• Google+
  • Commenta
6 Maggio 2011

Giovani Avvocati, fatevi sentire!

Nasce finalmente il punto di riferimento per i neo laureati e per gli studenti di Giurisprudenza con il sogno di diventare avvocati, l’AGAS, Associazione Giovane Avvocatura Salernitana

Dall’idea di un gruppo di giovani avvocati, che svolgono il proprio mestiere con dedizione e che nonostante la situazione di crisi attuale, credono che qualcosa potrà cambiare, lottando per il proprio futuro e per coloro i quali sognano di intraprendere tale carriera. L’AGAS vuole dar modo ai neo avvocati di poter esprimere a gran voce le problematiche quotidiane con le quali molto spesso sono costretti a convivere e dare alla classe forense l’opportunità di rialzarsi.

Abbiamo intervistato per voi Fabio Moliterno, Presidente dell’Associazione.

Come nasce l’idea di formare l’Associazione Giovane Avvocatura Salernitana?

L’idea nasce semplicemente da una circostanza di fatto: noi giovani Avvocati e praticanti Avvocati siamo stufi di questa situazione!!! In effetti ci siamo affacciati all’attività forense in un periodo storico difficilissimo, dove l’avvocatura a livello nazionale è in ginocchio e a livello locale ha già da tempo toccato il fondo, addirittura, lo sta raschiando! In questa situazione “apocalittica” ci sono solo due alternative: o “ci piangiamo addosso” e continuavo a “tirare avanti” oppure decidiamo di rimboccarci le maniche e lottare per il nostro futuro professionale.
Io penso che sia questa la strada da percorrere: noi siamo abituati, per lavoro, a difendere e tutelare gli interessi dei nostri clienti: è giunto il momento di difendere e tutelare i nostri interessi, gli interessi della giovane classe forense e, perché no, gli interessi dei laureandi in giurisprudenza che, prima o poi, decideranno di esercitare la libera professione!!!

Quali sono gli obiettivi che l’Associazione si prefigge?

In un periodo di piena crisi è la giovane classe forense a subirne, più di chiunque altro, le ripercussioni negative.
Pensate a quanti giovani avvocati e praticanti portano avanti interi studi professionali mediante la redazione di atti, le sostituzioni in udienza, il disbrigo degli adempimenti i più disparati senza ricevere “un compenso proporzionato all’apporto professionale offerto” e, in alcuni casi, senza ricevere neppure la dovuta formazione.
Pensate, ancora, a quanti sono i giovani che nonostante la preparazione, la volontà ed il sacrificio, non riescono a trovare il giusto spazio in un ambiente ormai “saturo” , dove nel solo Albo degli Avvocati di Salerno si contano ben oltre 4.000 iscritti a cui vanno aggiunti 1.166 praticanti avvocati abilitati e le centinaia di praticanti che ancora non hanno prestato il giuramento. E potrei continuare ancora con gli esempi.
Ebbene, l’A.G.A.S. vuole evidenziare con voce forte, concreta ed univoca quelli che sono i problemi comuni che quotidianamente vengono riscontrati nell’esercizio della professione forense e, soprattutto, impegnarsi a ricercare e proporre delle soluzioni agli stessi, offrendo ai giovani avvocati e praticanti l’opportunità di emergere e far valere le proprie capacità.

Può essere un’opportunità, un punto di riferimento per i neo avvocati?

Certo. L’Associazione Giovane Avvocatura Salernitana mira ad essere IL punto di riferimento per i neo avvocati e per tutti i giovani che vogliono esercitare la professione forense: oltre a quelle che sono le finalità di tutela e difesa dell’intera categoria, infatti, l’A.G.A.S. vuole consentire ai giovani di poter dimostrare il proprio valore offrendo visibilità ai propri associati in maniera concreta. A tal fine ci sono una serie di progetti in cantiere: mi riferisco alla creazione di una rivista giuridica composta da articoli di volta in volta redatti dai componenti dell’Associazione e diffusa inizialmente in via telematica e, successivamente – se avremo la disponibilità economica – distribuita in forma cartacea gratuitamente ai Magistrati, ai colleghi, agli imprenditori e ai singoli utenti: verrà così offerta visibilità a chiunque abbia la voglia e la capacità di mettersi in discussione. Mi riferisco, ancora, all’organizzazione di convegni, conferenze, corsi utili alla comprensione e al perfezionamento della professione e vertenti su argomenti di interesse di noi giovani, scelti da noi giovani e, perché no, aventi tra i relatori giovani avvocati e praticanti iscritti all’Agas dotati di particolari conoscenze scientifiche, sfruttando anche la circostanza che tra gli iscritti ci sono molti ricercatori e assistenti che collaborano presso l’università degli studi di Salerno.
Inoltre l’Agas crede molto nei rapporti interpersonali e di colleganza e nella diffusione di valori universali come l’amicizia, la solidarietà : pertanto, ai progetti volti a sviluppare il senso di responsabilità, l’amore per lo studio, la continua ricerca della professionalità, verranno affiancati progetti volti a promuovere e rafforzare i rapporti di colleganza anche mediante l’organizzazione di eventi ludici e sportivi, come la costituzione di una squadra di calcio che parteciperà ad amichevoli e tornei, anche di beneficenza; l’organizzazione di feste e di iniziative aventi finalità di aggregazione sociale.

Attualmente come definirebbe il collegamento tra mondo universitario e mondo del lavoro?

Direi pressappoco inesistente. I giovani, appena usciti dall’università, si trovano a dover affrontare da soli delle scelte difficili ed impegnative potendo contare unicamente nel sostegno della propria famiglia. Ma decidere se iniziare la pratica forense, in quale settore del diritto operare (civile, penale, amministrativo, tributario), presso quale studio legale iniziare la propria collaborazione è cosa molto complessa e delicata.
L’A.G.A.S. vuole divenire un “ponte” tra Università e Tribunale, vuole essere un riferimento per i laureandi in giurisprudenza.
A tal fine, alcuni membri dell’AGAS offriranno agli studenti di giurisprudenza in procinto di laurearsi pareri e consigli sul percorso professionale da seguire, anche in considerazione delle esigenze, interessi, attitudini dei singoli ragazzi e verrà fornito un servizio di intermediazione tra gli studi legali che ricercano neo-laureati per l’avvio della pratica forense e studenti che cercano uno studio presso cui iniziare la pratica forense.

Domani 7 Maggio 2011 inoltre, si svolgerà la Presentazione Ufficiale dell’Associazione presso il Palazzo di Giustizia di Salerno alle ore 11.00 in Aula Parrilli. All’evento interverranno il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Salerno Avv. Americo Montera, l’Avv. Fabio Moliterno Presidente AGAS, l’Avv. Luigi Lupone Consigliere Segretario e l’Avv. Annapaola La Vergata Consigliere Direttivo. Sono invitati a partecipare i rappresentanti del Consiglio dell’Ordine, le Associazioni di categoria, i praticanti e gli avvocati tutti

Serena Valeriani

Google+
© Riproduzione Riservata