• Google+
  • Commenta
31 maggio 2012

Da Ipazia a Margherita Hack – Seminario

 

Al seminario “Da Ipazia a Margherita Hack” incluso nel progetto da “Ipazia ad oggi” si è discusso della decrescente presenza femminile (in riferimento all’Unipa) nel procedere con la carriera accademica, quindi con l’avanzare degli anni.

Il progetto – organizzato dal comune di Monreale svoltosi nel giorno  30 Marzo e finanziato dal Ministero delle Pari opportunità – ha dato luogo ad un interscambio tra due giovani ricercatrici palermitane: Marinella Sciortino associato presso la Facoltà di Matematica ed Informatica, Eleonora Riva Sanseverino, associato presso la Facoltà di Ingegneria elettrica.

A riguardo è stato detto che all’Università degli Studi di Palermo vi è una buona presenza del genere femminile che va ad abbracciare circa il 60 per cento degli iscritti, la percentuale si mantiene stabile fino al traguardo laurea per poi divenire quasi pari alla maschile, una volta diventate ricercatrici; la diminuzione del tasso femminile diviene evidente nella promozione da ricercatori ad associati.

Durante l’incontro tra le due associate è emerso come la donna con l’avanzar degli anni, 35 circa, sia maggiormente indotta ad una scelta tra le parti: famiglia, carriera. Si è aggiunto infatti della necessità del supporto familiare che la agevoli negli spostamenti e in quelle mancanze che porterebbero però questa a non decostruire i suoi obiettivi.

Al progetto “Da Antigone ad Ipazia” faranno seguito altri due incontri – imprenditoria, politica – al fine di catturare la tematica sempre in chiave studio di genere femminile.

Alla giornata hanno preso parte il Liceo Classico “Emanuele Basile” e l’Istituto d’Arte “Mario D’Aleo”, i cui studenti dovranno tracciare un elaborato frutto del laboratorio in atto. Le attività sono coordinate dall’assessore alle Pari opportunità Lia Giagreco.

Google+
© Riproduzione Riservata