• Google+
  • Commenta
28 febbraio 2012

Basta un click e l’iscrizione all’asilo non è più un problema

Per la gioia dei più piccini, le mamme potranno iscrivere, a partire dal primo marzo, i loro piccoli all’asilo nido comodamente da casa.  Tra una faccenda domestica e l’altra, evitando lunghe file e noiosi moduli, sarà possibile, con un semplice clic, inviare tramite procedura online le domande d’iscrizione per l’anno 2012-2013.

A tal proposito, l’assessore alla Famiglia Gianluigi De Paolo, ha affermato che “ l’amministrazione comunale ha a cuore il presente e il futuro delle famiglie della nostra città; per questo, abbiamo lavorato alacremente per perfezionare e rendere più agevoli le pratiche d’iscrizione nei nidi ”. L’assessore ha inoltre detto che Roma metterà a disposizione 21.598 posti per una tariffa mensile che si aggira intorno ai 146 euro.

Coloro che desiderano effettuare un’iscrizione sul web avranno tempo fino al 30 marzo 2012. I tempi risultano leggermente ridotti in quanto si cercherà di pubblicare le graduatorie definitive nel minor tempo possibile. Collegandosi al sito www.comune.roma.it  e seguendo i seguenti passaggi: Elenco Servizi On-line – Servizi Scolastici – Graduatorie asili nido e sezioni ponte – Domanda on-line, sarà possibile reperire il modello per la domanda.

Per facilitare la pratica e per permettere alle famiglie di fare il bilancio economico già da casa, è stato introdotto un sistema on-line tramite il quale (inserendo la fascia oraria in cui il bambino sarà al nido e il proprio reddito ISEE) si potrà sapere con precisione il contributo mensile. Nel modello di domanda (cosa assolutamente conveniente) non sarà più necessario inserire le varie certificazioni del bambino in quanto provvederanno gli uffici a reperirle.

Stanno scomparendo tutte le “inutili scartoffie”; qualsiasi tipo di pratica ormai sarà disponibile sul web. Si tratta non solo di ottimizzare i tempi ma soprattutto si risparmieranno grandi quantitativi di carta. La comodità di un clic farà certamente piacere a molte indaffaratissime madri che si dividono tra famiglia e lavoro. Per via dei molteplici impegni quotidiani il fatto di non dover “sprecare tempo” negli appositi uffici a compilare manualmente le domande e ad ottenere le varie certificazioni, risulta un passo avanti di qualità del quale non si potrà fare a meno.

 

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata