• Google+
  • Commenta
19 febbraio 2012

Esperienza inSegna 2012: la scienza alla portata di tutti

Esperienza inSegna 2012
Esperienza inSegna 2012

Esperienza inSegna 2012

Il 25 Febbraio l’Unipa inaugura la quinta edizione di Esperienza inSegna 2012, manifestazione di stampo scientifico che, quest’anno,  pone la matematica al centro dell’ osservazione empirica.

“La Natura è un libro in caratteri numerici”, sosteneva Galileo,  un libro  da cui poter interpretare il circostante , da cui poter trarre i mezzi di calcolo, di analisi e modellazione per tutte le discipline tecnico-scientifiche: dalla fisica, al mondo della cucina –  in cui poter sperimentare in tutta libertà – alla musica, all’economia.

La manifestazione a cura di Carmelo Arena e Marcellina Profumo è stata ideata dall’Associazione PalermoScienza e patrocinata dall’Assessorato Istruzione e Formazione professionale della Regione Siciliana e dell’Università di Palermo.

Fino al 4 Marzo, si avrà la possibilità di accedere ai locali del Polididattico dell’Unipa, (Viale delle Scienze, edificio 19) e partecipare attraverso conferenze, workshop, exhibart, laboratori, mostre, spettacoli dedicati interamente alla matematica – ricostruendone le radici-  tentando di testarne la veridicità, con mano.

L’Associazione PALERMOSCIENZA mira alla realizzazione di un Centro per la divulgazione scientifica a Palermo, un laboratorio di idee e un luogo di confronto tra cittadini e mondo della ricerca. Del progetto, promosso da un’associazione costituita da Università di Palermo, Confindustria – Palermo, Camera di Commercio e Associazione PALERMOSCIENZA, si parlerà nella tavola rotonda di apertura della manifestazione.
Tra i partecipanti affiorano 41 scuole di ogni grado, l’Unipa, i ricercatori del CNR  (che disporranno di un linguaggio innovativo rispetto a quello utilizzato nei laboratori), la Polizia Scientifica, e molte altre associazioni, quali promotori di un nuovo viaggio scientifico multidisciplinare.
Lo spazio ritagliato in questi nove giorni, darà voce ad un nuovo, possibile, alternativo rapporto con le Scienze oltre ad essere un momento di ritrovo, di confronto e dialogo.

La Matematica, quindi sembra poter essere una scienza per tutti, poiché dicono non esista una predisposizione genetica che agevoli i pochi, quanto un fattore vincente o meno a seconda delle condizioni socio-culturali.

Per poter partecipare alla manifestazione e a tutte le attività inerenti (le visite, i laboratori, i convegni, gli spettacoli) è necessario iscriversi.

Google+
© Riproduzione Riservata