• Google+
  • Commenta
2 agosto 2016

Quale Università scegliere: elenco atenei e test di accesso numero chiuso

Studentessa indecisa su quale Università scegliere
Studentessa indecisa su quale Università scegliere

Studentessa indecisa su quale Università scegliere

Consigli su quale università scegliere: guida con elenco atenei in Italia con facoltà con test di accesso a numero chiuso.

Ecco come scegliere il l’università per il proprio corso di laurea.

La scelta dell’università dipende da molteplici fattori. Servizi offerti dall’ateneo, borse di studio, costo delle tasse possono influire sulla scelta finale di uno studente. L’offerta formativa di un determinato corso di studi, come pure il prestigio dell’università stessa possono essere determinanti. Una scelta così importante e decisiva va presa considerando, però anche altri fattori, come la distanza da casa e le risorse necessarie per sostenere un percorso di studi così lungo ed elaborato.

Per capire quale università scegliere, bisogna innanzitutto conoscere i diversi atenei che esistono in Italia. Infatti, esistono università statali e private.

Ciascuna università prevede dei corsi di laurea in determinate aree disciplinari (scientifica, chimico-farmaceutica, ingegneria o letteraria-umanistica). Le lauree possono essere triennali o magistrali. L’accesso a determinati corsi di studio può essere libero o programmato. Oltre ai test a numero chiuso, alcune lauree potrebbero prevedere corsi di specializzazione che non escludono ulteriori trasferimenti.

Ovviamente, prima di scegliere l’ateneo giusto in base alle proprie esigenze, conviene avere le idee chiare su quale facoltà scegliere. Una volta deciso il  proprio corso di laurea, si possono valutare poi altri fattori che potrebbero arricchire l’esperienza di vita nel campus universitario.

Quale università scegliere: guida agli atenei statali e privati in Italia – elenco completo

Ogni anno migliaia di neo diplomati si mettono alla ricerca dell’università giusta da frequentare. Per alcuni la scelta potrebbe essere relativamente semplice, soprattutto per chi ha la fortuna di poter frequentare un corso di laurea valido vicino casa. Molti, però, potrebbero essere costretti a trasferirsi in un’altra città, diventando così degli studenti fuori sede. Una volta decisa la facoltà, il secondo quesito da risolvere è: quale università scegliere?

Vediamo alcuni fattori che possono influire sulla scelta dell’ateneo da frequentare. Qui trovate l’elenco completo con tutte le università in Italia. Innanzitutto potrebbe essere utile conoscere i servizi che il campus eroga per i propri studenti. Collegamenti esterni con città limitrofe, mense, alloggi, ma anche numero degli iscritti possono essere utili per avere una prima valutazione. Sapere se ci sono stati investimenti sugli studenti iscritti, ad esempio, o agevolazioni attraverso contributi e borse di studio potrebbe essere particolarmente utile.

Altro fattore da considerare è la struttura dell’università stessa. Le aule sono abbastanza grandi per ospitare tutti gli scritti? Esistono biblioteche e luoghi in cui poter studiare in silenzio? I laboratori scientifici sono moderni e ben attrezzati? Questi sono tutti quesiti importanti da  valutare.

Negli ultimi anni, ai tradizionali parametri che incidono sulla scelta dell’ateneo, se ne sono aggiunti altri due: comunicazione e grado di internalizzazione. Nel primo caso, si tratta dell’efficienza dei servizi web offerti. Ma anche la funzionalità dei rispettivi profili social e degli altri strumenti digitali influiscono positivamente sul giudizio degli iscritti. Inoltre, anche studiare in un ambiente multiculturale, aperto agli studenti stranieri, può essere stimolante. Avere l’occasione di fare delle esperienze di studio all’estero, o studiare in un ateneo il cui prestigio è noto anche in altri Paesi è indubbiamente vantaggioso.

Consigli su quale università scegliere: classifica e test di accesso

Una volta fatta una prima scrematura, un ulteriore aiuto può essere fornito dal rapporto annuale della guida Censis. In questo modo si potrà sapere qual è stato il punteggio che i vari atenei hanno totalizzato in seguito alle valutazioni raccolte tra i suoi iscritti.

Inoltre, anche chiedere informazioni su forum o attraverso i canali social a chi ha completato gli studi può essere d’aiuto per schiarirsi le idee. Una volta stabilite quali sono le proprie esigenze e priorità, sarebbe utile recarsi agli open day organizzati dall’ateneo. Alcuni meeting offrono l’occasione di conoscere docenti, ricercatori e studenti. In questo modo è possibile chiarire tutti gli altri eventuali dubbi relativi a quale università scegliere.

Infine bisogna tener conto che molte università prevedono facoltà a numero chiuso. Esistono test di accesso a corsi a numero programmato, come medicina e architettura, che sono gestiti direttamente dal Miur. Altri, invece, possono essere regolati direttamente dall’università in maniera autonoma. Da un lato questo limite è vantaggioso perchè gli studenti iscritti possono essere seguiti meglio dai docenti. In caso di esito negativo, conviene avere una seconda scelta.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy