• Google+
  • Commenta
12 gennaio 2012

Milano-Bicocca per il progetto “fare la rete”

Parte il progetto per “fare rete” sugli ossidi nanostrutturati. Milano-Bicocca è capofila

Il 19 febbraio 2012 parte formalmente un progetto triennale “FIRB” – Fondo per gli Investimenti della Ricerca di Base – di cui Bicocca è capofila. Oggetto degli studi: funzionalità e applicazioni degli ossidi nanostrutturati.

Gli ossidi, grazie ad alcune proprietà uniche (stabilità termica, durezza, proprietà elettriche e magnetiche, fotoattività, ecc), trovano applicazioni vastissime in praticamente tutti i settori del sistema industriale e produttivo: sono elementi centrali in applicazioni energetiche, ambientali, biomediche, edilizie, automobilistiche e informatiche.

Molte delle applicazioni più avanzate e promettenti si basano però su una nanostrutturazione di questi materiali. È il mondo delle nanoparticelle, dei nanotubi e nanofili, dei film sottili e ultrasottili.

Il progetto, coordinato dal professor Gianfranco Pacchioni del Dipartimento di Scienza dei Materiali, si propone di integrare le avanzate competenze multidisciplinari esistenti in Italia (sono previsti 12 gruppi di ricerca) allo scopo di creare sinergie che incrementino le conoscenze di base e le potenziali ricadute applicative, per contribuire all’innovazione in questo importante settore dell’economia nazionale.

Il costo previsto è pari a 3.81 Milioni di Euro di cui 2.847 Milioni sono finanziati del MIUR.

M.R.

Google+
© Riproduzione Riservata