• Google+
  • Commenta
2 novembre 2011

I Tablet e gli americani

Se ieri la vera rivoluzione fu il telefono cellulare ricaricabile, oggi il tablet rappresenta un mondo in tasca, fino ad essere rilevato, con un sondaggio, le abitudini degli americani con il nuovo apparecchio tecnologico, che ha solo 10 anni. E’ stato condotto uno studio su un campione di 5,014 persone che utilizzano il tablet per connettersi alla propria email, social network, leggere news e guardare film.

Sul campione scelto è stato rilevato che il 77% usa il tablet ogni giorno, quasi 90 minuti nell’arco delle 24 ore. Se ad oggi la rivoluzione la portò la Microsoft, oggi quasi ogni marca famosa come Samsung e Itc ha creato il proprio modello. La Apple ha immesso invece sul mercato l’iPad.

L’informazione occupa il 53% cento dell’uso dell’apparecchio, con il 54% per le email, i social network solo il 39%. I videogiochi il 30, i libri (il 17%) piu’ di un film, visto solo dal 13%. La fetta più grande la possiede la navigazione in internet con il 67%.

L’informazione, come notato, è al terzo posto dell’uso che un americano fa del proprio tablet, superato solo dalle email e dalla navigazione su internet. Su questo dato emerge che un 30% si informa di più da quando ha acquistato il tablet, il 33% ha la possibilità di leggere la stessa notizia da fonti diverse e il 42% invece prosegue con l’approfondimento della notizia.

Ma avere un apparecchio del genere porta alle cosiddette letture non previste; infatti nel sondaggio è stato notato che l’88% legge articoli abbastanza lunghi che non pensava di leggere, il 41%, invece, salva tra i preferiti alcuni articoli per poi rileggerli successivamente.

Da notare che nei tablet è importante la funzione di Notifica, che fa apparire sul proprio schermo la sintesi di una news (in tempo reale).

L’utente medio che usa il computer in tasca è rappresentato da quarantenni di sesso maschile e femminile, con una ricchezza medio alta e istruiti. Il 51% di essi possiede una laurea, e la propria famiglia possiede un reddito di cerca 75.000 dollari. L’età oscilla dai 30 ai 49 anni, la fascia che tende di più a stare al passo con le trasformazioni tecnologiche.

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy