• Google+
  • Commenta
10 giugno 2011

Libera Uscita… recensione e scheda tecnica

Come andare al mare e vedere lentamente il cielo annuvolarsi davanti ai vostri occhi. Maledizione, il mare è ancora lì ma ormai il vostro desiderio di andare a fare un bagno scompare insieme alle aspettative di scottarvi i piedi sulla sabbia. Così vi lasciate sprofondare sulla sdraio (che in questo caso è la poltrona del cinema) e continuate a guardare in alto sperando che da un momento all’altro qualche raggio di sole esca fuori e le nuvole scompaiano. Niente, non è giornata.

L’idea, per quanto troppo simile ai successi (sempre targati Warner) dei due “Notte da leoni”, prometteva bene. Rick (Owen Wilson) e Fred (Jason Sudeikis), due grandi amici sposati da lungo tempo, si ritrovano accomunati dalla possibilità di avere una settimana in cui fare ciò che vogliono, liberi dal matrimonio e di interpretare due playboy.

Una settimana di libera uscita, la possibilità di sfogare le proprie fantasie sessuali su chiunque vogliano e fare qualsiasi cosa passi loro per la testa: una bomba inesplosa sotto la poltrona dello spettatore che attende per farti “sganasciare” dalle risate in preda all’infinito potenziale comico del soggetto di partenza. Ciò che accade, invece, è ben diverso dalle aspettative. I due amici sono due patetici omaccioni in evidente crisi di mezza età. Criticano, sparlano, guardano il culo alle ragazze ma amano le loro mogli. Non hanno capito l’essere sposati, non hanno davvero voglia di essere single. Non sanno imporsi con le loro mogli, non sanno accattivarsi altre donne. Due ignavi a spasso per la città in preda ai loro continui fallimenti nel “rimorchiare” le ragazzine di turno.

Le mogli dominano incontrastate, fanno dei loro uomini due bertucce ben ammaestrate troppo pigre per scappare dal circo della vita coniugale. Esse fingono, mentono, scappano e tornano ma tanto a casa non se ne accorge nessuno. L’agire sia degli uomini che delle donne non ha conseguenze, l’importante è che ci si voglia tanto bene.

Ci sarebbe da parlare di sentimenti e e, nelle intenzioni del film, anche questo sarebbe sul menu. Eppure ogni riferimento all’Amore appare causale dietro la massa imprecisata di battute eccessivamente volgari, sempre e comunque sessocentriche, poco audaci (se non nei nudi) e poco divertenti.

Così l’idea, come una novella Cappuccetto Rosso, parte bene, ha attori con buoni tempi comici e si incammina bene sulla stradina, facendo in modo che lo spettatore abbia la risata già pronta ad uscire. Ciò nonostante si perde dietro l’assalto del Lupo nero rappresentato da quella comicità splatter all’americana che stavolta dimentica il pathos e si orienta al patetico.

Il ritmo non è cattivo. La tecnica, il soggetto, le capacità degli interpreti ci sarebbero ma la cara Cappuccetto Rosso inciampa, dimentica lo scopo con cui è partita e lascia che il lupo se la divori. Il cacciatore? Non reperito.


Tommaso Ceruso

Scheda tecnica

Titolo originale: HALL PASS

Cast
JASON SUDEIKIS
JENNA FISCHER
RICHARD JENKINS
CHRISTINA APPLEGATE

Supervisione Musicale
TOM WOLFE and MANISH RAVAL
Co-producers
MARK CHARPENTIER
JOHN RICKARD
Montaggio di
SAM SEIG
Scenografie di
ARLAN JAY VETTER
Direttore della fotografia
MATTHEW F. LEONETTI, ASC
Produttori esecutivi
TOBY EMMERICH
RICHARD BRENER
MERIDETH FINN
MARK S. FISCHER
Soggetto di
PETE JONES
Sceneggiatura di
PETE JONES & PETER FARRELLY
& KEVIN BARNETT & BOBBY FARRELLY
Prodotto da
BRADLEY THOMAS
PETER FARRELLY & BOBBY FARRELLY
CHARLES B. WESSLER
Regia di
PETER FARRELLY & BOBBY FARRELLY

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy