni e come funziona? A partire da maggio 2016 i ragazzi potranno spendere l’intero importo esclusivamente in attività culturali o nell’acquisto di beni per la loro crescita culturale. I requisiti previsti per poter beneficiare del bonus di 500 euro 2016 sono essere studenti, avere cittadinanza italiana ed essere nati nel 1998.

I giovani extracomunitari sono quindi esclusi da questo piccolo incentivo alla cultura e non sono mancate le polemiche per questa grave “svista” del Governo. Potranno beneficiare di questa novità anche i ragazzi che compiranno 18 anni l’anno prossimo e negli anni a venire in quanto le intenzioni del Governo sono quelle di rendere permanente quest’agevolazione per i giovani.

Ma come funziona il bonus per i 18 anni? In pratica basterà scaricare sul proprio smartphone un’app “che servirà da market place per effettuare gli acquisti”, spiega Nannicini. L’app del bonus 500 euro ai diciottenni è stata sviluppata direttamente dal Governo: basterà registrarsi, scaricare il voucher e scegliere tra le proposte presenti. Ad ogni acquisto il borsellino elettronico registrerà l’acquisto fino a quando l’intero importo elargito non sarà completamente speso.

Cosa comprare e come spendere il bonus 500 euro per diciottenni

Secondo i dati presentati dal Miur, i ragazzi che saranno interessati da questa novità saranno oltre 570.000 ed il costo totale dell’operazione sarà di 270 milioni di euro per lo Stato. Grazie all’applicazione prevista dal Governo, i neo-maggiorenni potranno scaricare tutte le offerte fissate dagli operatori culturali che intendono partecipare al programma. Una volta fatta la scelta, basterà stampare il voucher o mostrare l’applicazione all’esercente per poter usufruire del proprio acquisto.

Con il bonus 500 euro per 18enni in cultura sarà possibile acquistare libri, anche non scolastici, ma anche biglietti per il cinema, per il teatro oppure per andare ad un concerto o qualsiasi altra attività di interesse culturale.

Bonus Renzi

Bonus Renzi

I 18enni potranno in questo modo poter usare il bonus per comprare i biglietti per andare al museo, nei parchi nazionali o in altri siti archeologici di interesse culturale. Matteo Renzi ha già fatto sapere che non sarà possibile scaricare musica o film perchè l’intenzione del Governo è quella di privilegiare le attività dal vivo come rappresentazioni teatrali o musicali. Per conoscere nel dettaglio tutte le offerte bisognerà attendere Maggio 2016: una volta iscritti sulla piattaforma ed installata l’app, i ragazzi potranno così conoscere tutti gli sconti e le offerte previste, stampare il buono o voucher ed usufruire dell’attività selezionata.


© Riproduzione Riservata