• Google+
  • Commenta
28 Maggio 2012

“ImprovviseAzioni”: all’UniCal è di scena l’imprevisto nell’arte

Dal 4 al 25 giugno l’Università della Calabria ospita la prima edizione del festival “ImprovviseAzioni“: performances, concerti, laboratori, interviste, teatro, foto, pittura. Domani, 29 maggio, alle ore 10.00 presso il Teatro Auditorium UniCal, la presentazione ufficiale. E su Facebook è già iniziato il passaparola tra studenti.

L’Università della Calabria promuove il connubio di musica e cultura. Ma l’originalità dell’iniziativa, che per ben 21 giorni occuperà gli spazi del campus universitario, sta tutta nel carattere non programmato dell’arte performata.

Comune denominatore della manifestazione che riunisce tante e diverse forme di creatività è infatti l’improvvisazione- in tutte le sue forme- che spiega il nome stesso del festival: “ImprovviseAzioni”. Le prime notizie sul programma della manifestazione saranno divulgate nel corso della presentazione del 29 maggio, presso il Teatro Auditorium UniCal alle ore 10.00.

Sul programma, però, circola già qualche ufficiosa indiscrezione nel gruppo dedicato al festival su Facebook: certamente coinvolti saranno il teatro del Centro Arte Musica e Spettacolo, il Ptu e l’Auditorium. A calcare le scene saranno i musicisti Nicola Pisani, Daniela Troiani, Leon Pantarei, l’attrice Maria Luisa Bigai, i danzatori Mariella Celia e Giorgio Rossi.

La musica sarà colta nel suo farsi durante le prove d’improvvisazione dell’orchestra Or Che Strana e dell’orchestra Calabra. E spazio avranno senza dubbio anche i progetti già consolidati come i Takabum, gli Omparty e Faber Musicae.

Sono inoltre previste performances di teatro sonoro, fotografia, pittura, interviste a scena a perta, jam sessions. E ci saranno laboratori (qui il form da compilare per l’iscrizione libera), della durata dai 3 ai 5 giorni ciascuno, a cura degli artisti ospiti: i seminari spazieranno dal sound painting al teatro, dalla musica contemporanea all’interpretazione, dal ritmo alle percussioni, fino alla danza.

Gli organizzatori sono fieri della sinergia attuata in collaborazione con l’Università della Calabria, e non considerano il festival “ImprovviseAzioni” un evento occasionale, ma puntano a farne un appuntamento destinato a consolidare la sua presenza nel mondo degli studenti, per valorizzare continuativamente la presenza sul territorio di giovani creativi.

 

Google+
© Riproduzione Riservata