• Google+
  • Commenta
11 febbraio 2012

Continua Davimedia: Lamberto Bava e Luca Miniero ospiti all’Unisa

Si avvia alla conclusione l’esperienza di Davimedia, la rassegna dedicata a cinema e spettacolo della quale di certo chi legge controcampus avrà ormai una certa conoscenza, dal momento che ne abbiamo seguito e commentato una gran parte.

Nelle scorse settimane i workshop di Davimedia hanno portato all’Università degli studi di Salerno attori e doppiatori di grande rilevo del cinema italiano di ieri e di oggi, quali Francesco Pannofino, Alessandro Preziosi ed Enzo Garinei: la sezione corrente dell’iniziativa si sposta invece verso la regia, in ambito cinematografico, televisivo e talvolta anche pubblicitario.

L’incontro con Luca Miniero (regista del campione d’incassi Benvenuti al Sud ed attualmente in sala con il seguito, Benvenuti al Nord, che sta bissando il successo dell’episodio precedente), inizialmente previsto per Martedì 7 Febbraio, ha dovuto essere rimandato, a causa delle implacabili condizioni meteo degli ultimi giorni, all’ultima settimana di Febbraio.

Si è tenuto come da programma, invece, lo scorso Giovedì, l’incontro con Lamberto Bava, importante regista e sceneggiatore italiano: figlio del celebre Mario Bava, iniziò la sua carriera lavorando come aiuto regista per Dario Argento e Ruggero Deodato, oltre che per lo stesso padre. Poi l’esordio, grazie a Pupi Avati, che segna l’inizio di una proficua produzione prima incentrata sull’horror (i due cult Demoni, La casa del’orco, La Maschera del Demonio), poi sempre più sul fantasy (la famosissima saga Fantaghirò, Desideria e l’anello del drago), prima mirata al cinema, poi sempre più alla televisione.

Lamberto Bava con grande disponibilità e modi decisamente affabili ha voluto ripercorrere le sue esperienze e sottoporsi alle domande dei presenti, senza lesinare aneddoti e consigli, in discussioni che hanno toccato le vicende del suo esordio al cinema, il disorientamento “post-primo film” e la crescente pressione con la quale la televisione ha contribuito a far cambiare corso al cinema oltre che, alla fine, le più recenti esperienze televisive del cineasta,  con la realizzazione di nuovi episodi della serie Sei Passi Nel Giallo, in onda dal 22 Febbraio su Canale 5.

Google+
© Riproduzione Riservata