• Google+
  • Commenta
12 marzo 2012

Scuola di formazione politica

Il primo incontro della Scuola di formazione politica tenutasi ad Orvieto la scorsa settimana è stata un’occasione che, in concomitanza con l’8 marzo, giornata dedicata alla donna, si è parlato del suo ruolo e dei suoi diritti nel mondo.

L’appuntamento è stato organizzato dal PdL e la presenza di molti esponenti dello stesso partito ha garantito il confronto su diversi temi riguardanti l’attualità.
In evidenza la presenza dell’ex ministro delle pari opportunità Mara Carfagna, la quale durante un suo intervento ha ribadito il ruolo delle donne e i loro diritti raggiunti e non, nel contesto internazionale.
Il ruolo della donna avuto durante la Primavera Araba, il Premio Nobel per la Pace, la legge elettorale approvata in Tunisia dove si obbliga ad avere nelle liste un numero equo tra donne e uomini, la candidatura di una donna in Egitto nel dopo Mubarak: momenti in cui le donne sembrano decise a farsi spazio all’interno della società. – Ha affermato la stessa Carfagna.

Accanto a questi traguardi, esistono però realtà in cui vedono ancora il “gentil sesso”, condizionato da culture che purtroppo risultano essere il motore di un sistema retrogrado ancora difficile da superare.
E’ il motivo principale per il quale, secondo l’ex ministro, lo stesso PdL avrà il compito di vigilare su una situazione che sembra essere in continuo pericolo e che rischia di sprecare tutti gli sforzi che fino ad ora sono stati fatti per raggiungere un ritrovato protagonismo femminile. Sforzi – ha continuato Mara Carfagna – risultati sempre efficaci.
Diritti, quelli delle donne, assolutamente da salvaguardare in quanto elementi importanti da tener conto soprattutto nel nuovo sistema economico mondiale.

Google+
© Riproduzione Riservata