• Google+
  • Commenta
20 febbraio 2012

Premi di Laurea dell’Università di Pavia

L’Università di Pavia è un campus a misura di studente, con oltre 24.000 iscritti, 15 collegi universitari che permettono la crescita con lo scambio di idee e progetti e si preparano al meglio il loro futuro. A questi giovani l’Ateneo pavese garantisce un percorso di orientamento personalizzato, 1600 borse di studio, 310 programmi di scambio con Università di tutto il mondo, 3300 occasioni di stage, contatti con le imprese e il mondo del lavoro.

Ad oggi l’università ha aperto due bandi di concorso per il conferimento del Premio di Laurea.

Il primo è in onore di Sara, una donna di 35 anni di Torrevecchia Pia, che ha sofferto di anoressia ed è tragicamente scomparsa nel 2010  a seguito del disturbo alimentare di cui soffriva. L’iniziativa del bando di concorso è suffragata dal contributo di una famiglia che ha «tragicamente subito le conseguenze ed è stata vittima dei disturbi legati al comportamento alimentare», come riferisce il papà di Sara.

L’’importo della borsa di studio è di € 1.000,00, intitolato alla memoria di “Sara” e messo a disposizione dalla famiglia Italo Locatelli di Torrevecchia Pia, con il patrocinio del Comune stesso, in collaborazione con il dipartimento di psicologia dell’Università di Pavia e, destinato ad un laureato in Psicologia o Scienze dell’Educazione presso l’Università stessa, o presso le Università lombarde, che abbia svolto una tesi di laurea magistrale sul tema “Disturbi del comportamento alimentare: l’anoressia.

Il premio di laurea rappresenta una delle azioni previste da un più ampio progetto voluto dalla famiglia dal titolo “i percorsi del sé – dal corpo alla mente”, rivolto agli adolescenti e alle loro famiglie.
Le domande di partecipazione, in carta libera, indirizzate al Sindaco del Comune di Torrevecchia Pia, dovranno essere presentate entro il giorno 10 marzo 2012.

Maggiori info all’indirizzo: http://www.unipv.eu/on-line/Home/AreaStampa/articolo6841.html

Il secondo, invece è in onore di “Diego Gargiulo” dell’importo di € 1.500,00.netti, intitolato alla memoria di Diego Gargiulo e messo a disposizione dalla mamma Mira Geneviève Mancioli.

Diego era uno studente di 15 anni, frequentava il quinto ginnasio di Ischia, ma la sera del 31 ottobre del 2007  decise di porre fine a quelle sue sofferenze ancora oggi inspiegabili.

Il Premio è destinato ad un laureato di secondo livello in Psicologia o Scienze dell’Educazione presso l’Università degli Studi di Pavia, o presso le Università italiane, che abbia discusso, da non più di due anni, una tesi di laurea specialistica/magistrale, sul tema “Analisi e prevenzione delle relazioni aggressive nel contesto scolastico”.

Scadenza: 30 aprile 2012

Leggi il bando all’indirizzo: http://www.unipv.eu/on-line/Home/Ricerca/Premidistudio/documento11029.html

 

 


Google+
© Riproduzione Riservata