• Google+
  • Commenta
22 Maggio 2011

Paul: il film

Una dichiarata serenata d’amore al cinema “alieno”, in particolare una sorta di ringraziamento ai regali extraterrestri di Spielberg, perché il protagonista della pellicola sembra ricopiare la dicitura di E.T., se non fosse che Paul,l’alieno fuggito dall’area 51 a causa di falsa-ospitalità poi divenuta prigionìa, non presenta nessun tratto alieno,se non nell’aspetto, ma tutt’altro incarna una costruzione di umano medio,rozzo e volgare, da lanci brillanti e simpatici,che nasconde un cuore tenero e generoso.

L’irriverenza di Paul è giostrata magistralmente dal regista Greg Mottola,che all’interno di questo road-comedy-movie, inserisce come un controcampo wildiano,la coppia di comici inglesi Simon Pegg e Nick Frost, rispettivamente nei personaggi di Greame e Willy, due nerd disegnatori e scrittori di fumetti, che durante il tour delle location aliene nel Nevada s’imbatteranno appunto in un autostoppista d’eccezione: Paul.

Da questo momento in poi, la commedia aspramente prevedibile ma dai ritmi scorrevoli si dipanerà con curiosi colpi di scena e continui guai causati dalla compagnia dell’alieno, che annichiliscono una drammaturgia che altrimenti sarebbe stata troppo scontata e banale. Notevole le interpretazione degli attori capaci di mostrare una crescita continua e cambi direzionali e di azione drammatica molto strindberghiani .

all’interno della rocambolesca fuga dei tre, si aggiungerà Ruth,protagonista femminile, che darà quel tocco dolce ad una sezione dialogica a volte forse troppo volgare.

La lastra drammaturgica è davvero ben costruita su paradigmi del gioco implicito/esplicito, nulla è ciò che sembra perché a sembrare non è l’apparenza. Straordinario è l’effetto grafico ottenuto per Paul, il quale collaudato con il resto della truppe, pare attore di fattezza d’altri tempi, con atti attoriali di seduzione più totale, una dimestichezza con la camera non indifferente.

Il finale del film è la chiosa di una moralità da lieto fine doc,con la morte dei cattivi che avviene davvero rapida e indolore,simpaticamente ridicola.
Il lungometraggio di Mottola si assumerà posizioni molto forti ed esplicitate tra l’eterno lotta scienza – religione. Atomi-dio, il quale anche di fronte all’evoluzione darwiana, v’è una presuntuosa gara al miracolo divino.

USCITA CINEMA: 01/06/2011
REGIA: Greg Mottola
SCENEGGIATURA: Nick Frost, Simon Pegg
ATTORI: Nick Frost, Simon Pegg, Seth Rogen, Jason Bateman, Kristen Wiig, Bill Hader, Jane Lynch, Sigourney Weaver, Blythe Danner, Jeffrey Tambor, David Koechner, John Carroll Lynch
Ruoli ed Interpreti

FOTOGRAFIA: Lawrence Sher
MONTAGGIO: Chris Dickens
MUSICHE: David Arnold
PRODUZIONE: Working Title Films, Big Talk Productions, Studio Canal
DISTRIBUZIONE: Universal Pictures
PAESE: Francia, Gran Bretagna 2011
GENERE: Commedia, Fantascienza, Avventura
DURATA: 104 Min
FORMATO: Colore 2.35 : 1

Mauro Racanati

Google+
© Riproduzione Riservata