• Google+
  • Commenta
14 Maggio 2012

WebFest 2012 a Pescara: oltre 4.000 click in 3 giorni

WebFest 2012 a Pescara
WebFest 2012 a Pescara

WebFest 2012 a Pescara

Dal 9 all’11 maggio 2012 a Pescara si é tenuto il WebFest 2012, una tre giorni dedicata al Web, inserita negli appuntamenti della decima edizione di Tener-a-Mente, inaugurato dal Sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia.

Un festival moderno ma solido, che già nella prima giornata ha ricevuto oltre mille visitatori, che hanno seguito i vari appuntamenti, e le cifre parlano anche di migliaia di contatti che hanno seguito il fesitval in diretta tramite web, sul sito.

Tra gli argomenti oggetto di dibattito dell’edizione 2012: sicurezza personale sul web, sicurezza postale, ma anche intellettuale e sociale, ma anche divertimento, globalizzazione, innovazione nel linguaggio e  moltiplicazione di vocaboli e di modi di fare informazione.

Si é parlato anche di diritti d’autori, di eticità e qualità dell’informazione che viene diffusa in maniera esponenziale tramite internet e i media digitali. Si sono analizzati vantaggi e problemi, sperimentazioni e innvazioni, al fine di migliorare in futuro la qualità del web journalism e dell’informazione stessa.

La terza e ultima giornata é stata tutta dedicata all’internazionalità del Social Fest e dei social network, tra cui Facebook, Google Uk e YouTube.

Il WebFest 2012, che ha ottenuto il Patrocinio del comune di Pescara e di Web Italia Onlus, ha ricevuto un cofinanziamento di 137.000 euro della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e Anci.

Il sindaco di Pescara ha accolto con molto piacere un evento internazionale come questo, che porterà il nome della cittadina abruzzese in tutto il mondo.

Tra i vari partecipanti al festival, era presente anche iStockphoto, fornitore on-line di fotografie royalty free. Una piattaforma che si basa sul meccanismo dei microfinanziamente e dove il costo delle immagini varia in base alla dimensione delle foto, usando una forma di pagamento per le foto basato su crediti virtuali.

Google+
© Riproduzione Riservata