• Google+
  • Commenta
18 aprile 2012

Green Future: a Cagliari convegno finale sul progetto per l’imprenditoria sostenibile

Venerdì, 19 Aprile 2012, l’Università degli Studi di Cagliari organizza un appuntamento consistente in un convegno finale del progetto “Green Future – Imprenditore per l’edilizia sostenibile”che si terrà nella sala Fontana dell’Hotel Panorama alle ore 9.

Il progetto, finanziato dall’Assessorato del Lavoro con il contributo del Fondo Sociale europeo 2007/2013, ha permesso la nascita di nuove imprese nell’ambito dell’edilizia sostenibile assicurando sostegno e assistenza alla persona attraverso vari interventi.

L’occasione di partecipare al convegno non è da sottovalutare, lo scopo di          quest’ ultimo infatti è di dimostrare gli importanti risultati che ha raggiunto il progetto attraverso la presentazione delle idee imprenditoriali sviluppate e attraverso la possibilità di assistere al confronto, tra gli attori del sistema imprenditoriale e istituzionale, sulle tematiche che riguardano la creazione di una nuova impresa.

Ma cos’è in sostanza Green Future? E in cosa consiste la sua realizzazione?

Green Future è un progetto il cui obbiettivo primario è quello di creare tre nuove imprese operanti nel settore ambientale e la figura di un imprenditore per l’edilizia sostenibile. Dunque tre sono le idee imprenditoriali che sono state proposte fin dalle prime fasi del progetto e che hanno subito modifiche e aggiustamenti nel corso della loro realizzazione per venire incontro  alle esigenze dei partecipanti, una Società di servizi per l’efficienza energetica, una Società per l’impiego del solare termico a bassa e media temperatura e una Società per la creazione di edifici intelligenti.

L’operazione necessaria a realizzare al meglio il progetto si compone di 4 azioni specifiche.

L’azione 1 denominata Analisi del mercato del lavoro e mappa delle opportunità permette di avere un quadro completo della situazione del tessuto imprenditoriale sardo nel campo dell’edilizia sostenibile e di individuare le opportunità più appetibili al suo interno.

L’azione 2 denominata Orientamento e bilancio di competenze deve selezionare gli aspiranti imprenditori in base alle loro attitudini all’imprenditoria e accompagnarli nel processo di identificazione e valorizzazione delle proprie competenze.

L’azione 3 denominata Corso di formazione per l’imprenditore per l’edilizia deve sviluppare una figura imprenditoriale in possesso delle competenze, conoscenze e capacità per creare una propria impresa. Durante il corso di formazione sarà offerta la possibilità di fare un tirocinio in un’azienda già operante nel settore.

L’azione 4 denominata Consulenza per la creazione d’impresa  accompagnerà il futuro imprenditore nel cammino verso la creazione della propria impresa offrendogli mezzi e strumenti per concretizzare la propria idea imprenditoriale.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy